Grassi comuni che ti rendono pigro e sabota la tua salute | El Paso, TX
Il dottor Alex Jimenez, il chiropratico di El Paso
Spero che tu abbia apprezzato i nostri post sui blog su vari argomenti relativi alla salute, al nutrizione e alla lesione. Non esitate a chiamarci oa noi se avete domande quando nasce la necessità di cercare assistenza. Chiamami l'ufficio o me stesso. Office 915-850-0900 - Cella 915-540-8444 Cordiali saluti. Dr. J

I grassi comuni li stanno facendo pigri e sabotano la tua salute

I tipi di oli da cucina che mangiate potrebbero sabotare la vostra salute, rendendola pigra e preparandovi a sviluppare il diabete di tipo 2, afferma un ricercatore canadese.

Consumare alti livelli di acidi grassi polinsaturi (PUFA) ma non acidi grassi monoinsaturi (MUFA), può renderti pigro e grasso, soprattutto se sei una donna, dice Sanjoy Ghosh, un professore al campus dell'Università della British Columbia a Okanagan

Per decenni, la malattia cardiaca era legata a grassi saturi, che si trovano nelle carni e nei prodotti a base di grassi, come latte intero e burro. Quella convinzione ha causato la deliberata rimozione degli acidi grassi saturi dalle nostre diete, sostituendoli con gli MUFA, che si trovano in avocado, noci, semi, olive e PUFA, trovati negli oli comunemente usati come il mais, il girasole, il semi di cotone, la soia e la canola . PUFAs si trovano in quasi tutti i cibi convenzionali, tra cui patatine, biscotti, dolci e cracker.

Ghosh e il suo collaboratore, biologo UBC e analista dati Jason Pither, esaminarono i dati dei paesi europei 21. In primo luogo, hanno studiato ragazze pre-teen. In secondo luogo, hanno esaminato i livelli di glucosio nel sangue delle donne adulte. Includevano anche altri dettagli, come la quantità di tempo trascorso a guardare la televisione.

Hanno concluso che esiste una chiara connessione tra il consumo di grassi polinsaturi e un aumento del comportamento sedentario, soprattutto nei pre-adolescenti, e un aumento del diabete tra le donne.

"Questi dati sono estremamente significativi", dice Ghosh. "Nessuno ha stabilito questa connessione ed è ora di intervenire. E se qualcuno sta iniziando un programma di esercizi senza guardare da vicino i grassi, in particolare i PUFA che stanno consumando, o cambiando ciò che stanno mangiando, allora potrebbe essere destinato a fallire. "

Lo studio è stato pubblicato nella Journal of Biochemistry Nutrizionale.

Recenti studi hanno scoperto che il passaggio di grassi saturi per i grassi polinsaturi non ha ridotto il rischio di malattie cardiache, anzi, potrebbe averlo sollevato. Uno studio 2016 ha esaminato le registrazioni di più di persone 9,400 e ha scoperto che mentre scambiava grassi saturi per grassi vegetali come l'olio di mais ha ridotto i livelli di colesterolo del 14 per cento, non ha migliorato la sopravvivenza. Infatti, quelli il cui colesterolo era ridotto di più avevano il più alto rischio di morire rispetto a un gruppo di controllo che mangiava una dieta ricca di grassi saturi.

Storia funzionale online di Medicince
ESAME DI MEDICINA FUNZIONALE ONLINE 24 • 7

Storia in linea
STORIA ONLINE 24 /7
PRENOTA ONLINE 24/7