Il dottor Alex Jimenez, il chiropratico di El Paso
Spero che tu abbia apprezzato i nostri post sui blog su vari argomenti relativi alla salute, al nutrizione e alla lesione. Non esitate a chiamarci oa noi se avete domande quando nasce la necessità di cercare assistenza. Chiamami l'ufficio o me stesso. Office 915-850-0900 - Cella 915-540-8444 Cordiali saluti. Dr. J

Discutere di salute e immunità con il dottor Ruja | El Paso, Texas (2021)

Introduzione

Nel podcast di oggi, il Dr. Alex Jimenez e il Dr. Mario Ruja discutono di come la salute e l'immunità giocano un ruolo nel corpo umano per raggiungere la salute e il benessere generale.

 

Come proteggere la nostra salute e immunità?

 

[00:00:00] Dott. Alex Jimenez DC*: E sta andando in diretta, Mario. Come stai, amico? Oggi faremo una presentazione, fratello mio, su salute e immunità. Come stai, fratello mio?

 

[00:00:12] Dott. Mario Ruja DC*: Eccellente. Sapete, questo è un argomento di cui tutti parlano, e tutti meritiamo di fare una bella conversazione e, soprattutto, di sostenerci a vicenda con consapevolezza e con intenti positivi. Assolutamente.

 

[00:00:32] Dott. Alex Jimenez DC*: Mario, quello che faremo oggi siamo io e te, mentre discutiamo, vogliamo presentare queste informazioni al pubblico in modo che possano capire che prima di tutto, questo non è affatto un trattamento, questo è un disclaimer . Devo dire che un medico autorizzato deve eseguire tutti i trattamenti. Questo è solo per scopi didattici. Non viene trattato e non viene utilizzato per la diagnosi e il trattamento come sarebbe il disclaimer standard. In genere, l'avevo presentato, ma quello che faremo ora sarà fare una serie di webinar, Mario e io. Faremo un webinar di quattro serie in cui discuteremo di salute e immunità e come possiamo migliorare la nostra immunità nel rendere i nostri corpi abbastanza forti. Ora stiamo attraversando questo processo di COVID 19 e SARS e tutti i virus SARS-CoV-2. E quello che vogliamo fare è darci un'opzione migliore, un protocollo di trattamento migliore che sia lì per noi in modo da poter elaborare un piano per aiutare il nostro corpo a sostenersi. Quindi Mario ed io abbiamo messo insieme questi protocolli di programma qui. E quello che vogliamo fare è presentare un'eccellente presentazione in cui esamineremo gli approcci naturali e le forze naturali per aiutare nell'immunità. Ora, il dottor Ruja si esercita nella parte centrale della città. Pratico nell'estremo oriente di El Paso e ciò che forniamo ai nostri pazienti è un bel po' di informazioni, ma spesso le persone vogliono sapere cosa possono fare. Quindi quello che inizieremo a fare oggi è che inizieremo a parlare di ciò che possiamo e non possiamo controllare il virus. Una delle cose che abbiamo imparato è che la separazione è probabilmente la chiave migliore e stiamo usando il distanziamento sociale come una delle cose che ci impediscono di avvicinarci ora. Mi piace dare alle persone un'idea di ciò che stiamo facendo nei nostri uffici per prevenire la diffusione del virus. Mario, raccontaci un po' cosa fai nel tuo studio specifico quando fai prevenzione per curare i pazienti e stai lavorando sui tuoi protocolli con i tuoi pazienti?

 

[00:02:33] Dott. Mario Ruja DC*: Nel mio ufficio disponiamo di un sistema attraverso il quale utilizziamo gli enviro master in ciascuna delle stanze che sottopongono a fumigazione ogni stanza, e quindi utilizziamo la luce UV per l'uso specifico di disinfettante da batteri, virus e funghi, luce UV. E l'altra cosa che usiamo sono le maschere. Indossiamo mascherine all'interno dello spazio pazienti, e chiediamo anche loro se possono aspettare in macchina fino a quando non vengono visti e possono chiamarci direttamente. E in questo modo si sentono più a loro agio. Quindi, se otteniamo più di, diciamo, tre pazienti alla volta in cui non possiamo metterli in stanze diverse e ci piace mettere tutti in stanze separate, quindi non sono insieme uno accanto all'altro, chiediamo loro di aspetta in macchina e poi li chiamiamo per far loro sapere che siamo pronti per te. E poi entrano. Vanno direttamente nella stanza e fanno una procedura è fatta. E quindi queste sono cose che stiamo facendo. E poi, ovviamente, sai, siamo, sai, tavoli disinfettati. Stiamo facendo tutto questo. Usiamo molta luce UV che è positiva in termini di prevenzione. Sai, quando tutti si lavano le mani, quando entrano, la prima cosa che fanno è lavarsi le mani. E incoraggiamo le persone a fare la stessa cosa quando tornano a casa. Quindi vogliamo essere un modello per la nostra comunità per dire: Ascolta, non farlo solo perché vieni nel mio ufficio, fallo a casa con la tua famiglia. Che ne dici di quello?

 

[00:04:29] Dott. Alex Jimenez DC*: Siamo allo stesso modo in termini di ufficio; abbiamo adottato l'approccio no-touch. Una delle cose che facciamo è che non abbiamo aree salotto nel nostro ufficio, non più. Abbiamo parecchie stanze. Quindi quello che abbiamo è la capacità di aprire la porta. E ci assicuriamo che tutti abbiano una maschera quando li entriamo. Ora non toccano niente. Siamo senza contatto. Entriamo dritti nella stanza. Li facciamo stendere. Abbiamo i tavoli ricoperti con carta speciale che previene l'elettricità statica virale. Inoltre, una volta che ci lavoriamo su, si alzano, escono da un'altra porta e non toccano nient'altro che il tavolo. Quindi una delle cose è che non permettiamo a nessuno di avvicinarsi e loro entrano ed escono quasi nel design del nostro ufficio. È un processo di flusso in entrata e in uscita. Non c'è trattamento nel senso di toccare i protocolli di trattamento diagnostico, come i computer. Niente di tutto questo va avanti. Facciamo tutte le domande e il momento prima che entri il paziente. Sterilizziamo una stanza, e dopo la stanza, vengono sterilizzate anche loro. Quindi è un ottimo processo perché se osserviamo l'area di contatto, i medici indossano i guanti, le nostre mascherine sono protette. Abbiamo le mascherine e forniamo la mascherina per il paziente stesso. Quindi cerchiamo di dargli la cosa più comoda come te. Eseguiamo anche il processo in base al quale li abbiamo fatti aspettare in macchina finché non erano pronti. Una volta che chiamano, andiamo, OK, siamo pronti. E non appena abbiamo preparato la stanza, ci ha permesso di portare un paziente. Quindi una delle cose più importanti è fare i protocolli pre-post-trattamento sui processi statici virali. Ed è così che controlliamo l'ospite. Sai, una specie di noi siamo i potenziali, giusto? Quindi insieme al medico, alla mascherina, e al personale con mascherina e guanti. Questo impedisce che si verifichino tutti i processi, almeno nella nostra zona, perché dalla vostra parte, abbiamo notato che c'è anche questa predisposizione oltre che dalla nostra parte. La mia parte della città ha un numero più significativo, così tanti si presentano. Quindi dobbiamo stare molto attenti a controllare quegli host in quella capacità ora. Voglio andare oltre e iniziare la presentazione, e parleremo delle cose che creano le nostre predisposizioni, e tu ed io stavamo esaminando questo. Noi malattia vascolare coronarica è uno dei più alti fattori predisponenti. Diabete, abbiamo parlato di cose come obesità, ipertensione, età. Raccontami un po' della tua situazione con Mario. Quando guardi questo elenco qui, quando lo hai visto negli studi, cosa hai imparato sui fattori predisponenti che sono anche là fuori causando drammi ai nostri pazienti?

 

Post correlati

[00:07:23] Dott. Mario Ruja DC*: Sai Alex, è qualcosa di cui tutti noi non dobbiamo solo essere consapevoli, ma dobbiamo motivare le persone verso il più alto livello di salute, il che significa ridurre il processo infiammatorio o lo stato infiammatorio del tuo corpo. OK. Quindi quando si parla di malattie cardiovascolari, diabete, obesità, ipertensione. Lo collego con la sindrome metabolica, che abbiamo avuto altri spettacoli prima che io possa ricordare. E questo è incredibile perché ne abbiamo parlato prima di tre o quattro mesi. Voglio dire, te lo ricordi, Alex?

 

[00:08:09] Dott. Alex Jimenez DC*: Sì, ne stavamo parlando.

 

[00:08:10] Dott. Mario Ruja DC*: Sì, ne abbiamo parlato prima di qualsiasi cosa COVID 19. E volevamo ispirare la nostra comunità e tutti a ridurre di nuovo il rischio di sindrome metabolica, che è uno dei più grandi perché ovviamente, sai, più di 150 trigliceridi, il grasso della pancia circa obesità e diabete di tipo XNUMX. Quindi è enorme. Quindi questo è un tale, dovrei dire che è una connessione. È il seguito della nostra conversazione perspicace che io e te abbiamo avuto tre o quattro mesi fa, Alex. Assolutamente.

 

Come proteggere la nostra salute?

 

[00:08:54] Dott. Alex Jimenez DC*: Sai, gli studi sono stati presentati ed è diventato evidente all'inizio della saga del COVID 19 che è ancora in corso che quelli che non erano sani erano quelli predisposti. È senza soluzione di continuità quando sei il, odio dirlo, ma a volte potresti dire che le persone sono morbosamente obese; ha spazzato via l'intera famiglia. E in un caso in cui potresti vedere che molti lo erano, devi chiederti: Bene, perché l'intera famiglia? Ma poi abbiamo scoperto che c'erano problemi di fondo riguardanti la loro salute, se avevano il diabete o avevano problemi di ipertensione. Uno di quelli che sono anche molto grandi è la malattia renale cronica. Ho sentito il numero, e poi le statistiche mostrano che dal due percento in più aumenta la mortalità a oltre 16 volte il tasso di mortalità con le malattie renali. C'è un chiaro legame tra la pressione sanguigna, la capacità del corpo di prodigarsi che viene limitata quando il livello di ossigeno scende, che l'insufficienza dei reni, del cuore e del fegato viene aggravata da questo disturbo che colpisce gli alveoli dei polmoni . Da quello che abbiamo capito, non è tanto il virus che ci uccide. È la tempesta infiammatoria di citochine che provoca questo dramma. Così hanno imparato che le persone con radioterapia, le persone con chemioterapie predisponenti, i loro polmoni sono predisposti alle lesioni, condizioni autoimmuni come il lupus. Alcuni disturbi come anche malattie neurologiche croniche come la SM Queste persone sono predisposte perché il loro sistema immunitario è in uno stato diverso e reattivo. Quindi, quando parliamo di questi protocolli di trattamento, una delle cose che dobbiamo fare è come reprimere? Come affrontiamo queste specie reattive dell'ossigeno che causano questa tempesta di citochine? Quindi il nostro obiettivo e la nostra enfasi sono finché non avremo un'inoculazione o un vaccino per questo processo mentre lo sviluppiamo, il nostro compito è mitigare la reazione infiammatoria. E ci sono alcune cose che naturalmente possiamo fare per ridurre al minimo questa risposta infiammatoria. Ora quello che faremo è continuare con l'udienza e daremo un'occhiata ad aree specifiche qui. Parliamo di comorbilità. Mario ci racconta un po' di quello che abbiamo visto qui riguardo alle comorbilità. E comunque, abbiamo tutti gli studi qui. Quindi, mentre facciamo questa presentazione, tutti i collegamenti verranno forniti in fondo in modo che tu possa guardare questi studi individualmente e avranno più senso per te quando li tirerai su.

 

[00:11:29] Dott. Mario Ruja DC*: Alex, come abbiamo parlato prima, tre o quattro mesi fa, quando abbiamo iniziato ad andare...

 

[00:11:38] Dott. Mario Ruja DC*: Dall'altra parte del corridoio...

 

[00:11:43] Dott. Mario Ruja DC*: Grazie per la musica dell'introduzione, Alex,

 

[00:11:50] Dott. Alex Jimenez DC*: Nessun problema.

 

[00:11:51] Dott. Mario Ruja DC*: Erano i Van Halen o cosa?

 

[00:11:53] Dott. Alex Jimenez DC*: No, la musica di Alexander lo è davvero.

 

[00:11:57] Dott. Mario Ruja DC*: Ok, lo dirò ad Alex. Grazie. Quindi torniamo di nuovo a ciò di cui stiamo parlando. Ancora una volta, il nostro sistema immunitario innato naturale è quel modello attraverso il nostro DNA, RNA nel nostro modello resiliente di recupero all'interno delle nostre cellule. Possiamo adattarci e prosperare e superare tutte queste variabili nella vita; Cioè, abbiamo sempre a che fare con virus, Alex. Voglio dire, l'anno scorso è stata di nuovo l'influenza. Sai, di nuovo 50000 persone, non ho i numeri esatti, ma muoiono 50000 persone. OK. E sai, attraverso questo, stiamo guardando chi sono i fattori di rischio? Quali sono le comorbilità? Quali sono quelle cose che ci preparano per il tasso di fallimento più significativo? Quindi, quando guardiamo al 71 percento e al 78 percento di quei casi che non funzionano e creano quella resilienza e funzionano attraverso il COVID 19 o altre cose? Voglio dire, di nuovo, è di questo che abbiamo parlato tre o quattro mesi fa. Voglio dire, voglio dire tipo, siamo sensitivi, sai, tipo, wow, lo sai.

 

[00:13:32] Dott. Alex Jimenez DC*: Lo influenza, sai? E una delle cose più folli è che la scuola è chiusa, e sai, come me, è che ogni volta che ne sentiamo parlare, potremmo scoprire che questo virus è presente nella nostra popolazione molto prima ancora che se ne parli. a proposito. Stiamo parlando che è passato da marzo a febbraio ad oggi, primi di gennaio. Andremo a sentire di fatti che questa cosa era presente anche a metà dicembre. Vedrai.

 

[00:13:56] Dott. Mario Ruja DC*: Non ero sorpreso. Non sarei sorpreso.

 

[00:13:59] Dott. Alex Jimenez DC*: Non c'è alcuna logica dietro il fatto che continui in Grecia, a parte il fatto che questa cosa è sfuggita di mano molto prima che ci fossero le notifiche.

 

[00:14:08] Dott. Mario Ruja DC*: E sai una cosa, Alex? Solo per, sai, al di là del punto con quello che hai menzionato, le tre cose se è COVID 19 o se è influenza o se è qualcosa, sai, stressando il nostro sistema immunitario, falliremo se abbiamo queste predisposizioni. Alex, che è un diabete proprio come il diabete, ci predispone al cancro. Sì, lo fa. Il diabete ci fornisce una predisposizione per le malattie cardiovascolari, giusto? Sì. Il diabete ci dà tutto questo. E poi stai guardando alle malattie polmonari croniche, ovviamente, perché l'ecosistema in cui prospera il COVID 19 è quell'ambiente respiratorio. Quindi, ovviamente, se questo è a rischio o alterato o con un modello di resilienza superficiale, ovviamente. Voglio dire, conoscerai persone che soffrono di asma. Come mia moglie, Karen ha l'asma e problemi di salute cronici. Voglio dire, mio ​​Dio, sai, è fondamentale che siamo consapevoli e siamo di nuovo consapevoli; non facciamoci prendere dal panico. OK, ma siamo consapevoli, consapevoli e pianificano strategicamente per affrontare e superare questi tempi. Quindi, se hai il diabete, il diabete di tipo due o il diabete di tipo uno, sii molto cauto. Se hai l'asma e qualche malattia polmonare cronica, sappilo. Voglio dire, sai cosa? Devi ridurre la tua esposizione perché il tuo corpo non può farcela, giusto?

 

[00:16:00] Dott. Alex Jimenez DC*: E quando i componenti più folli di questo virus sono che è molto silenzioso nella maggior parte dei casi e la maggior parte della situazione, come vediamo, i numeri arrivano. Quelli nella fascia degli anni '70 e '80 stanno soffrendo la quantità più significativa. Tante volte, sono i bambini che lo portano nelle loro case. E quando guardiamo a posti come l'Italia, guardiamo a posti come il Pakistan, dove c'è un'alta concentrazione di popolazione e di giovani; è quasi come se stessero inoculando le loro case. E poi quelli con questi problemi predisponenti diventano le vittime. Quindi, chiaramente, stiamo vedendo che gli individui che potrebbero non avere nulla a che fare con l'essere esposti sono indirettamente esposti da coloro che li visitano. Ecco perché noi, come popolazione, lo sentirete ovunque nei notiziari; mentre lo ascolti con costanza, dobbiamo essere consapevoli di coloro di cui ci circondiamo.

 

[00:16:51] Dott. Mario Ruja DC*: Voglio entrare e fare questa correlazione che hai appena menzionato in questo momento, i giovani con gli anziani e i fattori di rischio di morbilità secondaria all'interno della nostra popolazione. E onoro e rispetto il fatto che noi come nazione, come società e come città, lo dirò solo a parole. So che non è comodo. So che è molto irritabile. Ha effetti economici. Ha conseguenze emotive. Ha tutte queste cose. Ma lasciami dire questo, ok? Numero uno. I giovani, i bambini, non vanno a scuola. Le strutture per l'infanzia stanno chiudendo. Ha molto senso, vero, Alex, perché ora i sintomi erano bambini. Non hai nessun sintomo. Voglio dire, abbiamo visto uno studio proprio qui. Dr. Robert Redfield, Direttore del CDC, 31 marzo 2020. Stiamo parlando di meno, sai, il 25% ha sintomi. Quindi per i bambini...

Come proteggere il nostro sistema immunitario?

 

[00:18:02] Dott. Alex Jimenez DC*: E gli studi, il 25 percento, come hai detto, il 20 percento delle persone.

 

[00:18:06] Dott. Mario Ruja DC*: Quello che succede è che quei bambini sono molto resilienti. Sono molto forti. Quindi ora, se sono esposti, hanno esposizioni multiple con altri bambini e insegnanti. Con tutto ciò, tornano dai loro genitori, e poi il loro genitore è diabetico o ha, sai, il morbo di Crohn, la fibromialgia o l'asma. In realtà stanno mettendo a rischio la loro stessa famiglia. Quindi, è un'area così delicata, Alex. E nessuno vuole restare a casa, e noi vogliamo i nostri figli a scuola. Voglio dire, posso dirtelo subito, sai, arriva al punto in cui diventa irritabile. Ma penso che per il bene più grande in questo momento, ed è assolutamente buono.

 

[00:18:54] Dott. Alex Jimenez DC*: Quando abbiamo capito che questi problemi di fondo, sai, poiché gli studi riguardano il 60% delle persone, come vedi, c'è un problema di fondo. Anche se queste, solo una, che si tratti di malattie cardiache, malattie renali, malattie croniche del fegato, queste sono le malattie sottostanti che fondamentalmente e l'asma e l'asma sono un problema, ok? Quindi questi sono dei tre.

 

[00:19:18] Dott. Mario Ruja DC*: Ti chiedo qual è la percentuale? OK, potresti saperlo o meno, ma mi è appena venuto in mente. Quale percentuale della nostra popolazione ha a che fare con l'asma o con problemi legati all'asma? Quali sono?

 

[00:19:33] Dott. Alex Jimenez DC*: È una quantità piuttosto buona. Voglio dire, non conosco la percentuale; almeno circa il cinque percento della popolazione è cronico o ha un problema predisponente con l'asma, e se non è presente nelle zone di attivazione mentre attivano quell'area, supponiamo che l'abbiano preso. Il loro corpo diventa in qualche modo angosciato e si lanciano in un attacco d'asma. Questo è solo l'asma di non includere la risposta infiammatoria di questo virus. In termini di tempesta di citochine, sai?

 

[00:20:03] Dott. Mario Ruja DC*: Sai, Alex, all'inizio di quest'anno mia moglie Karen è dovuta andare al pronto soccorso per problemi respiratori e cose del genere. E voglio dire, è stato di nuovo un fattore scatenante, dicembre, gennaio. Sai, è come l'influenza. Sai che quella volta in cui se sei al limite, è tutto. OK, è tutto. Non ti riprenderai. Ed è tipo, grazie a Dio che è successo allora invece che adesso, Alex. Assolutamente. Lo penso, voglio dire, e poi il mio figlio maggiore, Gabrielle, ha sempre avuto delle sfide, sai, un po' così. È come, amico, è così frustrante per i bambini. Ma posso solo immaginare che questo sia devastante per le persone dai 50 anni in su.

 

[00:20:54] Dott. Alex Jimenez DC*: Esattamente. È. È un problema che dobbiamo fare è capire cosa sta succedendo. Stiamo notando che è molto probabile che i maschi abbiano 1.3 volte la possibilità di vederlo.

 

[00:21:07] Dott. Mario Ruja DC*: Ancora più maschi. Perché, maschi?

 

[00:21:09] Dott. Alex Jimenez DC*: Oh si. Esamineremo questa percentuale che fuma due virgola cinque volte il rischio di morbilità della broncopneumopatia congestizia congestizia da BPCO da 2.5 a 11 volte. Il fumo è quasi devastante. Se l'hai fatto e sei stato male durante la notte.

 

[00:21:30] Dott. Mario Ruja DC*: Questo è un punto di svolta. E voglio sostenere, motivare, supportare e mostrare amore. Supponiamo che tu stia fumando, non solo fumando, ma svapando. Inoltre, ho intenzione di buttarlo via. Assolutamente no. Devi essere d'accordo con me, ma ascoltami di nuovo per un bene superiore. OK. Svapare, fumare, qualsiasi di queste cose, per favore, ti metterà a rischio e, naturalmente, alcune persone hanno bisogno, sai, di nuovo, di farmaci, voglio dire, ho, sai, pazienti che usano cannabis e CBD e tutto questo per il dolore cronico. E sai cosa, ho capito. Di nuovo, è per il bene più grande. Ma il fatto è che noti Alex nelle nostre conversazioni che abbiamo iniziato cinque mesi fa, sei mesi fa? Hai notato che gli stessi colpevoli si sono mostrati più e più volte? Lo vedi? Guarda questo. Voglio dire, sindrome metabolica. Abbiamo avuto la stessa conversazione quattro mesi fa? Guarda i maschi che fumano. I maschi ricordano di fumare in sovrappeso? Ricordi quello? Sì, pazzo. Sì, è pazzesco per me.

 

[00:22:47] Dott. Alex Jimenez DC*: Con i reni, voglio dire, se riesci a vedere la disparità tra il due e il 50 percento, è proprio quella. È sconcertante a causa della gamma. Ma quando capisci la patologia renale, ci sono cinque fasi del disturbo renale dal livello uno del rene, che è una lieve quantità di problemi ai reni in misura grave. Di solito, facciamo un esame del sangue per testarlo. Ma se sei nella fase cinque o nella fase quattro...

 

[00:23:11] Dott. Mario Ruja DC*: Avrai la dialisi renale, voglio dire, dai, Alex. Voglio dire, questo sta per...

 

[00:23:17] Dott. Alex Jimenez DC*: Simulare…

 

[00:23:18] Dott. Mario Ruja DC*: Il tuo fegato.

 

[00:23:19] Dott. Alex Jimenez DC*: No, la capacità di abbattere i sottoprodotti e di purificare il sangue, per così dire, e di pulirlo, per così dire, sarà ridotta se la funzione renale è in qualche modo compromessa. Quindi queste sono cose che dobbiamo considerare in termini di ciò che stiamo facendo ora. Abbiamo alcuni studi qui in Cina, e stanno già arrivando e dicono che il tre percento degli ottantenni erano i primi rapporti. Di questo, l'80 percento delle persone vive tra i 87 ei 30 anni, l'otto percento, l'79 percento, solo l'otto percento ha 80 anni. Morale OK. Tuttavia, è un tasso di mortalità trascurabile negli anni '20, gli adolescenti meno dell'uno per cento. Viviamo in un ambiente culturalmente molto simile, come siamo in Italia, dove i bambini ei nonni si mescolano e, nello specifico, valutiamo di stare. E, comunemente, le nonne vivono con le loro famiglie ei giovani sono coinvolti in quella situazione. È come la tempesta perfetta se il bambino lo prende e lo porta al genitore. Bene, è proprio quello che sta succedendo, l'amore della passione di abbracciare quei bambini, anche se lo portano, e non hanno la presentazione dei sintomi, che la maggior parte, sai, un gran numero di persone non ha questa presentazione a tutti. Non hanno sintomi. L'ottanta per cento delle persone non ha nemmeno sintomi. Quindi, quando ottengono quel 20 percento di quello della mortalità, sono quelli che si associano a persone con problemi. E quando hanno 20 e 80 anni, è quello che succede qui. Abbiamo una media dei tassi di mortalità negli Stati Uniti. Vai avanti, vai avanti del due virgola tre percento.

 

[00:24:57] Dott. Mario Ruja DC*: Quando l'hai buttato via, ora stiamo parlando della Cina; non stiamo parlando degli USA

 

[00:25:03] Dott. Alex Jimenez DC*: No, ma questa era la Cina, ma se guardi questo, questo è il tasso di mortalità in Cina, quindi è lo stesso, molto simile a quello che sta succedendo in Italia, giusto?

 

[00:25:13] Dott. Mario Ruja DC*: Quello che sto pensando a questo proposito perché sto guardando il tre per cento, 80 anni e più. Destra. E poi un enorme 87 percento, dal 30 al 79. E sto pensando. Dovrebbe essere molto di più per una destra più anziana, Alex. Sto solo pensando, sai? Oh certo.

 

[00:25:36] Dott. Alex Jimenez DC*: Il motivo è che dico, beh, no, non è tanto. All'età avanzata, il sistema immunitario non è così vigoroso come quando sei più giovane. Quindi quello che stanno vedendo è che il sistema immunitario quando sei più giovane ha un potenziale molto più esplosivo, giusto? Quindi in quella situazione, qualcuno sulla fine degli anni '80 e '90, perché anche nella nostra città, abbiamo avuto solo una persona sopra gli 80 anni che è morta. La maggior parte della nostra gente si trova di nuovo esattamente in questi intervalli, come dicono.

 

[00:26:07] Dott. Mario Ruja DC*: E Alex, hanno detto questo perché voglio capire l'articolo di febbraio con JAMA. Stanno dicendo che la mortalità è il tre percento di morte o il tre percento di sopravvivenza?

 

[00:26:21] Dott. Alex Jimenez DC*: Nessuna percentuale di mortalità è mortalità. Il tasso di mortalità.

 

[00:26:24] Dott. Mario Ruja DC*: OK, quindi è quello che sto dicendo. Mi aspettavo 80 anni e più per avere una mortalità più elevata. Giusto.

 

[00:26:32] Dott. Alex Jimenez DC*: Sì. OK, quindi ha senso.

 

[00:26:34] Dott. Mario Ruja DC*: Sì, voglio dire, è costoso per loro avere 90 anni.

 

[00:26:37] Dott. Alex Jimenez DC*: No, e in realtà, se guardi El Paso Times e la presentazione dell'Apostolo, vedrai che la curva parabolica si verifica effettivamente tra gli anni '70 e '60. Quindi è lì che muore un numero significativo di persone.

 

[00:26:51] Dott. Mario Ruja DC*: Ovviamente c'è di più. Sai cosa? Sto cercando di capire il fattore y, Alex. Quindi quello a cui sto pensando è che quelle persone dai 30 ai 79 anni hanno più interazione, interazione sociale con la diversità, persone che hanno 80 anni. Ancora una volta, odio dirlo; sono piuttosto isolati, come da soli, se andiamo a trovare come la nonna una volta al mese. Esatto, sì. Quindi questa è una cosa su cui deve giocare, giusto?

 

[00:27:19] Dott. Alex Jimenez DC*: Deve giocarci. Perché la realtà è che quando vedo i miei anziani, molti di loro vogliono vivere da soli. E molti di loro lo fanno. E la tempesta perfetta è che gli anziani vengano rinchiusi insieme. Ed è lì che abbiamo le case di riposo dove le persone sono effettivamente nell'assistenza sanitaria, nelle aree degli ospizi, negli anziani sono case per malati. Quelle persone hanno numeri alti. E vedete nelle notizie dove quelle aree sono enormi, e vediamo che succede. Quindi penso che ci sia molto da imparare mentre procediamo. Una delle cose che stiamo cercando di fare qui è informare le persone su cosa sta succedendo. E abbiamo notato che un primo segno di suscettibilità o che sei esposto a questo è l'anosmia. Credi che Mario? Anosmia, la mancanza di odore.

 

In che modo i fattori infiammatori influenzano il nostro sistema

 

[00:28:10] Dott. Mario Ruja DC*: È stato molto sorprendente. Per me, come l'incapacità di annusare se stai bene a causa del danno, come, sai, cosa sta succedendo? Ma ancora una volta, sto pensando che a causa del percorso, il percorso patogeno, stai respirando tutto questo. E poi c'è il gusto.

 

[00:28:36] Dott. Alex Jimenez DC*: Poiché entrambi entrano in vigore nella corrispondenza dell'odore è ciò che assaporiamo. Quindi vediamo che questo tipo di parabole o paralleli vengono notati. Una delle cose a cui stiamo assistendo è un'elevata ustione da infiammazione indotta da miocardite infiammatoria vascolare. Quindi, nella risposta infiammatoria, vediamo se la persona sta avendo una sorta di risposta infiammatoria. Va dai polmoni al cuore e al fegato; queste persone hanno problemi al miocardio nelle aree infiammatorie perché lavorano sui recettori di tipo due, i recettori di tipo due facili da ricordare di tipo due, ci sono due polmoni, due valvole, due reni. OK, quindi quelle aree che hanno i due lì dentro. I tipi 2 sono quelli che verranno picchiati davvero duramente. Quindi, quando lo vediamo, capiamo che esiste un'associazione con problemi vascolari infiammatori per questo. Ora abbiamo anche notato che c'è un ritardo. Ora abbiamo visto qui che c'è un ritardo di cinque giorni. Ora il virus dell'influenza ne colpisce due al ritmo di quasi due giorni. Abbiamo avuto un intervallo tra in realtà è quasi sette, ma hanno una media del numero di cinque giorni, il che significa che quando i sintomi sono presenti, puoi sapere che qualcuno ti ha colpito. Il virus dell'influenza ti inchioda a due o tre giorni, un insetto che si muove molto velocemente. Questo non si muove così velocemente, ma ha sintomi entro cinque giorni.

 

[00:30:06] Dott. Mario Ruja DC*: Tornando a quello che stai dicendo, puoi tornare al precedente, per favore? Assolutamente. Quindi, di nuovo, voglio solo ribadire nella nostra conversazione, i primi cinque minuti della conversazione di cui abbiamo parlato riguardavano i processi infiammatori del corpo. Sì, ciò conferma che qualsiasi cosa nel tuo corpo è a rischio di infiammazione, che si tratti del tuo cuore, dei tuoi polmoni o dei tuoi reni. Questi sono marcatori diretti e specifici, rischi e fattori di morbilità, tutti i nostri risultati con COVID 19. Assolutamente giusto. Non c'è dubbio, quindi se hai a che fare con problemi cardiaci, farmaci per il cuore o beta-bloccanti, per favore non solo essere consapevole se sei in quella conversazione. Ancora una volta, niente panico, ma ascolta la nostra discussione sul nostro podcast e nelle nostre, sai, presentazioni future perché vogliamo che tu pianifichi e capisca, ma non farti prendere dal panico e, sai, essere dappertutto. Vedi, vogliamo farcela in questo periodo, sai, e non solo pallettoni, sai, indossare una maschera. E poiché indosso una maschera, starò bene. No non siete.

 

[00:31:53] Dott. Alex Jimenez DC*: Mario, abbiamo parlato dei sintomi comuni presentati perché c'è molta confusione sul fatto che sto starnutendo, e ho capito. Destra? Sì. Quindi una delle cose è che dobbiamo guardare alla presentazione comune. Il virus stimola l'interleuchina sei e l'interleuchina nove, l'interleuchina otto a queste particolari, colpendo l'ipotalamo attraverso la ghiandola prostatica e avvicinandosi a ciò che fa. Ciò crea la risposta immediata per la temperatura. Quindi il corpo, una volta che il corpo rilascia, quelle sono citochine infiammatorie. Fa scattare il sistema immunitario. Quindi il sistema immunitario viene messo in moto. Di solito è fatto al lancio dell'ipotalamo. L'ipotalamo aumenta la temperatura corporea, il primo dei primissimi segni delle persone. Quindi, quando guardiamo a questo, non lo è. Non è raro che il sintomo più comune in questa presentazione sia la febbre. La febbre è la cosa che valutiamo, quale; hai detto che una delle cose che facciamo anche noi è valutare queste dinamiche per determinare se hai la febbre. All'inizio, la gente starnutiva e ci ha colto nello stesso momento della febbre da fieno, sai, negli starnuti che si verificano localmente. Quindi, quasi se starnutisci, ti senti come se fossi stato esposto ad esso. Ma la realtà degli starnuti non è la presentazione che si nota su questo virus. Questo virus inizia a replicarsi. E alla fine, raggiunge il suo apice quando colpisce i polmoni. Quindi, nel momento in cui colpisce e provoca una reazione alla parete polmonare o agli alveoli, provoca la reazione infiammatoria con la fuoriuscita delle citochine che innescano il cambiamento di temperatura. Quindi è come se non gli piacesse la normalità. Tipo, ho la febbre da fieno, ho una congestione nasale. Queste persone vengono colpite in modo molto più drastico. Va direttamente ai polmoni. Entra nel sistema sanguigno. Va, e poi tende a fare le traduzioni del DNA. E una volta che inizia a produrre che il corpo lo identifica, le cellule muoiono e quindi il sistema immunitario entra in azione. A quel punto, inizi ad avere congestione. Quindi la tosse e la febbre sono un po' fuori luogo a volte. Quindi abbiamo avuto quello che di solito ci ha avvisato prima è la febbre.

 

[00:34:13] Dott. Mario Ruja DC*: Ed è qui di nuovo. È lo stesso schema, lo stesso schema dell'influenza. Esattamente. Sarebbe consapevole. Voglio dire, questo non è qualcosa; non è un animale diverso. No, è un'altra specie, ma è della stessa famiglia. OK, quindi stiamo parlando di febbre come risposta del corpo per combattere il virus, giusto? Corretta. Quindi è quello che sta facendo. Il tuo corpo risponde per combattere e aumentare la temperatura e guardare di nuovo la correlazione. Voglio rendere le cose semplici perché a volte diventiamo così complicate e cose del genere. Voglio in qualche modo ridurlo alla conversazione comune. Numero uno, cosa senti nelle notizie e nei media? La temperatura più alta nel tuo ambiente, una volta che supera gli 80 gradi, diminuisce il COVID 19. È questo che stiamo ascoltando?

 

[00:35:14] Dott. Alex Jimenez DC*: Assolutamente. Questo è tutto.

 

[00:35:15] Dott. Mario Ruja DC*: In effetti, si intensifica con la febbre. Quindi ora il corpo sta tentando di fare la stessa cosa. Il corpo sta lottando per aumentare il proprio calore per mancanza di parole migliori per combattere il virus. OK. E poi con questo, ora parli di tosse. Di nuovo, tosse, mancanza di respiro. Ora diventa un po' più specifico perché, ancora una volta, non è solo un naso che cola. Molte persone, sai, hanno tutte il naso che cola e dicono: Oh, ho il COVID 19. Beh, non è un indicatore così significativo perché ho il respiro corto e ho la febbre. Ok, con la tosse. Ora quello, dobbiamo diventare reali. Perché solo per te, tossire senza febbre e senza fiato è un discorso diverso, Alex.

 

[00:36:08] Dott. Alex Jimenez DC*: Una delle cose comuni è che le persone hanno mal di testa. Hanno vertigini. Questi sono tutti i brividi. È un grosso problema che le persone a volte iniziano a provare dolori generali. Cominciano ad avere il fiato corto. Una volta che i polmoni sono coinvolti nello scambio polmonare di ossigeno è limitato. È lì che il corpo inizia a cercare di produrre. Il cuore stimola gli stessi recettori e la temperatura aumenta fino alla tachicardia. Quindi queste sono le aree che vengono identificate in modo da poter vedere una correlazione tra quei problemi coronarici che sono la produzione di espettorato secondario. Quindi da qui a qui, possiamo vedere che la maggior parte dei sintomi proviene da quest'area. Finiamo per avere mal di testa. Ma guarda, dove noti una congestione nasale, è laggiù. Dal XNUMX% al XNUMX% delle persone ha la presentazione e il virus COVID della congestione nasale. OK? Ci sono casi in cui abbiamo notato che il metodo e la modalità di trasmissione purtroppo è il lavaggio delle mani che tocca il viso nella regione triangolare degli occhi e l'area del naso in bocca. Questa è una zona. Inoltre, l'orale-fecale è un luogo in cui il virus si propaga. Quindi, quando osserviamo questo, dobbiamo assicurarci di lavarci le mani molto bene quando si tratta di oro-fecale. Sembra disgustoso, ma la realtà è che nella nostra popolazione a volte le persone potrebbero non lavarsi le mani, o se si lavano le mani, toccano il rubinetto prima di lavarsi le mani. Ha senso? Quindi, a quel punto, qualcuno entra dopo e gestisce il rubinetto in un ristorante pubblico. E bam, ce l'hai, e ti sei toccato la faccia.

 

[00:37:48] Dott. Mario Ruja DC*: Ha senso, e tu non lo vuoi, Alex. Questa stessa conversazione, di nuovo, non è una novità. Quindi le persone devono usare il buon senso. Devono essere consapevoli e concentrati. Quando io e te andiamo in palestra, ok, dimentichiamo il COVID 19, dimentichiamo tutte queste cose, ok? Sai, andare in palestra per allenarsi. Hai le cose di tutti in panchina, sui manubri, su tutto. Corretta? Diventerà tutti molto consapevoli. Quindi diamo un'occhiata di nuovo in questo modo. Torna alle origini della vita. Numero uno, lavati le mani prima di mangiare. Lavati le mani dopo essere andato in un ambiente diverso. Lavati le mani. igiene. Igiene. Facciamo un passo avanti, tutti quanti. Migliora la tua igiene. Non darlo per scontato, ok? E solo perché indossi una maschera, ma non ti lavi le mani. Beh, lascia che te lo dica, hai la maschera sul naso in bocca, giusto? Destra. Succede ai tuoi occhi. Esattamente. Questa è una conversazione, giusto?

 

[00:39:03] Dott. Alex Jimenez DC*: Quindi ti rendi conto che entra anche attraverso gli occhi.

 

[00:39:06] Dott. Mario Ruja DC*: E poi diciamo che mangi quello che dovrai toglierti la maschera per mangiare. Quindi è qui che c'è quell'esposizione se non ti lavi le mani. E molte persone usano questi disinfettanti per le mani come matti, giusto? E lo stanno scaricando. Il mio punto è lavarsi le mani, giusto? Assolutamente. E fallo. Quindi questo è un ottimo punto, Alex. Ancora una volta, quando andiamo in palestra e ci alleniamo, quanto spesso ci laviamo le mani dopo aver lasciato la palestra? Quante volte, Alex?

 

[00:39:37] Dott. Alex Jimenez DC*: Ogni singola volta che non partiamo. Non ce ne andiamo finché non ci laviamo le mani.

 

[00:39:42] Dott. Mario Ruja DC*: Ci laviamo almeno tre volte prima di partire.

 

[00:39:44] Dott. Alex Jimenez DC*: Lo laviamo la prima volta, la seconda volta che togliamo gli insetti, e poi passiamo un po' a pulire le braccia e i gomiti perché è necessario.

 

[00:39:52] Dott. Mario Ruja DC*: E poi abbiamo finito? No. Tre volte, vuoi inserire quel movimento e lavarlo fino qui. Sai, fino a qui, non solo qui. Non solo sciacquarti le dita.

 

Come fermare l'infiammazione?

 

[00:40:04] Dott. Alex Jimenez DC*: Il virus si protegge da un rivestimento esterno che è liposomiale? Quindi una delle cose folli è solo pensarci. Come si fa a togliere il grasso dai piatti? Li lavi con il sapone. Il sapone distrugge la parete cellulare dei batteri. Quindi, in una situazione, puoi vedere che basta lavarsi le mani. Ecco perché tutti ne parlano è uno dei motivi principali per cui possiamo discuterne. Abbiamo notato che gli occhi che abbiamo sentito i primi rapporti che gli occhi sarebbero stati come avrebbero quasi tutti, come occhi iniettati di sangue. All'inizio era una presentazione molto comune. Ebbene, il motivo è che il sistema immunitario è molto protetto a livello degli occhi, a livello congiuntivale. Quindi una delle cose, se qualcosa entra attraverso la congiuntiva, avrai una risposta reazionaria a quel livello. Molto spesso, vedrai molte persone produrre una specie di pianto agli occhi, e poiché entra anche attraverso gli occhi, non è così comune come nel naso, nella bocca. Ma è un'area che va al punto. Dobbiamo avere una protezione per gli occhi. Quindi, in questo senso, la cosa migliore che possiamo fare se ci troviamo in un ambiente come una clinica è avere almeno una sorta di copertura del viso per evitare che si verifichino cose che fluttuano ovunque vadano. Volevi aggiungere qualcosa a quel particolare punto?

 

[00:41:25] Dott. Mario Ruja DC*: Sì. Sai, quello che volevo aggiungere è, ancora una volta, le connessioni con altri virus. Vedi, mi ricordo cosa avevamo a che fare con l'AIDS, giusto? Occhi di scambio fluido. Sai, ancora una volta, l'AIDS, l'HIV, queste cose devono essere rinnovate nel nostro uso e funzione quotidiani. Allo stesso modo, tieni presente che solo perché non ti stai toccando la bocca, ti stai toccando gli occhi. Questo è un portale aperto. Vedrò che è un portale aperto per la nostra barriera emato-encefalica. È un portale aperto per il nostro sistema. E quindi con ciò, non dobbiamo solo esserne consapevoli, ma proteggerci in quelle aree. E quello che direi è in generale, il distanziamento, sai, penso che questo sia il distanziamento. Voglio dire, non indosseremo gli occhiali ovunque andremo, ok? Il distanziamento è essenziale. E ancora, quella diffusione, quella tosse, ok, non la prenderai camminando accanto a qualcuno, e all'improvviso ti salta nell'occhio. Giusto. È ok? Per dire di sì, ti salterò negli occhi?

 

[00:42:55] Dott. Alex Jimenez DC*: No. Ma sì, è di questo che stanno parlando.

 

[00:42:58] Dott. Mario Ruja DC*: Quindi quello di cui stiamo parlando è che stiamo parlando di quelle cose. Quindi non voglio che le persone si confondano e dicano, Oh mio Dio, devo indossare occhiali tutto il giorno ovunque.

 

[00:43:09] Dott. Alex Jimenez DC*: Quindi, in termini di una volta che si rompe nelle cellule e una volta che lo fa, uno dei grandi è che una volta all'interno della cellula, il virus può recuperare, quindi 10000 copie all'ora. 10000 copie. Mario, la cellula, una volta che entra nei liposomi nei ribosomi, si impossessa del sistema. Utilizza un sistema Android in cui ricrea semplicemente le sue parti del corpo e crea tutte le parti per propagare 10000 all'ora. Questo è per cella.

 

[00:43:40] Dott. Mario Ruja DC*: Ehi, Alessio. E adoro questa citazione di Andrew Pecos. Amo quel ragazzo, John Hopkins, che sa esattamente cosa sta succedendo. Amo questa citazione. È come avere questi visitatori inaspettati che entrano in casa tua, e sono lì per un po', e mangeranno il tuo cibo. Sai cosa? Useranno i tuoi mobili, produrranno 10000 bambini e li distruggeranno. Ed eccolo lì. Lo adoro perché è lì che il nostro sistema immunitario deve bloccare questi visitatori inaspettati; dire, no, sai cosa? Ti metteremo in quarantena e ti cacceremo fuori. Ed è qui che più siamo anziani, più siamo suscettibili, meno siamo resilienti. E con le nostre morbilità secondarie di CVD, diabete, obesità, stress, sonno, non ne abbiamo parlato; Alex, stiamo vedendo la mancanza di sonno in questo momento. Sei? Io e te non siamo venuti per occuparci di questi ragazzi.

 

[00:44:52] Dott. Alex Jimenez DC*: Discuteremo a lungo delle cose che possiamo fare, Mario, riguardo ai protocolli di cura perché quello che stiamo facendo è solo l'inizio di questo processo. Ma qui abbiamo discusso, e ne abbiamo discusso in precedenza. Abbiamo parlato delle gamme. Puoi vedere qui che il tasso di mortalità è uno virgola trentotto, ma puoi vedere che il rapporto è il più alto in questo particolare gruppo qui. E se guardi a quella fascia d'età tra gli anni '60 e '70, questo è molto in linea con la nostra città. E quello che stiamo vedendo è che nel nostro, il nostro è più così in questa città, e sta andando così nella nostra parte. Non abbiamo questo perché di solito abbiamo svolto un lavoro eccellente e siamo stati in grado di identificare presto che i portatori di queste cose non erano sintomatici. Quindi siamo stati in grado di contenere quel numero di anziani.

 

[00:45:45] Dott. Mario Ruja DC*: Stiamo facendo un ottimo lavoro. Sì, nella nostra città. Quindi sai cosa intendo? Abbiamo esaminato il rapporto del modello cinese in precedenza, Alex. Ma ancora una volta, voglio chiarire e completare il sindaco, il sindaco Margo e tutti i funzionari della contea e della città che lavorano diligentemente. Veronica Escobar e gli altri rappresentanti, sai una cosa? Stiamo andando alla grande. Stiamo facendo un ottimo lavoro, eccezionalmente bene rispetto a Houston, Dallas, Austin. Stiamo andando alla grande e dobbiamo unirci, lavorare insieme, sostenerci a vicenda per farlo.

 

[00:46:38] Dott. Alex Jimenez DC*: Devo dirti che questo Mario, a quel punto, Dee Margo, ha avuto un taglio lineare fino ad oggi non appena abbiamo avuto 65 risultati positivi. Ha chiuso il centro. Ha chiuso la città. L'ha praticamente spento all'istante. Ha messo negli effetti dell'ordine maggiore, che erano gli ordini del governatore. L'ha messo in atto, chiudendo le scuole, chiudendo tutti gli aspetti, chiudendo i parchi, chiudendo tutto. Perché allora sapeva che il suo lavoro era davanti a noi con una perdita di vite umane, solo una perdita di vite umane, prima di tutto ciò che accadeva. Il nostro sindaco ci è saltato sopra e siamo davvero fortunati in questa particolare città in cui viviamo che siamo stati in grado di fermare i massicci colpi che sono avvenuti perché abbiamo attivato la spinta del paracadute o la trazione per rallentare la città molto prima della maggior parte delle città sarebbe mai. Dubito che siano state molte le città che, dopo 65 persone, l'hanno chiusa positivamente. Siamo la diciassettesima città più grande degli Stati Uniti. Siamo più grandi di indovinare dove? Siamo più grandi di Miami. Mario, ti rendi conto che siamo più grandi di Miami e siamo riusciti a fermarlo? Quindi al tuo punto? Il nostro sindaco ha fatto molto bene chiudendo la città e minacciando quelle promesse in quei tempi difficili.

 

[00:47:55] Dott. Mario Ruja DC*: I leader devono prendere decisioni difficili. Periodo. Sai, dobbiamo loro devono farsi avanti. Potrebbe non essere popolare, potrebbe non esserlo, lo sai. Caldo e al sicuro. Ma per il bene superiore.

 

[00:48:15] Dott. Alex Jimenez DC*: Più alto è il bene, esattamente,

 

[00:48:16] Dott. Mario Ruja DC*: Esattamente. Dobbiamo farlo. E in un altro componente, non sono sicuro che tu abbia una diapositiva su questo, ma in termini di esposizione, sai, con la nostra città gemella Juarez, in Messico. È un discorso diverso, vero? Sì. Se questo dovesse essere considerato delimitazione perché chiudono il confine.

 

[00:48:44] Dott. Alex Jimenez DC*: Quello che è successo in termini, diciamo, della nostra città gemellata ha molto a che fare con la consapevolezza, anche la vicinanza e la vicinanza di come si vive qui. Probabilmente siamo un po' più distanziati. Abbiamo chiuso la città e fatto molte attenuanti per evitare che i distinti ci sfuggissero di mano. Quindi, guardando questo, siamo stati in grado di rispondere in un modo un po' più aggressivo di quello che la maggior parte delle persone sarebbe stata in grado di fare. Allora perché si diffonde così rapidamente? Questo è ciò di cui stavamo parlando prima di cui parlavamo. Questo sta arrivando alla meccanica dell'area ACE2 o dei recettori. Questo virus ha queste piccole punte e questi piccoli spuntoni che chiamano, ed è inghiottito. È un'area dello strato bilipidico che lo protegge. E all'interno ha una molecola di RNA, una catena che si dispiegherà su di te. Ma la domanda è, atterrerà su qualche componente del corpo. E quello che stiamo imparando e questo va ai protocolli di trattamento di cui parleremo un po' più tardi rispetto a quando abbiamo discusso di queste aree, possiamo vedere che i recettori in queste aree sono quelli che lo ricevono. E da lì, dispiega il suo pod. E una volta che ha dispiegato il suo pod, il virus entra effettivamente nel sistema attraverso quell'area. Quest'area, attraverso le membrane, tipicamente attraverso una parete della membrana, solitamente a livello degli alveoli o del tessuto che interessa. Quindi queste sono le aree in cui il corpo lavora su di esso. Quindi il trattamento con gli anticorpi di Antigua interrompe l'interazione tra il virus ei recettori. Quindi quello che abbiamo cercato di fare è fermarlo qui. Abbiamo cercato di vaccinarci direttamente contro di essa. E poi ora, quando facciamo effetti naturali, passiamo dalla capacità degli interni di mitigare la reazione disordinata in quest'area. OK. Quindi queste sono le dinamiche di quello che sta succedendo. Non è tanto il virus stesso a uccidere, ma la reazione infiammatoria che il corpo gli colpisce provoca la risposta diretta al virus. Quindi, perché una volta che il virus uccide le cellule, la membrana cellulare muore. Allora cosa? Perché i macrofagi, i siti granulari e tutte le cose interessanti di cui abbiamo parlato causano effettivamente infiammazione nel corpo. Questo è il virus che abbiamo visto. Parliamo delle punte. Questo è il picco. È qui che viene ricevuto il bloccante ACE2 o il recettore, che sarebbe la cellula in quest'area. Quindi in quella particolare regione, ecco come funziona la scienza del sapone, perché questo proprio qui, questo è ciò di cui tu ed io stavamo parlando di quello strato. C'è uno strato bilipidico che viene interrotto con Mario, sapone. Quindi solo il lavaggio delle mani sarebbe molto utile in questo settore. So che ti lavi molto le mani nel tuo ufficio, giusto? Sì. Per evitare certi cibi. Ok, quindi sai, abbiamo un DNA di cibi, diete antinfiammatorie. Ne abbiamo parlato, sai, una delle cose di cui discutevamo io e te: la dieta metabolica, le diete per la sindrome metabolica. Sai, queste diete mediterranee, quando abbiamo a che fare con coloranti antinfiammatori, sono ciò su cui ci concentreremmo. E quello di cui parleremo ora è concentrarci esplicitamente su cibi antinfiammatori e cibi che prevengono le sensibilità al nostro corpo che causano reazioni immunitarie. Perché se mitighiamo l'infiammazione, è quasi come se rallentassimo il processo infiammatorio nel nostro corpo o quasi creassimo un corpo meno suscettibile all'infiammazione. Questo è il tipo di protocollo di trattamento su cui vogliamo concentrarci.

 

Che cos'è il GPS nel corpo?

 

[00:52:45] Dott. Mario Ruja DC*: Molto semplice. Se puoi, torna alla diapositiva precedente. Quindi diamo un'occhiata a questo. Diamo un'occhiata a quella conversazione GPS. Puoi cerchiare quello proprio lì? Controllo eccellente. Sì. Numero uno. Sbarazzati dei cibi senza glutine. Glutine, ripeto, davvero semplice. Il glutine è tutto incentrato sulla colla che è la colla nei tuoi alimenti, nel tuo pane, i conservanti lo eliminano. Mangiare crudo. OK, ecco qua. O senza glutine? Non puoi sbagliare con i popcorn. Andrà tutto bene. L'altra cosa che stiamo esaminando di nuovo è ridurre gli alimenti trasformati, Alex. P sta per elaborato. Quindi se è in una lattina, se è in una scatola ed è rimasta lì per più di ventiquattro ore o 48 ore, sai una cosa? Non mettiamoci nel tuo corpo perché ovviamente quegli aromi artificiali, quei conservanti, che sono quelle sostanze chimiche preservano il gusto e il processo di quel cibo giusto per la conservazione. Non è qualcosa di cui il tuo corpo ha bisogno. Non è. Sai cosa? Ho solo bisogno di più conservanti per il mio corpo perché voglio essere più forte e aumentare il mio sistema immunitario. Quindi questa è la P. La P sta per le conserve. Sbarazzati di loro, ok? E poi la S è la nostra preferita, e non è per supersonica. È zucchero. Zucchero. Sbarazzati di esso perché lo zucchero è il più potente sfrigolio infiammatorio. È quella bomba nucleare atomica. OK.

 

[00:54:48] Dott. Alex Jimenez DC*: Vedi, e questo è quando io e te andiamo al negozio. Abbiamo notato che tutto è andato nel processo e nelle corsie di zucchero.

 

[00:54:55] Dott. Mario Ruja DC*: Sì. Da lì, gli scaffali sono vuoti. Se è una scatola, è sparita. E poi vai, e poi vai nella produzione di guacamole, hai i pomodori e hai gli spinaci lì, ma abbiamo le scatole.

 

[00:55:17] Dott. Alex Jimenez DC*: Sai, è fantastico.

 

[00:55:19] Dott. Mario Ruja DC*: Naturalmente, i cibi del benessere. E dobbiamo esserne consapevoli perché più a lungo rimani in casa, inizierai a sgranocchiare e sgranocchiare e inizierai a fare spuntini. E di solito, quegli snack non sono carote e bastoncini di sedano. No, non lo sono. Ci sono quegli snack che compri al Dollar General. Per un dollaro, e hanno molti zuccheri, quindi è quello che chiamiamo cibi emotivi, cibi emotivi equilibrati, vuoi sentirti bene, sai, bere del vino. Non dimentichiamoci del vino. Sei emotivo. Sì, l'ho buttato solo perché ti amo.

 

[00:56:04] Dott. Alex Jimenez DC*: Non faccio vino.

 

[00:56:06] Dott. Mario Ruja DC*: Comunque, so che una volta ne facevi parte. Vogliamo essere consapevoli del vino rosso, in particolare.

 

[00:56:14] Dott. Alex Jimenez DC*: Sai, ferma l'infiammazione. E mentre osserviamo quei cibi antinfiammatori, lo stesso tipo di approccio a una dieta priva di metabolismo, anche una dieta chetogenica, è l'intero obiettivo è fermare l'infiammazione, e l'infiammazione è al centro di questo. Se possiamo reprimere l'infiammazione nei nostri corpi, prepariamo i nostri corpi nel caso in cui veniamo esposti a questo virus. Quindi è un approccio semplice quasi ogni volta che prepari il tuo corpo per un evento, una competizione, vuoi permettere che sia il più pronto possibile. Non vuoi che venga abbattuto con processi infiammatori o reazionari che possono appesantirsi. Quindi è una componente fondamentale che quello che stai dicendo, no, dobbiamo guardare a una dieta adeguata uguale a una maggiore immunità rafforzata. È semplice quando lo guardiamo. Una dieta povera altera la reazione immunitaria, che causerà una specie più reattiva dell'ossigeno. I nostri processi, noti come il corpo, sono un modo per distruggere le cose che sono ragionevoli per ottenere il controllo, ma qualsiasi cosa in eccesso causa i problemi. Supponiamo che il nostro corpo sia già pronto se abbiamo cibi infiammatori. Se il tuo indice di massa corporea è superiore, il numero principale che usiamo è 26, se il tuo indice di massa corporea è una misura della vita rispetto ai fianchi e all'altezza. Quindi dobbiamo guardare quei numeri e inizi a notare che le persone che non sono così sane, che non si esercitano in una certa misura, quelle sono le persone che sono più predisposte a questo evento quando accade. Quindi è saggio ora, sotto l'occhio vigile di un medico, esercitare, fare esercizio cardiovascolare, bere la giusta quantità di acqua e assicurarsi di dormire adeguatamente? Cose semplici come queste andranno molto lontano nel processo di guarigione o prepareranno il tuo corpo per questo. Diciamo un evento dove, come stanno dicendo a questo punto a New York, hanno fatto un campione della popolazione. Hanno detto che al momento, anche della popolazione non sintomatica che stanno testando nei sobborghi, il tredici virgola nove percento solo il 14 percento delle persone è già stato esposto. Quindi, quando osserviamo questo, se questa cosa sta per attraversare una popolazione al ritmo che è, è saggio preparare i nostri corpi. È saggio preparare il nostro corpo in modo antinfiammatorio. È saggio dormire. È saggio preparare il corpo mentalmente e darci l'opportunità di mangiare in modo appropriato per prevenire effettivamente un attacco massiccio nell'infiammazione o un modo infiammatorio che aiuta il corpo in modo che le cose che possiamo fare qui per supportare il nostro sistema immunitario. Dai un'occhiata, Mario, così ce l'abbiamo.

 

[00:59:04] Dott. Mario Ruja DC*: Ami queste cose, Alex.

 

[00:59:06] Dott. Alex Jimenez DC*: Quindi quando guardiamo, sai, selvaggio, sai, distruggi il pesce, ok, quindi guardiamo quello...

 

[00:59:14] Dott. Mario Ruja DC*: Cos'è il pesce frantumato, Alex? È come il salmone?

 

[00:59:20] Dott. Alex Jimenez DC*: È fondamentalmente pesce biologico.

 

[00:59:23] Dott. Mario Ruja DC*: Quando guardi il salmone selvatico biologico.

 

[00:59:34] Dott. Alex Jimenez DC*: Sì, lo chiamiamo schiacciare il pesce.

 

[00:59:34] Dott. Mario Ruja DC*: Chiamami sulla mia hotline. Mettiamo tutti la mia hotline in fondo, Alex; Penso che abbiamo bisogno di.

 

[00:59:42] Dott. Alex Jimenez DC*: Lo assicurerò. E comunque, arriveremo a questo in pochi minuti. Quindi, in termini di dieta a base vegetale, vogliamo assicurarci che vada avanti anche questo. Quindi che tipo di cose fai per una dieta a base vegetale, Mario?

 

[00:59:54] Dott. Mario Ruja DC*: Sai, dirò questo. Sono praticamente vegano, Alex, con questo meraviglioso COVID 19. Sono diventato vegano. Sì, è giusto. Quindi sto facendo la zuppa di lenticchie. Sto facendo gli spinaci con la vinaigrette al balsamico. Oh amico, te lo sto dicendo, sto impazzendo.

 

[01:00:20] Dott. Alex Jimenez DC*: Frutta e verdura?

 

[01:00:24] Dott. Mario Ruja DC*: Oh, tutto il tempo.

 

[01:00:26] Dott. Alex Jimenez DC*: Carni allevate ad erba?

 

[01:00:28] Dott. Mario Ruja DC*: Non so se sono nutriti con erba, Alex, ma li sto ancora cercando.

 

La connessione intestino-polmone

 

[01:00:35] Dott. Alex Jimenez DC*: Quello di cui stiamo parlando qui è che parleremo anche, e avremo un'aggiunta unica a questo processo perché una delle aree in cui abbiamo imparato che l'intestino-cervello è un organo ben connesso sistema. Viene stabilita la connessione ipotalamo-ipofisi-surrene. Ora ne abbiamo conosciuto uno grande, che è l'intestino a due lunghe connessioni. OK, quindi stiamo iniziando a vedere che l'intestino e la flora intestinale hanno molto a che fare con la risposta reazionaria o infiammatoria nel polmone. Discuterò anche di questo. Qui abbiamo un sacco di cose incredibili di cui parleremo.

 

[01:01:18] Dott. Mario Ruja DC*: La connessione intestino-polmone.

 

[01:01:20] Dott. Alex Jimenez DC*: La connessione intestinale-polmone, giusto? Quindi ne parleremo. Quindi, quando abbiamo a che fare con cose come l'alto contenuto di fibre, l'intero scopo della fibra è nutrire i nostri insetti in modo corretto per fornire i nostri probiotici o i nostri batteri che sono evidenti nelle diverse fasi del colon. Quindi quello che vogliamo assicurarci è stabilire che una dieta ricca di fibre non contenga crusca. Ma una varietà di fibre non è buona per avere un tipo di cavolo riccio, ma diversi tipi di verdure a foglia verde a diversi sedano duro. Tutti gli altri tipi di fibre assistono le diverse fasi della crescita batterica nel colon intestinale. Quindi dobbiamo farlo in termini di noci e semi. Gli oli. Zuppa di pollo? Sì. Sì, sai, zuppa di pollo. Perché la zuppa di pollo dovrebbe essere così buona? Abbiamo imparato che quando osserviamo gli ingredienti nel brodo di pollo, ha tutto, dagli enzimi ai meccanismi biologici che aiutano il nostro corpo a guarire meglio. I bioflavonoidi, tutte quelle cose che aiutano il nostro corpo a guarire correttamente, sono nel brodo di pollo.

 

[01:02:29]Dott. Mario Ruja DC*: Ho sentito questo; Non so se è corretto, ma è un'eccellente favola da vecchie mogli, e va più o meno così. La zuppa di pollo è la penicillina ebraica o la penicillina messicana. Non ne sono sicuro. Ma sai cosa? È potente. Sì, perché voglio dire, hai sentito che è come all'improvviso.

 

[01:02:56] Dott. Alex Jimenez DC*: Permette al corpo di reagire a tutte queste cose, giusto? Quindi, quando osserviamo questo tipo di cose, vediamo che questi alimenti sono tutti messi insieme nel pollo. Sai, è fantastico. Ha tutto ciò di cui ha bisogno, amico. Quindi, quando ci occupiamo di snack, ci occupiamo di zenzero. Ci occupiamo di curcuma.

 

[01:03:14] Dott. Mario Ruja DC*: La curcuma è fantastica. La curcuma è ciò che chiamo oro liquido per il tuo sistema immunitario. Oro liquido antinfiammatorio.

 

[01:03:27] Dott. Alex Jimenez DC*: Sì, caffè biologico. E una delle cose del caffè è che quando guardiamo i caffè se non dice biologico, è pieno di pesticidi. Quindi dobbiamo assicurarci che tutti siano il nostro caffè e che il tuo tè sia molto biologico. Gli oli, gli avocado, le macadamie. Questi sono importanti perché stabiliscono normali risposte infiammatorie.

 

[01:03:54] Dott. Mario Ruja DC*: Adoro il guacamole. Avocado. Ottimi grassi, abbondanti, voglio dire, te lo sto dicendo, posso mangiarlo a colazione, pranzo e cena.

 

[01:04:05] Dott. Alex Jimenez DC*: anch'io posso. E c'è il problema che è troppo buono; in realtà, è davvero buono. Abbiamo tutte queste cose come la coda di tacchino. Mario, ti piace quella coda di tacchino? Ora, perché le code di tacchino dovrebbero essere così buone, eh?

 

[01:04:19] Dott. Mario Ruja DC*: La coda di tacchino è così buona se ci pensi.

 

[01:04:22] Dott. Alex Jimenez DC*: Culturalmente parlando, i miei genitori lo adorerebbero. Lo mangiano come parte essenziale del resto del tacchino. Ostriche, criniera di leone. Dovremo capire dove trovare questo tipo di cose.

 

[01:04:36] Dott. Mario Ruja DC*: OK, vado con questo. E puoi circondare questo. I funghi shiitake sono i miei preferiti. Sono fantastici. E perché? Mi piace solo dire che è proprio lì. Eccolo. Mi piace dire il suo nome.

 

[01:04:57] Dott. Alex Jimenez DC*: Shiitake.

 

[01:04:58] Dott. Mario Ruja DC*: Non lo so. È bello. Voglio dire, curcuma. Non lo so. Sembra mortale, amico. Come quella curcuma tombale. Che cosa hai intenzione di fare? Lo shiitake è fantastico. Devi mangiare cibi divertenti, Alex.

 

[01:05:12Dott. Alex Jimenez DC*: Mario, hai detto proprio qui, mangiare pulito. Mangiare sano è uno degli alimenti più importanti.

 

[01:05:20] Dott. Mario Ruja DC*: Peperoni rossi, peperoni blu, peperoni verdi, melanzane viola. Voglio dire, più colore c'è, meglio è. Più è crudo, meglio è. Voglio dire, mantienilo semplice. E, naturalmente, ci sono così tante cose come i sigilli d'oro. Puoi entrare nelle molte erbe come un matto. Sì, questo te lo sto dicendo. Basta andare alle basi. Cioè, potresti non trovare la mia carne nutrita con erba. Voglio dire, non so se hai una fattoria o qualcosa del genere, dove andrai a cercare i polli, ma rendilo semplice. E direi che durante questo periodo di quarantena, stare a casa con la tua famiglia, passare più tempo di quanto tu abbia mai voluto trascorrere con tuo marito o tua moglie e i tuoi figli, forse. Ma anche, non ci sono più scuse per non mangiare in modo sano. Sì. Non cucinare i pasti. OK. Non ci sono più scuse. E, e direi di nuovo nelle nostre conversazioni precedenti, le benedizioni di COVID 19. So che alla gente probabilmente piace, Whoa, di cosa sta parlando? Che era il dottor Jimenez, e non parlarne è rischioso o pazzo. Ok, bene, lascia che te lo dica. Metti questo nella tua testimonianza. Sì, sfrutta questo tempo per avvicinarti alla tua famiglia. Cominciate a cucinare insieme e mangiate insieme. Non hai scuse, quindi non puoi dire, beh, ho una riunione alle sette. E sai, hai una riunione, forse non hai nessuna riunione. Che ne dici di quello? Hai tutto il giorno per cucinare. Guarda questo video, vai su YouTube, vai da qualche parte e cucina il tuo pasto con tua moglie, tua figlia e tuo figlio. Tipo, inizia a tagliare alcune cose. Assicurati di non tagliarti le dita perché so che è una nuova arte per te. OK. E aggiustalo così, mangiaci sopra. E mi piace, sai, ehi, che sapore ha? Penso che abbia bisogno di più sale. Sai? E tu sai cosa? Rendiamolo più piccante. Questa è un'incredibile opportunità per approfittarne, ragazzi. Sì, potresti non vedere mai questa volta nella tua vita.

 

Conclusione

 

[01:07:46] Dott. Alex Jimenez DC*: Sai, voglio dire, Mario, ho capito. Hai assolutamente ragione. Hai colto nel segno. È un momento molto importante per riorganizzare i nostri corpi, sistemarli e riempirli. Sembra quasi che i rapporti stiano arrivando perché il mondo è stato diverso da quella prima presentazione che abbiamo fatto. L'impronta di carbonio è molto più piccola nei cieli e i mari sono più limpidi di quanto non siano mai stati prima. Se quella pausa fa bene alla Terra, quel diluvio fa bene a noi umani. Quindi dobbiamo cogliere quel momento e apprezzarlo. Ci imbatteremo in questi, io e te, faremo queste presentazioni. Faremo questo webinar, in particolare la prossima settimana. Probabilmente faremo di più questa settimana su altri argomenti con questo particolare rapporto su salute e benessere e in particolare sull'immunità. Dobbiamo fare in modo che sia una serie in quattro parti. Ci occuperemo di questo dato che abbiamo molti più componenti di cui discutere. Andremo in profondità nelle cose reali che possiamo fare perché da quello che abbiamo raccolto, l'inizio iniziale era di darci una lista di integratori che potevamo prendere. Li abbiamo forniti nelle nostre presentazioni precedenti e nelle nostre e nelle nostre presentazioni su YouTube, e sono lì per essere esaminati. Ma il ed è sotto le strategie antivirali che abbiamo fatto. Ma questo elaborerà le cose che possiamo fare per integrare il nostro sistema immunitario e rafforzare il nostro sistema immunitario, non solo l'integrazione ma i nutraceutici. Lo stiamo osservando da un'area genomica neutra, una componente genetica neutra. Parleremo di biochimica, ma tratteremo in modo più realistico. Quindi oggi è stato l'inizio delle nostre nuove presentazioni che faremo qui con Eventbrite e tramite i protocolli Eventbrite. Ora discuteremo i nostri argomenti e li presenteremo alla popolazione là fuori, non solo a El Paso. Si spera che possiamo aiutare a cambiare non solo le componenti cliniche, la biochimica e la vita delle persone, ma anche le componenti spirituali delle loro vite, perché questo è l'approccio della medicina funzionale. Il nostro intero obiettivo è preparare il corpo a guarire se stesso per affrontare problemi degenerativi complessi e assistere olisticamente il corpo. Quindi i componenti del benessere e la medicina naturale sono una parte molto importante di ciò che stiamo facendo. Quindi non vediamo l'ora di farlo. E Mario, grazie mille per aver fatto parte di questo perché io e te avremo un impatto. A poco a poco, giorno dopo giorno, ora dopo ora, avremo un impatto. Quindi sembra molto buono in termini di presentazione, e vediamo se puoi condividerlo là fuori, e lo darò alle persone. Nient'altro, Mario?

 

[01:10:34] Dott. Mario Ruja DC*: Sì, voglio riaffermare e illuminare te, Alex, e la visione che hai iniziato ed essendo così gentile e invitandomi alla festa, come si suol dire, questa non è una conferenza. È divertente. Sì, non riguarda noi. Si tratta di. Salute d'impatto, medicina funzionale. Si tratta di motivare, ispirare e supportare il cambiamento e le eredità della vita. E sono felice e non vedo l'ora di entrare in contatto con quante più persone possibile, non solo nella nostra comunità ma anche negli spettatori. Siamo qui per condividere. E siamo qui per essere autentici. E siamo qui per creare la semplicità della funzione della vita. Quindi, per favore, prenditi del tempo per te e per i tuoi cari. Prenditi il ​​tempo perché ce l'hai ora per far loro sapere quanto li ami, quanto li perdoni, quanto tieni a loro. E poi dirò questo. Cucinare un pasto insieme, mangiarlo e condividere l'amore.

 

[01:11:52] Dott. Alex Jimenez DC*: Amen, fratello. Lo prenderemo lì. Abbiamo passato qualche minuto, ma saremo pronti per la prossima settimana. Fratello, ti amo e continueremo ad andare avanti. OK, ma così ho finito. Ti chiamo nel back-end. Ciao, fratello.

 

Disclaimer

Disclaimer post

Ambito professionale *

Le informazioni qui riportate su "Discutere di salute e immunità con il dottor Ruja | El Paso, Texas (2021)" non intende sostituire un rapporto individuale con un operatore sanitario qualificato o un medico autorizzato e non è un consiglio medico. Ti incoraggiamo a prendere le tue decisioni sanitarie sulla base della tua ricerca e della collaborazione con un operatore sanitario qualificato .

Informazioni sul blog e discussioni sull'ambito

Il nostro ambito informativo è limitato a chiropratica, muscolo-scheletrico, medicine fisiche, benessere, contributo eziologico disturbi viscerosomatici all'interno di presentazioni cliniche, dinamiche cliniche associate ai riflessi somatoviscerali, complessi di sublussazione, problemi di salute sensibili e/o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale.

Forniamo e presentiamo collaborazione clinica con specialisti di una vasta gamma di discipline. Ogni specialista è regolato dal proprio ambito professionale di pratica e dalla propria giurisdizione di licenza. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura delle lesioni o dei disturbi del sistema muscolo-scheletrico.

I nostri video, post, argomenti, argomenti e approfondimenti coprono questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano, direttamente o indirettamente, il nostro ambito clinico di pratica.*

Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio o gli studi di ricerca pertinenti a sostegno dei nostri incarichi. Forniamo copie degli studi di ricerca di supporto a disposizione degli organi di regolamentazione e del pubblico su richiesta.

Comprendiamo che copriamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere Dr. Alex Jimenez DC o contattaci al 915-850-0900.

Siamo qui per aiutare te e la tua famiglia.

Blessings

Il dottor Alex Jimenez DC MSACP, CCST, IFMCP*, CIFM*, ATN*

e-mail: coach@elpasofunctionalmedicine.com

Licenza in: Texas & Nuovo Messico*

Dr. Alex Jimenez DC, MSACP, CIFM*, IFMCP*, ATN*, CCST
Il mio biglietto da visita digitale

Di nuovo ti diamo il benvenuto¸

Il nostro scopo e le nostre passioni: sono un dottore in chiropratica specializzato in terapie progressive e all'avanguardia e procedure di riabilitazione funzionale incentrate sulla fisiologia clinica, sulla salute totale, sull'allenamento pratico della forza e sul condizionamento completo. Ci concentriamo sul ripristino delle normali funzioni del corpo dopo lesioni al collo, alla schiena, alla colonna vertebrale e ai tessuti molli.

Usiamo protocolli chiropratici specializzati, programmi di benessere, nutrizione funzionale e integrativa, allenamento fitness per agilità e mobilità e sistemi di riabilitazione per tutte le età.

Come estensione a una riabilitazione efficace, anche noi offriamo ai nostri pazienti, veterani disabili, atleti, giovani e anziani un portafoglio diversificato di attrezzature per la forza, esercizi ad alte prestazioni e opzioni di trattamento avanzato per l'agilità. Abbiamo collaborato con i migliori medici, terapisti e istruttori delle città per fornire agli atleti competitivi di alto livello le possibilità di spingersi al massimo delle loro capacità all'interno delle nostre strutture.

Siamo stati fortunati ad usare i nostri metodi con migliaia di El Pasoans negli ultimi tre decenni, consentendoci di ripristinare la salute e la forma fisica dei nostri pazienti, implementando metodi non chirurgici e programmi di benessere funzionale ricercati.

I nostri programmi sono naturali e utilizzano la capacità del corpo di raggiungere obiettivi misurati specifici, piuttosto che introdurre sostanze chimiche dannose, controverse sostituzioni ormonali, interventi chirurgici indesiderati o farmaci che creano dipendenza. Vogliamo che tu viva una vita funzionale che sia soddisfatta con più energia, un atteggiamento positivo, un sonno migliore e meno dolore. Il nostro obiettivo è infine consentire ai nostri pazienti di mantenere il modo di vivere più sano.

Con un po 'di lavoro, possiamo raggiungere una salute ottimale insieme, non importa l'età o la disabilità.

Unisciti a noi per migliorare la tua salute per voi e per la tua famiglia.

Si tratta di: VIVERE, AMARE E IMPORTARE!

Benvenuto e Dio benedica

LOCATION EL PASO

Lato est: clinica principale*
11860 Vista Del Sol, Ste 128
Telefono: 915-412-6677

Central: Centro di riabilitazione
6440 Gateway Est, Ste B
Telefono: 915-850-0900

Nord Est Centro di riabilitazione
7100 Airport Boulevard, Ste. C
Telefono: 915-412-6677

Dr. Alex Jimenez DC, MSACP, CIFM, IFMCP, ATN, CCST
Il mio biglietto da visita digitale

Posizione clinica 1

Indirizzo: 11860 Vista Del Sol Dr Suite 128
El Paso, TX 79936
Telefono
: (915) 850-0900
E-mailINVIO
WebDrAlex Jimenez.com

Posizione clinica 2

Indirizzo:  6440 Gateway East, edificio B
El Paso, TX 79905
Telefono: (915) 850-0900
E-mailINVIO
WebElPasoBackClinic.com

Posizione clinica 3

Indirizzo:  1700 N Saragozza Rd # 117
El Paso, TX 79936
Telefono: (915) 850-0900
E-mailINVIO
WebChiropraticaScientist.com

Gioca solo a fitness e riabilitazione*

Indirizzo:  7100 Airport Boulevard, Suite C
El Paso, TX 79906
Telefono: (915) 850-0900
E-mailINVIO
WebChiropraticaScientist.com

Push As Rx & Rehab

Indirizzo:  6440 Gateway East, edificio B
El Paso, TX 79905
Telefono
: (915) 412-6677
E-mailINVIO
WebPushAsRx.com

Premi 24 / 7

Indirizzo:  1700 E Cliff Dr
El Paso, TX 79902
Telefono
: (915) 412-6677
E-mailINVIO
WebPushAsRx.com

ISCRIZIONE EVENTI: Eventi live e Webinar*

(Unisciti a noi e registrati oggi)

Nessun evento trovato

Chiama (915) 850-0900 oggi!

Rated Top El Paso Dottore & Specialista da RateMD* | Anni 2014, 2015, 2016, 2017, 2018, 2019, 2020 e 2021

Il miglior chiropratico a El Paso

Scansiona il codice QR qui - Collegati qui con il Dr. Jimenez personalmente

Qrcode chiropratico
Codice QR del dottor Jimenez

Collegamenti e risorse online aggiuntivi (disponibili 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX)

  1. Appuntamenti o consultazioni online:  bit.ly/Prenota-Online-Appuntamento
  2. Modulo di assunzione online per lesioni fisiche / incidenti:  bit.ly/Compila-la-tua-Cronologia-Online
  3. Valutazione di medicina funzionale online:  bit.ly/functionmed

Disclaimer *

Le informazioni qui contenute non intendono sostituire una relazione individuale con un professionista sanitario qualificato, un medico autorizzato e non costituiscono un consiglio medico. Ti incoraggiamo a prendere le tue decisioni di assistenza sanitaria sulla base della tua ricerca e collaborazione con un professionista sanitario qualificato. La nostra portata delle informazioni è limitata alla chiropratica, muscoloscheletrica, medicina fisica, benessere, problemi di salute sensibili, articoli di medicina funzionale, argomenti e discussioni. Forniamo e presentiamo la collaborazione clinica con specialisti di una vasta gamma di discipline. Ogni specialista è disciplinato dal proprio ambito di attività professionale e dalla propria giurisdizione di abilitazione. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura di lesioni o disturbi del sistema muscolo-scheletrico. I nostri video, post, argomenti, argomenti e approfondimenti riguardano questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano, direttamente o indirettamente, il nostro ambito clinico di pratica.* Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio di ricerca pertinente o gli studi a sostegno dei nostri post. Forniamo copie degli studi di ricerca di supporto a disposizione degli organi di regolamentazione e del pubblico su richiesta.

Comprendiamo che copriamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere Il dottor Alex Jimenez o contattaci al 915-850-0900.

Il dottor Alex Jimenez DC MSACP, CCST, IFMCP*, CIFM*, ATN*

e-mail: coach@elpasofunctionalmedicine.com

telefono: 915-850-0900

Autorizzato in Texas e Nuovo Messico *

Dr. Alex Jimenez DC, MSACP, CIFM, IFMCP, ATN, CCST
Il mio biglietto da visita digitale

Disclaimer post

Ambito professionale *

Le informazioni qui riportate su "Discutere di salute e immunità con il dottor Ruja | El Paso, Texas (2021)" non intende sostituire un rapporto individuale con un operatore sanitario qualificato o un medico autorizzato e non è un consiglio medico. Ti incoraggiamo a prendere le tue decisioni sanitarie sulla base della tua ricerca e della collaborazione con un operatore sanitario qualificato .

Informazioni sul blog e discussioni sull'ambito

Il nostro ambito informativo è limitato a chiropratica, muscolo-scheletrico, medicine fisiche, benessere, contributo eziologico disturbi viscerosomatici all'interno di presentazioni cliniche, dinamiche cliniche associate ai riflessi somatoviscerali, complessi di sublussazione, problemi di salute sensibili e/o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale.

Forniamo e presentiamo collaborazione clinica con specialisti di una vasta gamma di discipline. Ogni specialista è regolato dal proprio ambito professionale di pratica e dalla propria giurisdizione di licenza. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura delle lesioni o dei disturbi del sistema muscolo-scheletrico.

I nostri video, post, argomenti, argomenti e approfondimenti coprono questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano, direttamente o indirettamente, il nostro ambito clinico di pratica.*

Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio o gli studi di ricerca pertinenti a sostegno dei nostri incarichi. Forniamo copie degli studi di ricerca di supporto a disposizione degli organi di regolamentazione e del pubblico su richiesta.

Comprendiamo che copriamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere Dr. Alex Jimenez DC o contattaci al 915-850-0900.

Siamo qui per aiutare te e la tua famiglia.

Blessings

Il dottor Alex Jimenez DC MSACP, CCST, IFMCP*, CIFM*, ATN*

e-mail: coach@elpasofunctionalmedicine.com

Licenza in: Texas & Nuovo Messico*

Dr. Alex Jimenez DC, MSACP, CIFM*, IFMCP*, ATN*, CCST
Il mio biglietto da visita digitale

comprare ivermectina per l'uomo ivermectina in vendita