Fibra alimentare e disintossicazione del fegato

Share

La salute e la funzione del fegato sono legate a una rete intricata che comprende il microbioma intestinale, l'assorbimento, il trasporto, i prodotti finali del metabolismo e i reni. In effetti, il fegato fa tutto e talvolta ha bisogno di aiuto. Diversi trattamenti per disintossicare il fegato, o per meglio dire: diminuire le specie reattive dell'ossigeno, eliminare i prodotti finali del metabolismo e promuovere l'eliminazione delle tossine, sono stati annunciati nell'ambito di uno stile di vita sano. Pertanto, come funzionano i protocolli di disintossicazione, comprese le fibre alimentari e da cosa sono composti, sono spiegati di seguito.

Fibra alimentare:

La fibra alimentare è una parte importante di qualsiasi programma di disintossicazione poiché suscita molteplici benefici intestinali che promuovono effetti fisiologici positivi. Alcuni di questi effetti positivi sono stati osservati in pazienti che si occupano di diabete, malattie cardiovascolari e steatosi epatica non alcolica (NAFLD). Gli effetti fisiologici della fibra alimentare includono:

  • Favorire la crescita di microbi selezionati.
  • Modula la produzione dell'ospite di citochine e ormoni.
  • Regolazione dei metaboliti derivati ​​dal microbioma.

Tuttavia, la salute dell'intestino e la regolazione del microbioma contribuiscono in modo essenziale alla gestione dei nutrienti, alla fisiologia e alla biochimica della disintossicazione. Inoltre, questo concetto è chiamato asse intestino-fegato e asse intestino-rene.

Cos'è la fibra alimentare?

La fibra alimentare (DF) è un termine che comprende un'ampia varietà di carboidrati non digeribili. Inoltre, l'Istituto di Medicina ha classificato la DF in due categorie principali:

1.- Fibra alimentare, carboidrati non digeribili che si possono trovare nelle piante come la lignina.

2.- Fibre funzionali, carboidrati isolati e non digeribili che forniscono effetti benefici nell'uomo.

Altre categorie come viscosità, solubilità e suscettibilità alla fermentazione sono proposte nella classificazione delle fibre alimentari. Queste categorie sono descrittive della struttura e della funzione.

La viscosità è un termine più adatto della solubilità perché è un migliore predittore dei risultati fisiologici. Di conseguenza, la capacità di gelificazione della fibra alimentare è difficile da stabilire poiché dipende dal pH, dalla temperatura e dalla concentrazione della fibra. D'altra parte, la suscettibilità alla fermentazione da parte del microbiota intestinale si separa in fermentabile e non fermentabile. Questa caratteristica è definita dalla capacità del DF di produrre SCFA dalla scomparsa delle fibre nelle feci.

Tipi di fibre comuni:

Ancora una volta, la classificazione delle fibre alimentari è difficile a causa delle variazioni riguardanti la struttura, i legami glicosidici, la polimerizzazione e il grado di sostituzione.

Come ottenere il mio DF giornaliero

La fibra alimentare è disponibile in tutti i tipi di viscosità e capacità di fermentazione, inoltre è ubiquitariamente inclusa in più alimenti freschi e verdure.

Microbiota intestinale

L'intestino ha due azioni vitali coinvolte nel trasporto e nell'assorbimento. Il primo è consentire ai nutrienti di entrare nel corpo evitando l'ingresso di sostanze nocive. Inoltre, il microbiota intestinale contribuisce in modo eccellente al metabolismo di diversi nutrienti. La parola "microbiota" si riferisce ad archaea, batteri, funghi, parassiti e virus che vivono in simbiosi nel nostro intestino. Nonostante siano composti da molti organismi, i batteri sono i modulatori più studiati del microbiota.

Questi studi concludono che i geni microbici possono espandere il potenziale metabolico dell'ospite fornendo enzimi, che possono fermentare DF. Questo genoma non è fisso come quello umano e può cambiare continuamente a seconda della quantità di DF, dei modelli dietetici, delle malattie, dello stress, dell'esercizio fisico e dell'esposizione ambientale.

L'assunzione di fibre alimentari può indurre una sovraregolazione delle cellule globulari e indurre la produzione di mucine. La mucina si trova nel muco insieme a ioni, anticorpi proteici, peptidi antimicrobici e batteri. Tuttavia, la funzione primaria del muco è quella di lubrificare per facilitare il transito del cibo digerito, ridurre lo stress meccanico prodotto da questo trasporto e prevenire la traslocazione di sostanze nocive. In conclusione, il muco fornisce un ulteriore strato di protezione alle cellule epiteliali intestinali che promuove la crescita dei batteri benefici.

L'SCFA prodotto da DF attraverso la fermentazione batterica offre una vasta gamma di vantaggi.
  • Diminuisce il pH intestinale, alterando il microbiota intestinale con conseguente down-regolazione dei geni della virulenza microbica e inibizione della crescita dei patogeni.
  • SCFA viene metabolizzato dalle linee cellulari epiteliali, con conseguente riduzione dell'ossigeno che stabilizza il ipossia.-fattore inducibile 1a.
  • SCFA promuove la differenziazione e la crescita cellulare, associate a un numero maggiore di giunzioni strette digiunali.
  • Riduzione della permeabilità intestinale.

Risposte immunitarie e DF

Poiché l'intestino ospita circa il 70-80 e le cellule immunitarie del corpo, è anche la principale fonte di infiammazione con conseguenti condizioni di NAFLD e CKD. Le attività immunomodulatorie funzionali del DF hanno associato fruttooligosaccaridi FOS), arabinoxilani e B-glucani con un aumento del livello di IgA. Di conseguenza, le IgA svolgono un ruolo importante nel mantenimento della funzione di barriera intestinale legandosi ai microbi e prevenendo l'adesione e la traslocazione dei batteri attraverso la barriera intestinale.

In studi recenti, l'integrazione di 150 mM di SCFA nei topi ha portato a una sovraregolazione dei linfociti T. Inoltre, questo aumento delle cellule T è legato a livelli ridotti di citochine proinfiammatorie. Tuttavia, il fattore sottostante è l'inibizione dell'espressione genica dell'istone deacetilasi 6 (HDA6) e (HDA9).

In che modo la DF protegge il fegato?

Il fegato è l'organo bersaglio di ogni fattore derivato dall'intestino indotto dal microbioma e dai cambiamenti nella dieta. Riceve anche tutta la circolazione sanguigna dall'intestino attraverso la vena porta. È stato proposto che gli effetti epatici della DF possano influenzare l'ecologia del microbioma, migliorando così la permeabilità intestinale, l'infiammazione sistemica e i segnali ormonali derivati ​​dall'intestino. Inoltre, un maggiore apporto di fibre è stato collegato a una ridotta traslocazione di LPS batterico. Ciò può in ultima analisi influenzare l'esposizione epatica di prodotti pro-infiammatori derivati ​​dall'intestino.

Citocromo p450

Inoltre, questa riduzione dell'esposizione alle citochine pro-infiammatorie è vitale per diminuire il rischio di steatoepatite non alcolica. Al contrario, gli enzimi antiossidanti epatici come la superossido dismutasi epatica ed eritrocitaria e la concentrazione della catalasi aumentano in presenza di un elevato apporto di fibre alimentari. Inoltre, la DF è associata a una sovraregolazione dell'espressione di enzimi disintossicanti come il citocromo p450 1A2.

Composizione corporea

La fibra alimentare è strettamente collegata alla gestione della composizione corporea, alla perdita di peso e al controllo del glucosio. UN composizione corporea la valutazione è una parte vitale di qualsiasi intervento nutrizionale

L'azione disintossicante della fibra alimentare è un dato di fatto (e per disintossicante si intende protezione epiteliale, esclusione di patogeni nocivi, up-regolazione degli enzimi antiossidanti e promozione del citocromo p450). Detox non è una parola magica, è un termine che comprende molteplici azioni biochimiche che a loro volta facilitano i processi antiossidanti, le azioni disintossicanti e promuovono la salute dell'intestino. Questi meccanismi di cui sopra promuovono un senso di benessere. L'assunzione di fibre alimentari ha contribuito enormemente alla promozione della salute, attraverso la disintossicazione del fegato e dell'intestino. Purtroppo, l'assunzione media di fibre alimentari in America è di 15 grammi, appena la metà dei 30 grammi al giorno raccomandati di DF, dagli alimenti. A volte, la restrizione energetica o le preferenze dietetiche potrebbero rendere difficile l'acquisizione del target di 30 g / giorno di DF, ecco quando supplementazione è consigliato.-Ana Paola R. Arciniega. Master in nutrizione clinica.

Riferimenti:

Parnell, Jill A., et al. "Il ruolo potenziale della fibra prebiotica per il trattamento e la gestione della steatosi epatica non alcolica e dell'obesità associata e della resistenza all'insulina". Liver International 32.5 (2012): 701-711.

Sun, Yvonne e Mary XD O'Riordan. "Regolazione della patogenesi batterica da parte degli acidi grassi a catena corta intestinali." Progressi nella microbiologia applicata. Vol. 85. Academic Press, 2013. 93-118.

Sun, Yvonne e Mary XD O'Riordan. "Regolazione della patogenesi batterica da parte degli acidi grassi a catena corta intestinali." Progressi nella microbiologia applicata. Vol. 85. Academic Press, 2013. 93-118.

Appuntamenti o consultazioni online:  https://bit.ly/Book-Online-Appointment

Modulo di assunzione online per lesioni fisiche / incidenti: https://bit.ly/Fill-Out-Your-Online-History

Valutazione di medicina funzionale online: https://bit.ly/functionmed

Disclaimer

Le informazioni qui contenute non intendono sostituire una relazione individuale con un professionista sanitario qualificato, un medico autorizzato e non costituiscono un consiglio medico. Ti incoraggiamo a prendere le tue decisioni di assistenza sanitaria in base alla tua ricerca e alla collaborazione con un professionista sanitario qualificato. Il nostro ambito di informazioni è limitato a chiropratica, muscolo-scheletrico, medicine fisiche, benessere, problemi di salute sensibili, articoli di medicina funzionale, argomenti e discussioni. Forniamo e presentiamo collaborazione clinica con specialisti di un'ampia gamma di discipline. Ogni specialista è regolato dal proprio ambito di pratica professionale e dalla propria giurisdizione in materia di licenza. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura di lesioni o disturbi del sistema muscolo-scheletrico. I nostri video, post, argomenti, argomenti e approfondimenti coprono questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano, direttamente o indirettamente, il nostro ambito di pratica clinica. * Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato il studi di ricerca pertinenti o studi a sostegno dei nostri post. Forniamo copie degli studi di ricerca di supporto a disposizione degli organi di regolamentazione e del pubblico su richiesta. Comprendiamo che trattiamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva di come può aiutare in un particolare piano di cura o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere al Dr. Alex Jimenez o contattarci 915-850-0900 Leggi di più…

Dr. Alex Jimenez DC, MSACP, CCST, IFMCP *, CIFM *, CTG *

e-mail: coach@elpasofunctionalmedicine.com
telefono: 915-850-0900
Licenza in Texas e New Mexico

Post Recenti

Iperostosi scheletrica idiopatica diffusa

L'iperostosi scheletrica idiopatica diffusa, nota anche come DISH, è una fonte fraintesa e spesso mal diagnosticata ... Leggi

30 Marzo 2021

Cause di incidenti motociclistici, lesioni e trattamento chiropratico

Gli incidenti in moto sono molto diversi dagli incidenti automobilistici. Nello specifico è quanto i ciclisti ... Leggi

29 Marzo 2021

Marcatori ad angolo di fase e infiammatori

Valutazione antropometrica La misurazione antropometrica gioca un ruolo fondamentale nella valutazione dello stato di salute del paziente. Misure antropometriche ... Leggi

29 Marzo 2021

Perché la tendinite non dovrebbe essere lasciata non trattata Una prospettiva chiropratica

La tendinite può verificarsi in qualsiasi area del corpo in cui un tendine viene utilizzato in modo eccessivo. ... Leggi

26 Marzo 2021

Massaggio sportivo chiropratico per lesioni, distorsioni e stiramenti

Un massaggio sportivo chiropratico ridurrà il rischio di lesioni, migliorerà la flessibilità e la circolazione ... Leggi

25 Marzo 2021

L'importanza di BIA e TMAO

Il mondo della medicina sta avanzando e crescendo continuamente. La ricerca viene pubblicata ogni giorno ... Leggi

25 Marzo 2021

Specialista in lesioni, traumi e riabilitazione spinale

Cronologia e registrazione in linea 🔘
Chiamaci oggi 🔘