Disordini dello sviluppo neurologico dell'infanzia | El Paso, TX Doctor Of Chiropractic
Il dottor Alex Jimenez, il chiropratico di El Paso
Spero che tu abbia apprezzato i nostri post sui blog su vari argomenti relativi alla salute, al nutrizione e alla lesione. Non esitate a chiamarci oa noi se avete domande quando nasce la necessità di cercare assistenza. Chiamami l'ufficio o me stesso. Office 915-850-0900 - Cella 915-540-8444 Cordiali saluti. Dr. J

Disordini dello sviluppo neurologico infantile

El Paso, TX. Chiropratico, il Dr. Alexander Jimenez esamina i disturbi dello sviluppo infantile, insieme ai loro sintomi, cause e trattamento.

Paralisi cerebrale

  • Tipi 4
  • Paralisi cerebrale spastica
  • ~ 80% di casi CP
  • Paralisi cerebrale fotoskinetica (include anche paralisi cerebrale atetoide, coreoatetoide e distonica)
  • Paralisi cerebrale atassica
  • Paralisi cerebrale mista

Disturbo dello spettro autistico

  • Disturbo autistico
  • Disturbo di Asperger
  • Disturbo dello sviluppo pervasivo, non altrimenti specificato (PDD-NOS)
  • Disordine dell'integrazione infantile (CDD)

Bandiere rosse di disturbo dello spettro autistico

  • Comunicazione sociale
  • Uso limitato di gesti
  • Discorso ritardato o mancanza di chiacchiere
  • Suoni strani o tono di voce insolito
  • Difficoltà nel rendere il contatto visivo, i gesti e le parole allo stesso tempo
  • Piccola imitazione degli altri
  • Non usa più le parole che usavano
  • Usa la mano di un'altra persona come strumento
  • Interazione sociale
  • Difficoltà a stabilire un contatto visivo
  • Mancanza di espressione gioiosa
  • Mancanza di risposta al nome
  • Non cerca di mostrarti le cose a cui sono interessato
  • Comportamenti ripetitivi e interessi ristretti
  • Modo insolito di muovere le mani, le dita o il corpo
  • Sviluppa rituali, come allineare oggetti o ripetere cose
  • Si concentra su oggetti insoliti
  • Eccessivo interesse per un particolare oggetto o attività che interferisce con l'interazione sociale
  • Interessi sensoriali insoliti
  • Sotto o sopra la reazione agli input sensoriali

Criteri diagnostici ASD (DSM-5)

  • Deficit persistenti nella comunicazione sociale e nell'interazione sociale tra più contesti, come manifestato dal seguente, attualmente o dalla storia (esempi sono illustrativi, non esaustivi, vedi testo):
  • Deficit nella reciprocità socio-emotiva, che vanno, ad esempio, dall'approccio sociale anormale e dal fallimento della normale conversazione avanti e indietro; a ridotta condivisione di interessi, emozioni o affetti; al fallimento di iniziare o rispondere alle interazioni sociali.
  • Deficit nei comportamenti comunicativi non verbali utilizzati per l'interazione sociale, che vanno, ad esempio, da comunicazioni verbali e non verbali poco integrate; alle anomalie del contatto visivo e del linguaggio del corpo o deficit nella comprensione e nell'uso dei gesti; a una totale mancanza di espressioni facciali e comunicazione non verbale.
  • Deficit nello sviluppo, nel mantenimento e nella comprensione delle relazioni, che vanno, ad esempio, dalle difficoltà che regolano il comportamento per adattarsi ai vari contesti sociali; alle difficoltà nel condividere il gioco immaginativo o nel fare amicizia; all'assenza di interesse per i pari.

Criteri diagnostici ASD

  • Modelli ripetuti, ripetitivi di comportamento, interessi o attività, come manifestati da almeno due dei seguenti, attualmente o per cronologia (gli esempi sono illustrativi, non esaustivi, vedi testo):
  • Movimenti motori stereotipati o ripetitivi, uso di oggetti o linguaggio (es. Semplici stereotipi motori, allineamento di giocattoli o oggetti flipping, ecolalia, frasi idiosincratiche).
  • Insistenza sull'identità, adesione inflessibile alla routine o schemi ritualizzati di comportamento verbale o non verbale (es. angoscia a piccoli cambiamenti, difficoltà con le transizioni, schemi di pensiero rigidi, rituali di saluto, bisogno di prendere lo stesso percorso o mangiare lo stesso cibo ogni giorno).
  • Interessi altamente ristretti e fissati che sono anormali per intensità o concentrazione (ad esempio, forte attaccamento o preoccupazione per oggetti insoliti, eccessivamente circoscritti o perseverative interessi).
  • Iper - o Iporia reattività a input sensoriali o interesse insolito negli aspetti sensoriali dell'ambiente (ad esempio apparente indifferenza al dolore / temperatura, risposta avversa a suoni o trame specifici, eccessivo odore o tocco di oggetti, fascino visivo con luci o movimento).

Criteri diagnostici ASD

  • I sintomi devono essere presenti nel primo periodo di sviluppo (ma potrebbero non manifestarsi pienamente fino a quando le richieste sociali non supereranno le capacità limitate o potrebbero essere mascherate da strategie apprese in età avanzata).
  • I sintomi causano una menomazione clinicamente significativa nelle aree sociali, lavorative o di altre importanti aree del funzionamento corrente.
  • Questi disturbi non sono meglio spiegati dalla disabilità intellettiva (disturbo dello sviluppo intellettuale) o dal ritardo dello sviluppo globale. La disabilità intellettiva e il disturbo dello spettro autistico spesso si verificano in concomitanza; per fare diagnosi di comorbidità del disturbo dello spettro autistico e della disabilità intellettiva, la comunicazione sociale dovrebbe essere inferiore a quella prevista per il livello di sviluppo generale.

Criteri diagnostici ASD (ICD-10)

A. Lo sviluppo anormale o alterato è evidente prima dell'età di 3 anni in almeno una delle seguenti aree:
  • Linguaggio ricettivo o espressivo usato nella comunicazione sociale;
  • Lo sviluppo di attaccamenti sociali selettivi o di interazione sociale reciproca;
  • Gioco funzionale o simbolico.
B. Devono essere presenti almeno sei sintomi da (1), (2) e (3), con almeno due da (1) e almeno uno da ciascuno (2) e (3)
1. La compromissione qualitativa dell'interazione sociale si manifesta in almeno due delle seguenti aree:

un. insufficiente utilizzo dello sguardo, dell'espressione facciale, delle posizioni corporee e dei gesti per regolare l'interazione sociale;

b. incapacità di sviluppare (in modo appropriato all'età mentale e nonostante le ampie opportunità) relazioni tra pari che comportano una condivisione reciproca di interessi, attività ed emozioni;

c. mancanza di reciprocità socio-emotiva come dimostrato da una risposta alterata o deviante alle emozioni altrui; o mancanza di modulazione del comportamento secondo
contesto sociale; o una debole integrazione di comportamenti sociali, emotivi e comunicativi;

d. mancanza di ricerca spontanea di condivisione di godimento, interessi o risultati con altre persone (ad esempio mancanza di mostrare, portare o segnalare ad altre persone oggetti di interesse per l'individuo).

2. Anomalie qualitative nella comunicazione come manifest in almeno una delle seguenti aree:

un. ritardo o mancanza totale di sviluppo del linguaggio parlato che non è accompagnato da un tentativo di compensare l'uso di gesti o mimo come modalità alternativa di comunicazione (spesso preceduta da una mancanza di chiacchiere comunicative);

b. incapacità relativa di iniziare o sostenere lo scambio conversazionale (a qualsiasi livello di abilità linguistica è presente), in cui vi è una reciproca reattività alle comunicazioni dell'altra persona;

c. uso stereotipato e ripetitivo del linguaggio o uso idiosincratico di parole o frasi;

d. mancanza di giochi di fantasia spontanei vari o (quando giovani) giochi imitativi sociali

3. Modelli di comportamento, interessi e attività ristretti, ripetitivi e stereotipati si manifestano in almeno uno dei seguenti aspetti:

un. Una preoccupante preoccupazione per uno o più modelli di interesse stereotipati e ristretti che sono anormali nel contenuto o nel focus; o uno o più interessi che sono anormali nella loro intensità e nella loro natura circoscritta sebbene non nel loro contenuto o focus;

b. Aderenza apparentemente compulsiva a routine o rituali specifici, non funzionali;

c. Manierismi motori stereotipati e ripetitivi che coinvolgono le mani o le dita che si agitano o si torcono o movimenti complessivi di tutto il corpo;

d. Preoccupazioni con oggetti di parti di elementi non funzionali di materiali di gioco (come il loro odore, la sensazione della loro superficie o il rumore o la vibrazione
creare).

C. Il quadro clinico non è attribuibile alle altre varietà di disturbi pervasivi dello sviluppo; disturbo specifico dello sviluppo del linguaggio ricettivo (F80.2) con problemi socio-emotivi secondari, disturbo dell'attaccamento reattivo (F94.1) o disturbo di attaccamento disinibito (F94.2); ritardo mentale (F70-F72) con alcuni disturbi emotivi o comportamentali associati; schizofrenia (F20.-) di insolitamente precoce insorgenza; e Sindrome di Rett (F84.12).

Criteri diagnostici della sindrome di Asperger (ICD-10)

  • A. Compromissione qualitativa nell'interazione sociale, come manifestato da almeno due dei seguenti:
  • svantaggi marcati nell'uso di molteplici comportamenti non verbali come lo sguardo dell'occhio, l'espressione facciale, le posizioni corporee e i gesti per regolare l'interazione sociale.
  • incapacità di sviluppare relazioni tra pari adeguate al livello di sviluppo.
  • una mancanza di ricerca spontanea di condividere il godimento, gli interessi o le realizzazioni con altre persone (ad esempio con la mancanza di mostrare, portare o indicare oggetti di interesse per altre persone).
  • mancanza di reciprocità sociale o emotiva.
  • B. Modelli ristretti ripetitivi e stereotipati di comportamento, interessi e attività, come manifestati da almeno uno dei seguenti:
  • che comprende la preoccupazione per uno o più schemi di interesse stereotipati e ristretti che sono anormali sia nell'intensità che nella concentrazione.
  • aderenza apparentemente inflessibile a routine o rituali specifici, non funzionali.
  • manierismi motori stereotipati e ripetitivi (ad es. sbattere o torcere le mani o le dita o movimenti complessi di tutto il corpo).
  • preoccupazione persistente con parti di oggetti.
    C. Il disturbo causa menomazione clinicamente significativa in aree sociali, lavorative o di altre importanti aree di funzionamento
    D. Non vi è alcun ritardo generale clinicamente significativo nella lingua (ad es., Parole singole usate dagli anni 2 di età, frasi comunicative usate dagli anni 3 di età).
    E. Non vi è alcun ritardo clinicamente significativo nello sviluppo cognitivo o nello sviluppo di capacità di auto-aiuto appropriate all'età, comportamento adattivo (diverso dall'interazione sociale) e curiosità per l'ambiente nell'infanzia.
    F. I criteri non sono soddisfatti per un altro specifico Disturbo dello Sviluppo Pervasivo o Schizofrenia.

Disturbo da deficit di attenzione / iperattività (ADHD)

  • Disattenzione - ottiene facilmente il compito
  • Iperattività - sembra muoversi costantemente
  • impulsività - fa azioni affrettate che si verificano nel momento senza prima pensarci

Fattori di rischio ADHD

  • Genetica
  • Sigaretta, consumo di alcool o uso di droghe durante la gravidanza
  • Esposizione a tossine ambientali durante la gravidanza
  • Esposizione a tossine ambientali, come alti livelli di piombo, in giovane età
  • Basso peso alla nascita
  • Lesioni al cervello

screening dello sviluppo

disordini del neurosviluppo dell'infanzia el paso tx.

https://www.cdc.gov/ncbddd/autism/hcp- screening.html

Riflessi primitivi

  • Moro
  • Spinal Galant
  • Tonic Neck Reflex asimmetrico
  • Riflesso del collo tonico simmetrico
  • Tonic Labrynthine Reflex
  • Riflesso palmomental
  • Muso riflesso

Trattamento dei ritardi dello sviluppo

  • Risanare eventuali riflessi conservati
  • Educare i genitori a fornire un ambiente strutturato
  • Promuovere attività di bilanciamento del cervello
  • Affrontare le sensibilità alimentari e rimuovere i probabili alimenti problematici
  • Tratta l'intestino del paziente - probiotici, glutammina, ecc.

Sindrome neuropsichiatrica a insorgenza acuta pediatrica

(Padelle)

  • Esordio drammatico improvviso di OCD o assunzione di cibo severamente limitata
  • I sintomi non sono meglio spiegati da un noto disturbo neurologico o medico
  • Inoltre almeno due dei seguenti:
  • Ansia
  • Labilità emotiva e / o depressione
  • Irritabilità, aggressività e / o comportamenti fortemente oppositivi
  • Regressione comportamentale / evolutiva
  • Deterioramento delle prestazioni scolastiche
  • Anomalie sensoriali o motorie
  • Segni somatici inclusi disturbi del sonno, enuresi o frequenza urinaria
  • * L'inizio delle PANS può iniziare con agenti infettivi diversi dallo streptococco. Include anche l'inizio da fattori scatenanti ambientali o disfunzioni immunitarie

Disturbi autoimmuni pediatrici associati allo streptococco

(PANDAS)

  • Presenza di ossessioni, compulsioni e / o tic significativi
  • Esordio brusco dei sintomi o decorso recidivante-remittente della gravità dei sintomi
  • Insorgenza pre-puberale
  • Associazione con infezione streptococcica
  • Associazione con altri sintomi neuropsichiatrici (compresi i sintomi di "accompagnamento" PANS)

Prove di PANS / PANDAS

  • Tampone / coltura di Strep
  • Esami del sangue per lo streptococco
  • Strep ASO
  • Titolo anti-DNase B
  • Streptozyme
  • Test per altri agenti infettivi
  • Preferibile la risonanza magnetica ma il PET può essere utilizzato se necessario
  • EEG

Falsi negativi

  • Non tutti i bambini che hanno lo streptococco hanno laboratori elevati
  • Solo 54% di bambini con streptococco ha mostrato un aumento significativo di ASO.
  • Solo 45% ha mostrato un aumento dell'anti-DNasi B.
  • Solo 63% ha mostrato un aumento di ASO e / o anti-DNasi B.

Trattamento di PANS / PANDAS

  • Antibiotici
  • IVIG
  • plasmaferesi
  • Protocolli anti-infiammatori
  • Farmaci steroidei
  • Omega-3 di
  • FANS
  • Probiotici

Clinica medica sulle lesioni: chiropratico

fonti

  1. "Disturbo da deficit di attenzione e iperattività". Istituto Nazionale di Salute Mentale, Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti, www.nimh.nih.gov/health/topics/attention-deficit-hyperactivity-disorder-adhd/index.shtml.
  2. Autism Navigator, www.autismnavigator.com/.
    "Disturbo dello spettro autistico (ASD)." Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, 29 May 2018, www.cdc.gov/ncbddd/autism/index.html.
  3. "Introduzione all'autismo". Interactive Autism Network, iancommunity.org/introduction-autism.
  4. Shet, Anita, et al. "Risposta immunitaria al gruppo A Peptidasi streptococcica C5a nei bambini: implicazioni per lo sviluppo di vaccini." The Journal of Infectious Diseases, vol. 188, no. 6, 2003, pp 809-817., Doi: 10.1086 / 377700.
  5. "Cos'è PANDAS?" Rete PANDAS, www.pandasnetwork.org/understanding-pandaspans/what-is-pandas/.