Dolore cronico come malattia: perché fa male? | Chiropratico consigliato

Condividi

Gli individui con dolore cronico acuto e cronico capiscono come può influire e disturbare la propria vita. Il dolore cronico della schiena può rendere difficile eseguire una routine di esercitazione o apprezzare anche le più semplici attività quotidiane.

Indipendentemente dal numero di casi di dolore cronico negli Stati Uniti, i sondaggi stimano che dall'11 al 40% degli americani ha a che fare con dolore cronico. Inoltre, questa condizione non è sempre stata ben compresa. la professione era solita credere che il dolore fosse un'indicazione di un disturbo o di una ferita. I medici si sono concentrati sulla risoluzione della causa del dolore quando la ferita o la malattia sono state trattate con la convinzione che il dolore sarebbe svanito.

Se non si scopre una causa sottostante, l'individuo può essere stato informato che non sono disponibili molti rimedi o, peggio, che "il loro dolore esiste solo nella loro mente". Alcuni medici continuano a praticare senza apprezzamento per il problema del dolore cronico, le nuove nozioni sul dolore cronico ei numerosi fattori che influenzano un problema di dolore cronico.

Fortunatamente, gli sforzi per concentrare l'attenzione del pubblico sul problema della cura cronica del dolore sono stati incoraggianti negli ultimi decenni. Il Dipartimento di Salute e Servizi Umani ha rilasciato una Strategia Nazionale del Dolore in 2016, attingendo ai tentativi di specialisti governativi, scienziati e sostenitori del paziente. Il piano ha suggerito l'accesso a un migliore monitoraggio e assistenza sanitaria per accertare quali terapie sono più efficaci per questa condizione prevalente.

Come il dolore influisce sul cervello

La comunità medica sta cominciando a capire che se il dolore non è più una funzione di un sistema nervoso sano, il dolore cronico stesso diventa il problema. Il neuroimaging avanzato ha indicato che il dolore cronico, a differenza della malattia grave o di breve durata, porta a cambiamenti strutturali nel cervello che possono causare problemi cognitivi, come ansia e depressione.

Inoltre, studi di anatomia cerebrale hanno dimostrato che il sistema nervoso centrale può cambiare, in base alle esperienze di una persona. Farmaci e condizioni di salute, come stress, depressione e ansia, possono avere un ruolo in questi cambiamenti.

Il dolore cronico non può essere riconosciuto

Mentre una gamba rotta potrebbe essere confermata mediante un raggi X e un'infezione può essere confermata da un test di sangue per misurare il numero di globuli bianchi, non esiste assolutamente alcun test medico per quantificare i livelli di dolore cronico. Molte persone con dolore cronico vanno da un medico all'altro. Questo processo può causare valutazioni inutili.

Una ulteriore complicazione nell'assunzione è che ogni persona sperimenta il dolore in modo diverso. Due persone con la stessa lesione rivelano e sentiranno il loro dolore in modi specifici, determinati da una serie di fattori quali:

  • Le circostanze in cui si verifica il dolore
  • Pensieri sul dolore cronico, come "non è niente di grave" contro "questo fastidio può uccidermi"
  • Emozioni associate al dolore cronico, come depressione e stress contro speranza e ottimismo
  • Effetti culturali che portano un individuo a essere più stoico o più sorprendente nel mostrare dolore ad altre persone

Contrariamente a quanto pensano alcune persone, tutto il dolore è reale. Questo potrebbe sembrare ovvio, ma gli individui con dolore cronico a volte vengono trattati come se il loro dolore fosse esagerato o immaginario. A volte, credono di dover mostrare il loro dolore per i loro amici, familiari e medici. Ad alcuni pazienti viene detto dal loro medico che non c'è alcun motivo per il dolore cronico e quindi "non può essere così grave".

Approccio biocentrico al dolore cronico

In relazione al biocentrismo, la convinzione che i bisogni ei diritti delle persone non siano più significativi di quelli degli altri esseri viventi, un approccio biocentrico può essere applicato agli individui con dolore cronico. Come accennato, proprio come troverai una varietà di fattori, tra cui lesioni e / o condizioni, che potrebbero causare sintomi di dolore, ci sono diversi fattori che possono aiutare a migliorare i sintomi del dolore cronico, offrendo sollievo a questi individui.

Il corpo umano è costituito da trilioni di cellule microscopiche che si uniscono per formare tessuti, tendini, legamenti, muscoli, organi, vasi sanguigni e nervi, ognuno dei quali svolge la propria funzione indipendente. Tuttavia, quando viene influenzato un elemento di questi complessi insiemi di cellule, il corpo nel suo insieme può essere influenzato. In accordo con le opinioni, è fondamentale che gli operatori sanitari e l'individuo si prendano cura di promuovere la salute e il benessere generale. Nel cibo che consumiamo per dare energia ai tessuti e la quantità di esercizio a cui partecipiamo per rafforzare le cellule, alla quantità di sonno che forniamo al corpo per guarirsi, tutte queste variabili nel loro insieme dovrebbero essere attentamente considerate come un parte di un piano di trattamento del dolore cronico per beneficiare del benessere di tutto il corpo.

La portata delle nostre informazioni è limitata a lesioni e condizioni di chiropratica e spinale. Per discutere di opzioni sul tema, si prega di contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900.

Dott. Alex Jimenez

Ulteriori argomenti: Benessere

La salute e il benessere generali sono essenziali per mantenere il corretto equilibrio mentale e fisico nel corpo. Dall'alimentazione equilibrata, all'esercizio fisico e alla partecipazione ad attività fisiche al sonno regolare e salutare, seguire i migliori consigli per la salute e il benessere può aiutare a mantenere il benessere generale. Mangiare molta frutta e verdura può fare molto per aiutare le persone a diventare sane.

PUSH 24 / 7®️ Centro fitness

Post Recenti

La spalla: sintomi, cause e chiropratica del dolore

Le spalle sono le articolazioni in cui le ossa della parte superiore del braccio conosciute come l'omero, la spalla ... Leggi di più

1 settembre 2020

Ablazione con radiofrequenza Trattamento minimamente invasivo non chirurgico

L'ablazione con radiofrequenza, nota anche come RFA, è una procedura minimamente invasiva eseguita in un paziente ambulatoriale ... Leggi di più

31 Agosto 2020

Brodo di ossa, sano, confortante e buono per la colonna vertebrale

Il brodo di ossa è un alimento confortante, a basso contenuto calorico e saporito, ricco di ... Leggi di più

28 Agosto 2020

Alcuni farmaci aumentano il rischio di osteoporosi e fratture spinali

I farmaci possono essere salvavita quando si tratta di trattamento di varie condizioni. Ma loro… Leggi di più

27 Agosto 2020

La colonna vertebrale / vertebrale

La colonna vertebrale / vertebrale si estende dal cranio al bacino ed è costituita da singole ossa ... Leggi di più

26 Agosto 2020

Neck Brace o collare per disturbi del dolore al collo

L'utilizzo di un collare o di un collare può essere parte di un'opzione di trattamento per le persone ... Leggi di più

25 Agosto 2020
Nuova registrazione paziente
Chiamaci oggi 🔘