Categorie: Condizioni trattate

Qual è la differenza tra osteopenia e osteoporosi?

Condividi

Osteopenia e osteoporosi sono due condizioni molto simili, ma una è più grave dell'altra. Entrambe le condizioni sono diminuite densità ossea, ma l'osteopenia è in misura minore rispetto all'osteoporosi. L'osteopenia è ancora un problema, anche perché può aumentare le probabilità di una persona di rompere un osso a causa della fragilità ossea.

Quali sono i sintomi?

L'osteopenia di solito non causa sintomi a meno che non si rompa un osso. Tuttavia, alcuni pazienti che si presentano con osteopenia si lamentano di dolore alla schiena opaco.

I sintomi associati all'osteoporosi includono i seguenti:

  • Mal di schiena, causato da una vertebra fratturata o collassata
  • Perdita di altezza nel tempo
  • Una postura curva
  • Una frattura ossea che si verifica molto più facilmente del previsto

Quali sono le cause e chi è a rischio?

Le donne (principalmente di piccole dimensioni caucasiche e asiatiche) sono maggiormente a rischio per entrambe le condizioni, principalmente per quelle che hanno un'età 65 o superiore, nonché per le donne che sono in postmenopausa. Tuttavia, anche gli uomini possono essere colpiti.

Chiunque soddisfi uno dei criteri per essere a rischio per entrambe le condizioni ossee deve essere valutato. Spesso, cogliere le condizioni in anticipo può fare una differenza significativa negli effetti che hanno sul corpo e in alcuni casi, può anche essere arrestato in modo che non progrediscano.

Alcune delle cause comuni di entrambe le condizioni includono:

  • Abitudini di stile di vita
    • fumo
    • Calcio insufficiente
    • Stile di vita sedentario
    • Eccessivo consumo di alcol
    • La carenza di vitamina D
    • Bevande gassate
  • Situazioni mediche
    • Bulimia, anoressia e altri disturbi alimentari
    • Carenza di estrogeni nelle donne
    • Alcuni squilibri ormonali
    • Tiroide iperattiva
    • Alcuni trattamenti tra cui radiazioni e chemioterapia
    • Basso testosterone negli uomini
    • Farmaci inclusi anti-sequestro, idrocortisone e steroidi
  • Problemi di salute
    • Tumori
    • Fibrosi cistica
    • Malattia di Crohn
    • Problemi digestivi

Va anche notato che alcuni tipi di diete, in particolare quelle che sostengono estremamente basso contenuto di grassi o senza grassi, possono anche causare problemi. La vitamina D è necessaria per l'assorbimento del calcio nel corpo, ma la vitamina D è una vitamina liposolubile che significa che il corpo richiede un po 'di grasso per poterlo utilizzare. Quando il grasso è inadeguato, la vitamina non può essere assorbita e, a sua volta, il calcio non può essere assorbito.

Una storia familiare di osteopenia, osteoporosi o bassa massa ossea può aumentare il rischio di una persona da 50% a 85%.

Come viene diagnosticato?

Densità minerale ossea I test (BMD) sono utilizzati per diagnosticare osteopenia e osteoporosi misurando i livelli di calcio nell'osso. Questo tipo di test può anche fornire una stima di quanto a rischio è una persona per le fratture ossee.

Questo test è indolore e non invasivo. Di solito viene eseguito su tallone, stinco, polso, spina dorsale, dito o anca.

Due tipi comuni di questi test sono le radiografie, uno strumento diagnostico standard per l'osteopenia e l'assorbimetria a raggi X a doppia energia (DEXA). Una scansione DEXA è essenzialmente una radiografia a basso consumo energetico in modo che i pazienti non siano esposti a più radiazioni di quanto sarebbero se avessero una radiografia regolare. I risultati sono raggiunti confrontando il punteggio (le misure sono state prese) per le scansioni di individui che non hanno la condizione.

Una volta misurato e confrontato, il punteggio viene valutato utilizzando un grafico che identifica il livello o il rischio:

  • + 1.0 a -1.0 - Densità ossea normale
  • -1.0 a -2.5 - Bassa densità ossea
  • -2.5 o superiore - A rischio di osteoporosi

Quali sono i trattamenti?

Come con la maggior parte delle condizioni, la prevenzione è la più trattamento efficace. Se hai una storia familiare o cadi in uno dei fattori di rischio, ci sono cose che puoi fare per minimizzare gli effetti o prevenire completamente le condizioni.

Il tuo chiropratico può parlarti di cambiamenti nello stile di vita, esercizio fisico e la dieta così come supplementi che puoi prendere. Gli aggiustamenti chiropratici possono anche essere efficaci per molti pazienti con osteopenia e osteoporosi a patto che la tecnica scelta sia una tecnica a bassa forza come l'attivatore.

Molti pazienti trovano questi trattamenti naturali preferibili a qualsiasi farmaco che può essere prescritto. La cosa più importante che dovresti fare, però, è ottenere un test di densità ossea se sei in una categoria a rischio, sei una donna in postmenopausa o di età 65 o più vecchia.

El Paso, TX Trattamento chiropratico per il dolore alla spalla

Post Recenti

Alcuni modi per gestire il mal di schiena cronico durante l'estate

Il mal di schiena cronico non deve rovinare la stagione estiva. L'approccio migliore è ... Leggi di più

Giugno 26, 2020

Bretelle al collo, collari cervicali: tipi di rinforzi spinali

Un individuo potrebbe aver bisogno di indossare un tutore per il collo o un collo cervicale dopo la colonna cervicale ... Leggi di più

Giugno 25, 2020

La meningite spinale può colpire la colonna vertebrale: cosa sapere

La meningite spinale non colpisce solo il cervello. La maggior parte pensa alla meningite come a un cervello ... Leggi di più

Giugno 24, 2020