Lesioni comuni del tessuto soffici causate dal trauma

Condividi

Secondo l'Accademia Americana di Chirurgia Ortopedica "I più comuni tessuti molli feriti sono muscoli, tendini e legamenti.

Le lesioni acute sono causate da un trauma improvviso, come caduta, torsione o colpo al corpo. Esempi di una lesione acuta includono sprains, ceppi e contusioni."(http://orthoinfo.aaos.org/topic.cfm?topic=A00111Non dobbiamo anche dimenticare che ci sono altri tessuti molli che possono essere feriti e la vera definizione del tessuto molle, che non è altro che l'osso, è il tessuto molle.

Ciò include il cervello, i polmoni, il cuore e qualsiasi altro organo del corpo. Tuttavia, in medicina le lesioni dei tessuti molli sono comunemente conosciuti per essere limitati ai muscoli, legamenti e tendini.

Classificazione della lesione del tessuto morbido

Quando ci siamo guarda il tipo di strutture che compongono muscoli, tendini e legamenti, ci rendiamo conto che sono tessuti connettivi. Secondo l'Istituto Nazionale di Salute "Il tessuto connettivo è il materiale all'interno del tuo corpo che supporta molte delle sue parti. È la "colla cellulare" che dà forma ai tuoi tessuti e li aiuta a mantenerli forti. Aiuta anche alcuni tessuti a svolgere il loro lavoro (http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/connectivetissuedisorders.html). A differenza della riparazione di frattura dove l'osso viene sostituito e di solito guarisce correttamente se allineato e riposato, i disturbi del tessuto connettivo subiscono un diverso tipo di riparazione delle ferite che presenta una sostituzione tissutale aberrante come sequela alla lesione corporea e ha una funzione permanente anormale permanente.

Se ci concentriamo sulle ferite o lesioni legamentose, secondo l'Accademia Americana di Chirurgia Ortopedica ci sono tre tipi di distorsioni:

Gli spasmi sono classificati per gravità:1

  • Distorsione di grado 1 (lieve): leggero stiramento e qualche danno alle fibre (fibrille) del legamento.
  • Distorsione di grado 2 (moderata): strappo parziale del legamento. Vi è un'anormale scioltezza (lassità) nell'articolazione quando viene spostata in determinati modi.
  • Distorsione di grado 3 (grave): rottura completa del legamento. Ciò causa una notevole instabilità e rende l'articolazione non funzionale.

Indipendentemente dalla gravità della distorsione, vi sono danni tissutali o lesioni corporali e il passo successivo è quello di determinare se vi sia la guarigione o la riparazione della ferita. Secondo Woo, Hildebrand, Watanabe, Fenwick, Papageorgiou e Wang (1999) "... di conseguenza la combinazione di terapia cellulare con terapia con fattori di crescita può offrire nuove vie per migliorare la guarigione del legamento e del tendine. Naturalmente, specifiche raccomandazioni riguardanti la selezione del fattore di crescita, il tempo e il metodo di applicazione non possono essere effettuate in questo momento.

I tentativi precedenti alla determinazione di dosi ottimali di fattori di crescita hanno fornito risultati contraddittori. Anche se il trattamento con fattori di crescita ha dimostrato di migliorare le proprietà dei legamenti e dei tendini di guarigione, queste proprietà non raggiungono il livello del tessuto maligno "(p. S320)

"Nessun trattamento attualmente esiste per riportare un tendine o un legamento ferito alla sua condizione normale", ha dichiarato Dozer e Dupree (2005). (pag. 231).

Processo di recupero del tessuto molle

Secondo Hauser, Dolan, Phillips, Newlin, Moore e Woldin (2013) la struttura del legamento ferita è sostituita da tessuti grossolanamente, istologicamente, biochimicamente e biomeccanicamente simili ai tessuti cicatriziali. Completamente tessuto cicatriziale rimodellato rimane grossolanamente, microscopicamente e funzionalmente diverse da tessuti normali”(p. 6)“le anomalie persistenti presenti nella matrice legamento rimodellato possono avere profonde implicazioni sulla biomeccanica articolare, a seconda delle esigenze funzionali poste sul tessuto.

Poiché il tessuto rimodellare legamento è morfologicamente e meccanicamente inferiore al normale tessuto legamento, risultati lassità legamentose, causando invalidità funzionale delle articolazioni colpite e predisponendo altri tessuti molli in e intorno alle articolazioni ulteriori danni.”(P.7)“studi di legamenti guarigione hanno dimostrano costantemente che alcuni legamenti non guariscono autonomamente dopo la rottura, e quelli che non si sentono, rendono le proprietà compositive caratteristicamente inferiori rispetto ai tessuti normali. Non è raro che più di un legamento subire lesioni durante un singolo evento traumatico. "(P.8)" L'osteoartrosi per la degenerazione congiunta è una delle conseguenze più comuni della lassità del legamento.

Tradizionalmente, la fisiopatologia dell'osteoartrite è stata ritenuta dovuta all'invecchiamento e all'usura e alla rottura degli artriti, ma studi più recenti hanno dimostrato che i legamenti svolgono un ruolo fondamentale nello sviluppo dell'osteoartrite. L'osteoartrosi inizia quando uno o più legamenti diventano instabili o lassativi e le ossa hanno cominciato a pista in modo improprio e hanno esercitato pressioni su diverse aree, provocando lo sfregamento dell'osso sulla cartilagine. Ciò provoca la rottura della cartilagine e, in ultima analisi, porta al deterioramento, per cui il giunto è ridotto all'osso osso, un problema meccanico del giunto che porta all'anomalia delle meccaniche dei giunti. L'ipomobilità e la lassità del legamento sono diventati chiari fattori di rischio per la prevalenza dell'osteoartrite "(p.9)

Guardando a livello globale alla ricerca negli ultimi 16 anni, in 1999 è stato concluso che i trattamenti più recenti per riparare o guarire il legamento ferito non raggiungono il livello del tessuto maligno. In 2005 è stato concluso che non esiste alcun trattamento per ripristinare i tendini oi legamenti feriti alla sua normale condizione. Inoltre, l'attuale standard di ricerca del legamento in 2013 ha concluso che questi legamenti non si sentono indipendenti, ma i legamenti danneggiati sono una causa diretta di osteoartrite e disfunzione biomeccanica (anomalia della meccanica congiunta). L'ultima ricerca ha anche concluso che danno o spranature del legamento è l'elemento chiave dell'osteoartrosi e non solo l'invecchiamento o l'usura e la rottura sul giunto.

Di conseguenza, è ora chiaro sulla base delle prove scientifiche che un danno al tessuto molle è un disturbo del tessuto connettivo che ha sequela negativa permanente ed è la causa di un futuro artrite. Questo non è più un argomento discutibile e quelli del tribunale di medicina legale che stanno ancora discutendo di "lesioni transitorie del tessuto molle" stanno semplicemente facendo retorica dall'ignoranza e da un eventuale motivo ulteriore perché i fatti delineano chiaramente la sequela negativa basata su decenni di scienze multiple conclusioni.

Il caveato a questo argomento è che anche se c'è un infortunio fisico irrefutabile con chiara sequela permanente, provoca anche una perdita funzionale permanente in ogni scenario? Questi sono due distinti problemi e come conseguenza della funzione dei legamenti, che è quello di connettere le ossa alle ossa che l'arbitro per la normale funzione vs anormale è gamme di movimento del giunto. Ciò può essere realizzato tramite un inclinometro a due pezzi per la colonna vertebrale, che secondo le American Medical Association Guide per la valutazione dell'impairimento permanente, 5th Edizione (p. 400) è lo standard (ed è ancora lo standard medico come il 6th L'edizione si riferisce al 5th per i campi di movimento).

L'altra prova diagnostica dimostrabile per concludere una funzione aberrante è di concludere la lassità dei legamenti attraverso la digitalizzazione a raggi x. Entrambi gli strumenti diagnostici confermano in modo dimostrabile la perdita di funzione delle articolazioni spinali.

La portata delle nostre informazioni è limitata a lesioni e condizioni di chiropratica e spinale. Per discutere di opzioni sul tema, si prega di contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900 .

Riferimenti:

  1. Spasioni, ceppi e altre lesioni tissutali (2015) Accademia Americana di Chirurgia Ortopedica, Recupero di: http://orthoinfo.aaos.org/topic.cfm?topic=A00111
  2. Disturbi del tessuto connettivo (2015) Istituto Nazionale della Salute, estratto da: http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/connectivetissuedisorders.html
  3. Woo S, Hildebrand K., Watanabe N., Fenwick J., Papageorgiou C., Wang J. (1999) Tissue Engineering di legamento e tendine Healing, ortopedia cliniche e PGS Related Research 367S. S312-S323
  4. Tozer S., Duprez D. (2005) Tendone e legamento: sviluppo, riparazione e malattia, ricerca di difetti di nascita (parte C) 75: 226-236
  5. Hauser R., Dolan E., Phillips H., Newlin A., Moore R. e B. Woldin (2013) Lesione e guarigione del legamento: una revisione dell'attuale diagnostica e terapia clinica, The Open Rehabilitation Journal (6) 1-20
  6. Cocchiarella L., Anderson G., (2001) Guide alla valutazione dell'impairimento permanente, 5th Edition, Chicago IL, AMA Press

Argomenti aggiuntivi: Prevenzione della degenerazione spinale

La degenerazione spinale può verificarsi naturalmente nel tempo a causa dell'età e della costante usura delle vertebre e di altre complesse strutture della colonna vertebrale, in genere sviluppate in persone di età superiore a 40. In alcuni casi, la degenerazione spinale può verificarsi anche a causa di danni spinali o lesioni che possono causare ulteriori complicazioni se non trattate. La cura chiropratica può contribuire a rafforzare le strutture della colonna vertebrale, contribuendo a prevenire la degenerazione spinale.

.video-container {posizione: relativa; imbottitura inferiore: 63%; imbottitura: 35px; altezza: 0; overflow: nascosto;}. video contenitore iframe {posizione: assoluto; top: 0; a sinistra: 0; larghezza: 100%; altezza: 100%; confine: nessuno; max-width: 100%;}

TEMPO DI TRENDING: EXTRA EXTRA: Nuovo centro fitness PUSH 24 / 7®</s>

Post Recenti

Non tutti gli alimenti sono utili per la salute delle ossa e la prevenzione dell'osteoporosi

Ci sono alcuni alimenti che, sebbene sani, per le persone che cercano di prevenire l'osteoporosi, potrebbero ... Leggi di più

7 Agosto 2020

Esercizio di nuoto senza impatto per mal di schiena, lesioni e riabilitazione

Gli studi rivelano che il nuoto e gli esercizi acquatici possono aiutare ad alleviare il mal di schiena. Fatto correttamente ... Leggi di più

6 Agosto 2020

Opzioni di trattamento per fratture da compressione spinale

Le procedure chirurgiche mininvasive possono essere utilizzate per trattare le fratture da compressione spinale. Queste procedure sono ... Leggi di più

5 Agosto 2020

Qual è il ruolo del glutatione nella disintossicazione?

Antiossidanti come resveratrolo, licopene, vitamina C e vitamina E possono essere trovati in molti alimenti ... Leggi di più

4 Agosto 2020

Piano di prevenzione dell'osteoporosi

La prevenzione dell'osteoporosi può essere realizzata anche con una diagnosi di osteoporosi. Ci sono passaggi insieme a ... Leggi di più

4 Agosto 2020
Nuova registrazione paziente
Chiamaci oggi 🔘