Categorie: DieteFitness

Caffè legato al basso rischio di morte

Condividi

I tossicodipendenti e gli appassionati di caffè dicono spesso che bere il liquido amaro rende la vita degna di essere vissuta, ma l'abitudine può anche aiutarli a vivere più a lungo, secondo due importanti studi internazionali di lunedì.

Gli esperti hanno tuttavia avvertito che le relazioni statunitensi e europee, pubblicate nella Annals of Internal Medicine, non è riuscito a dimostrare che il caffè era veramente il motivo per cui molti bevitori sembravano avere più vite.

Piuttosto, gli studi sono stati di natura osservazionale, vale a dire che hanno mostrato un'associazione tra il bere al caffè e una propensione alla longevità, ma non hanno provato la causa e l'effetto.

Il primo studio, guidato dall'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) e l'Imperial College di Londra, ha esaminato più di mezzo milione di persone in tutti i paesi 10 in Europa.

Coloro che bevevano circa tre tazze al giorno tendevano a vivere più a lungo dei bevitori di non-caffè, ha detto lo studio, che i ricercatori hanno descritto come la più grande analisi degli effetti del bere da caffè in una popolazione europea.

"Abbiamo scoperto che un maggiore consumo di caffè era associato a un minor rischio di morte per qualsiasi causa, in particolare per le malattie circolatorie e le malattie dell'apparato digerente", ha detto l'autore principale Marc Gunter della IARC, precedentemente alla Imperial's School of Public Health.

"È importante sottolineare che questi risultati erano simili in tutti i paesi europei 10, con abitudini e abitudini di consumo di caffè variabili".

Il secondo studio ha incluso più di 180,000 partecipanti di vari ambienti etnici negli Stati Uniti.

Ha trovato vantaggi per la longevità se il caffè è stato caffeinato o decaffeinato.

I bevitori di caffè avevano un rischio minore di morte a causa di malattie cardiache, cancro, ictus, diabete e malattie respiratorie e renali.

Quelli che bevevano una tazza al giorno erano meno probabilità di morire dell'12 rispetto a quelli che non bevevano caffè.

Coloro che bevevano due o tre tazze al giorno hanno visto un rischio ancora più elevato di 18 per ridurre il rischio di morte.

"Non possiamo dire che bere caffè prolungherà la tua vita, ma vediamo un'associazione", ha detto l'autrice principale Veronica Setiawan, professore associato di medicina preventiva presso la Keck School of Medicine della University of Southern California.

"Se ti piace bere un caffè, bevi! Se non sei un bevitore di caffè, allora devi considerare se dovresti iniziare. "

Il caffè è una delle bevande più popolari del mondo. Alcuni 2.25 miliardi di tazze vengono consumate ogni giorno.

Molti studi precedenti hanno salutato i vantaggi del bere al caffè, dicendo che la bevanda impartisce antiossidanti, può migliorare la funzionalità epatica e ridurre l'infiammazione.

Ma il caffè può portare rischi per alcune persone, e la donna incinta e i bambini sono invitati a evitare la caffeina, che può essere fatale in dosi elevate.

Un rapporto dello IARC dello scorso anno che diceva che bere bevande molto calde - caffè, tè o altro - è una probabile causa di cancro dell'esofago, il tubo che va dalla gola allo stomaco.

Gli esperti che non sono stati coinvolti negli ultimi studi hanno sollecitato la cautela nell'interpretazione dei risultati.

Per esempio, lo studio europeo ha escluso le persone che avevano il cancro, la malattia cardiaca o il diabete, il che significa che ha preso una misura di persone su 35 che erano già in buona salute.

Ha anche chiesto il consumo di caffè solo una volta, all'inizio, e non ha aggiornato questa cifra nel corso dello studio, che ha incluso un tempo di follow-up medio di 16 anni.

Infine, ha trovato segni di un legame tra le donne che hanno bevuto grandi quantità di caffè e un rischio maggiore di morte per cancro, ma ha minimizzato questo risultato, dicendo che "può essere spurio".

"Le conclusioni non mi porteranno a iniziare a bere caffè oa raccomandare alle persone di bere più caffè come un modo per ridurre i rischi per le malattie cardiache", ha dichiarato Naveed Sattar, professore di medicina metabolica presso l'Università di Glasgow.

"Rimango poco convinto che il legame tra caffè e malattie cardiache rappresenti una vera relazione di causa ed effetto e che il caffè sia veramente protettivo, indipendentemente da quanto sia grande uno studio che lo suggerisce".

Sattar ha detto che uno dei lati negativi della ricerca è il fatto che molte persone smettono di bere caffè - o ne bevono meno - quando sono malati, un "pregiudizio è molto difficile da superare completamente".

David Spiegelhalter, professore all'Università di Cambridge, descrisse la ricerca come "di enormi dimensioni e fatta con cura", ma tuttavia incapace di dimostrare causa ed effetto.

"Se queste riduzioni stimate nella mortalità per tutte le cause sono davvero causali, una tazza di caffè in più ogni giorno estenderebbe in media la vita di un uomo di circa tre mesi e una donna di circa un mese", ha aggiunto.

"Quindi forse dovremmo rilassarci e goderci."

Post Recenti

Non tutti gli alimenti sono utili per la salute delle ossa e la prevenzione dell'osteoporosi

Ci sono alcuni alimenti che, sebbene sani, per le persone che cercano di prevenire l'osteoporosi, potrebbero ... Leggi di più

7 Agosto 2020

Esercizio di nuoto senza impatto per mal di schiena, lesioni e riabilitazione

Gli studi rivelano che il nuoto e gli esercizi acquatici possono aiutare ad alleviare il mal di schiena. Fatto correttamente ... Leggi di più

6 Agosto 2020

Opzioni di trattamento per fratture da compressione spinale

Le procedure chirurgiche mininvasive possono essere utilizzate per trattare le fratture da compressione spinale. Queste procedure sono ... Leggi di più

5 Agosto 2020

Qual è il ruolo del glutatione nella disintossicazione?

Antiossidanti come resveratrolo, licopene, vitamina C e vitamina E possono essere trovati in molti alimenti ... Leggi di più

4 Agosto 2020

Piano di prevenzione dell'osteoporosi

La prevenzione dell'osteoporosi può essere realizzata anche con una diagnosi di osteoporosi. Ci sono passaggi insieme a ... Leggi di più

4 Agosto 2020
Nuova registrazione paziente
Chiamaci oggi 🔘