DNA Mind: malattia neurodegenerativa | El Paso, TX Dottore in chiropratica
Il dottor Alex Jimenez, il chiropratico di El Paso
Spero che tu abbia apprezzato i nostri post sui blog su vari argomenti relativi alla salute, al nutrizione e alla lesione. Non esitate a chiamarci oa noi se avete domande quando nasce la necessità di cercare assistenza. Chiamami l'ufficio o me stesso. Office 915-850-0900 - Cella 915-540-8444 Cordiali saluti. Dr. J

Mente del DNA: malattia neurodegenerativa

Il cervello umano è estremamente complesso. Sebbene sia responsabile di molte delle capacità del nostro corpo, è noto che causa cadute estreme e disabilità se va storto. I disturbi neurodegenerativi includono un lieve declino cognitivo e la malattia di Alzheimer ad esordio tardivo (LOAD). Utilizzando i test genetici, siamo in grado di valutare questi geni e ottenere informazioni biochimiche su come portare i nostri pazienti nella direzione migliore per le strategie di intervento e trattamento. Il test genetico che usiamo è DNA Mind da DNA Life. Di seguito è riportato un esempio di questo rapporto: 

 

Geni 

DNA Mind Photo BreakDown

Come notato sopra, il cervello ha molti percorsi di geni diversi che sono coinvolti in comportamenti specifici. Nei disturbi neurodegenerativi, vediamo il metabolismo lipidico, infiammazione, dopaminergico e vie neurotrofiche tutti svolgono un ruolo. In particolare per i disturbi neurodegenerativi, l'attenzione è rivolta ai geni specifici di seguito. 

neurotrofico

APOE

L'APOE è una proteina presente nel metabolismo lipidico. Questo gene è associato all'insorgenza tardiva della malattia di Alzheimer (LOAD). APOE supporta i trasporti di lipidi nel cervello. Per questo SNP specifico, ci sono due varianti. ApoE2 e ApoE4. Questi influenzano la struttura e le capacità delle proteine ​​di legarsi ai lipidi. L'omozigote E2 / E2 e l'eterozigote E2 / E3 hanno entrambi un impatto benefico. Il tipo selvaggio E3 / E3 non ha alcun impatto. L'eterozigote E3 / E4 e l'omozigote E4 / E4 hanno entrambi un impatto elevato e l'eterozigote E2 / E4 ha un impatto moderato. 

Gli individui che hanno un allele E4 hanno un rischio maggiore di sviluppare l'Alzheimer. Coloro che hanno l'allele E2 hanno effetti protettivi contro l'Alzheimer. Per coloro che sono a rischio, è fondamentale ridurre l'assunzione di grassi totali e saturi ma garantire che assumano qualità di DHA e acidi grassi omega 3. Il motivo è che gli antiossidanti tendono ad abbassarsi in quei genotipi specifici. Per ulteriori informazioni, consultare GeneCards, la base dati del gene umano. 

CRP

CRP è un marcatore proinfiammatorio. Questo si lega alle cellule estranee e danneggiate e aumenta il numero di macrofagi nel corpo. Quando si tratta di regolamentazione e protezione, sono stati riscontrati livelli più elevati di CRP in coloro che soffrono di un disturbo psichiatrico come la depressione o la demenza. L'omozigote GG ha un impatto moderato, l'eterozigote GA ha un impatto basso e il tipo jolly AA non ha alcun impatto. 

Possiamo vedere qui che l'allele G è il fattore di rischio. È stato collegato all'infiammazione cronica di basso grado e al disturbo depressivo, insieme al declino cognitivo. Per le persone che hanno l'allele G, vogliamo adattare il loro stile di vita per garantire che stiano prendendo misure antinfiammatorie. Ciò significa che vogliamo ridurre il più possibile la loro infiammazione facendogli assumere acidi grassi omega 3, controllando il loro peso e mantenendo livelli di glucosio nel sangue costanti. Per ulteriori informazioni, consultare GeneCards, la base dati del gene umano. 

IL-1

Questo è uno dei primi geni che si attiva quando si verifica un problema con un tessuto nel corpo. Il-1 è implicato come un importante punto di leva nella cascata infiammatoria. Vediamo variazioni genetiche specifiche nell'IL-1 che possono portare a una risposta infiammatoria più elevata. Pertanto, se sei positivo per IL-1, hai un rischio maggiore di sviluppare malattie croniche. IL-1 positivo ha un impatto moderato e IL-1 negativo non ha alcun impatto. 

Se sei IL-1, i risultati positivi sono stati correlati all'aumento delle concentrazioni plasmatiche e al fluido gengivale alfa beta. Inoltre, sono associati a malattie pro-infiammatorie come malattie neurodegenerative e disturbi dell'umore come la depressione. Per ulteriori informazioni, consultare Gene Cards, The Human Gene DataBase. 

IL-6 

Questo incode per l'Interleuchina 6, che è anche una citochina pro-infiammatoria. Questo è un fattore estremamente importante in quanto è responsabile dell'espressione del CRP. Abbiamo visto che gli individui con disturbi psichiatrici come la depressione e la demenza hanno livelli più elevati di IL-6 e CRP. In particolare, l'allele C porta ad una maggiore espressione e gli individui con un allele C hanno maggiori probabilità di soffrire di depressione e declino cognitivo. 

Il wildtype GG non ha alcun impatto, l'eterozigote GC ha un impatto moderato e l'omozigote CC ha un impatto elevato. I pazienti che possiedono un allele C devono monitorare il loro peso, assicurandosi che non sfugga di mano. L'eccesso di peso porta a tossine aggiunte rilasciate in tutto il corpo. Per controllare meglio il peso, abbiamo raccomandato di stare lontano da cibi pro-infiammatori, carboidrati raffinati e grassi trans. Inoltre, integratori naturali come curcumina, zenzero e sulforaphane possono essere utili per questi individui. Per ulteriori informazioni, consultare Gene Cards, The Human Gene DataBase. 

TNFA 

Simile a IL-6, TNF alfa è una citochina proinfiammatoria che è coinvolta nella regolazione dell'infiammazione. Abbiamo visto che le persone che hanno più TNF nel sangue, hanno un ordine depressivo e disturbi neurodegenerativi. In effetti, coloro che hanno l'allele A hanno un aumento di 2 volte della trascrizione, portando ad un aumento dei livelli circolanti in tutto il corpo. 

Il wildtype GG non ha alcun impatto. L'eterozigote GA ha un impatto moderato e l'omozigote AA ha un impatto elevato. Per i pazienti con rischio di allele A, dobbiamo assicurarci che si concentrino sulla riduzione dello stress psicosociale e seguano una dieta antinfiammatoria. Incoraggiamo anche l'assunzione di alimenti ricchi di fitonutrienti e acidi grassi omega 3. Per ulteriori informazioni, consultare GeneCards, la base dati del gene umano. 

BDNF

BDNF sta per fattore neurotrofico derivato dal cervello. Questo fa parte della famiglia di proteine ​​del fattore di crescita nervosa nel corpo. Il suo scopo principale è quello di promuovere lo sviluppo del cervello, inclusa la sopravvivenza delle cellule neuronali, la differenziazione, la migrazione, la sinaptogenesi e la plasticità. Si ipotizza inoltre che questo gene partecipi alla regolazione dello stress in relazione a neurodegenerativi e disturbi dell'umore. Inoltre, le persone che hanno livelli alterati sono più suscettibili a comportamenti di dipendenza. Il CC di tipo selvaggio non mostra alcun impatto, l'eterozigote CT mostra un impatto moderato e l'omozigote TT mostra un impatto elevato. 

Con questi genotipi, vediamo che l'allele del rischio è T. Quando è presente l'allele T, c'è una riduzione del 25% della secrezione dipendente dall'attività nel sistema nervoso centrale. Questo è responsabile per gli individui con declino cognitivo, ansia e comportamenti di dipendenza. Per aiutare al meglio coloro che hanno l'allele T, raccomandiamo di partecipare a regolari esercizi aerobici. È stato dimostrato che l'esercizio fisico migliora l'umore e riduce il rischio di neurodegenerazione. Per ulteriori informazioni, consultare GeneCards, la base dati del gene umano

COMT

La dopamina è il neurotrasmettitore responsabile della modulazione dei sentimenti di ricompensa e piacere. Se ci sono alterazioni della dopamina, vediamo vari disturbi psichiatrici, disturbi neurodegenerativi, disturbi cognitivi, disturbi dell'umore e dell'ansia e comportamenti di dipendenza che portano a comportamenti a rischio e all'abuso di sostanze. COMT catalizza il trasferimento di gruppi metilici. Questo è importante quando si tratta del metabolismo delle sostanze endogene. Di tipo selvaggio, GG mostra un forte impatto funzionale. L'eterozigote GA mostra la funzione moderata e l'omozigote AA mostra una funzione bassa. 

Gli individui con il genotipo GG (tipo selvaggio) sono a rischio di sviluppare deficit cognitivi e declino cognitivo. Ciò è correlato all'aumentata attività enzimatica che porta alla decomposizione più rapida della dopamina. I genotipi GG hanno anche una maggiore suscettibilità a inseguire comportamenti in cerca di ricompensa. È meglio incoraggiare coloro con un genotipo GG a impegnarsi in attività sociali e apprendere nuovi hobby per ridurre al minimo il declino cognitivo. 

Se hai il genotipo AA (omozigoti) hai un'attività enzimatica inferiore. Ciò porta a una riduzione della degradazione dei neurotrasmettitori e aumenta la suscettibilità ai disturbi d'ansia. Inoltre, i portatori di AA hanno maggiori probabilità di avere disturbo bipolare e depressione. Questi individui dovrebbero evitare i fattori di stress ambientale e limitare la caffeina e l'alcool aumentando l'assunzione di magnesio. Per maggiori informazioni, fare riferimento a Gene Cards, The Human Gene DataBase. 

 

 I disturbi neurodegenerativi sono estremamente comuni e fortemente legati all'infiammazione. L'infiammazione è un killer silenzioso che colpisce non solo il cervello, ma l'intero corpo. È importante evitare cibi antinfiammatori e fattori ambientali per fornire ai nostri geni i nutrienti ottimali per l'espressione. Inoltre, sono stati dimostrati aggiustamenti regolari per aiutare le persone che hanno disturbi neurodegenerativi. Le regolazioni aiutano a rilasciare la pressione sulle articolazioni e riallineare il sistema scheletrico. In questo modo, il sistema nervoso è in grado di comunicare meglio con se stesso e altre aree del corpo. Lo studio, "Gestione chiropratica di un uomo di 81 anni con segni e sintomi della malattia di Parkinson" spiega come la cura chiropratica abbia migliorato significativamente i suoi sintomi.

Test di accoppiamento

Come notato, l'infiammazione è un marker estremamente comune che ha a che fare con i disturbi neurodegenerativi. Al fine di aiutare al meglio il corpo e ridurre l'infiammazione, facciamo un test di sensibilità alimentare sui nostri pazienti. Il test di sensibilità alimentare che utilizziamo proviene da America vibrante. Di seguito è riportato un rapporto di esempio: 

 

In secondo luogo, vogliamo misurare il Livelli di CRP in un individuo per capire meglio dove si trova questo biomarcatore. Il test che usiamo proviene da Genova. Di seguito è riportato un test di esempio: 

 

 

I disturbi neurodegenerativi hanno un impatto su così tante famiglie. Questi disturbi non sono facili per l'individuo né i suoi cari. Avere la capacità di vedere a cosa sei predisposto e intraprendere azioni protettive contro questi disturbi specifici può rimandare una diagnosi o aumentare gli anni trascorsi senza una malattia. Avere la possibilità di apportare aggiustamenti nutrizionali e dietetici ora può fare molto! -Kenna Vaughn, Senior Health Coach 

 

Riferimenti: 

Bova, J. e Sergent, A. (2014). Gestione chiropratica di un uomo di 81 anni con segni e sintomi della malattia di Parkinson. Diario di medicina chiropratica, 13 (2), 116–120. https://doi.org/10.1016/j.jcm.2014.06.002

 

L'ambito delle nostre informazioni è limitato a chiropratica, muscoloscheletrica, medicine fisiche, benessere e problemi di salute sensibili e / o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo anche protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura di lesioni o disturbi del sistema muscolo-scheletrico. I nostri post, argomenti e argomenti riguardano questioni cliniche, questioni e argomenti che riguardano e supportano direttamente o indirettamente il nostro ambito di pratica clinica. * Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio di ricerca pertinente o gli studi a supporto i nostri post. Su richiesta, mettiamo anche a disposizione del consiglio e / o del pubblico copie degli studi di ricerca di supporto. Per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere Il dottor Alex Jimenez o contattaci al 915-850-0900. Il / i fornitore / i concesso in licenza in Texas& Nuovo Messico 

Everbright Wellness El Paso
WEBINAR di eventbrite®

Storia funzionale online di Medicince
ESAME DI MEDICINA FUNZIONALE ONLINE 24 • 7

Storia in linea
STORIA ONLINE 24 • 7

COMODAMENTE ONLINE 24 • 7