Video

Chi sono i ragazzi del fitness funzionale? | El Paso, Texas (2021)

Condividi

Introduzione

Nel podcast di oggi, il dottor Alex Jimenez parla con Alexander Isaiah e Ryan Welage, entrambi studenti di medicina presso la National University of Health Sciences, dei numerosi nuovi approcci che hanno sviluppato per aiutare le persone a continuare a impegnarsi e a partecipare all'esercizio comodamente da le proprie case e come sono diventati i Functional Fitness Fellas.

 

Chi sono i Functional Fitness Fellas?

 

Altoparlante 1 [00:33:27] Dott. Alex Jimenez DC*:  OK, quindi siamo in diretta. Quindi, a questo punto, stiamo discutendo esattamente come andremo con l'approccio, ragazzi. Ehi, Ryan, Alex, come state ragazzi?

 

[00:35:02] Alessandro Isaia: Abbastanza buono, non troppo male.

 

[00:35:03] Dott. Alex Jimenez DC*: Ehi, ascolta, quello che faremo oggi è discutere un po' di quello che stai facendo in particolare. Parleremo di fitness funzionale e dell'idea che questi due giovani si sono esibiti. Ora Ryan Welage e Alexander Jimenez sono studenti di medicina là fuori alla National University of Health. Parleremo di fitness specificamente funzionale e delle cose che stanno facendo là fuori. Quindi lo stiamo portando alla comunità, lo trasmetteremo e vedremo come andrà in diretta. Quindi in questo momento, so che siamo su Facebook Live e si sta diffondendo a un bel po' di persone. Quindi un po' di cos'è il fitness funzionale e cosa avete deciso di fare. Funzionale significa che troviamo il modo corretto di movimenti e dinamiche, ma mi piacerebbe sapere un po' di cosa avete fatto quando avete sviluppato questa nuova organizzazione chiamata Functional Fitness Fellas. Cos'è il Functional Fitness Fellas? Alex, perché non vai avanti e mettilo fuori combattimento e ci dici cosa hai fatto?

 

Alessandro Isaia

 

[00:36:09] Alessandro Isaia: Quando abbiamo deciso per la prima volta di realizzare l'idea, era più una necessità poiché ci è venuta l'idea. Quindi, durante tutta questa situazione epidemica e di quarantena, siamo stati costretti a trovare nuovi modi per allenarci. E Ryan ed io ci siamo resi conto che il peso corporeo di solito non lo avrebbe ridotto, quindi cosa possiamo fare per iniziare a implementare un po' di resistenza? E io e lui abbiamo iniziato a dare un'occhiata a diversi tipi di set di pesi e dove ordinarli, ed erano troppo cari. Poi la domanda e l'offerta hanno preso piede e i pesi che erano solo duecento dollari ora sono mille dollari e viceversa. Ha iniziato a diventare troppo costoso per qualcuno al college o con un budget limitato da permettersi. Inoltre, ogni giorno dovevamo trascinare questi pesi dal secondo piano nel parcheggio, il che sarebbe stato una seccatura. Quindi abbiamo esaminato la seconda migliore opzione e si è rivelato essere le bande di resistenza. E avevo già iniziato a usare le fasce di resistenza, sia in palestra che nel CrossFit mentre crescevo. Tuttavia, non ho mai davvero implementato un modo per concentrarmi sull'esercizio e sul colpire ogni gruppo muscolare, e ho semplicemente colpito Ryan e ho detto: "Ehi, amico, perché non proviamo queste fasce di resistenza e proviamo a vedere come funzionano? " E alla fine ci piacevano. Poi abbiamo iniziato a elaborare un protocollo, ed è lì che è nata l'idea, che avremmo potuto fornire al pubblico queste informazioni su come eseguire questi esercizi da qualsiasi luogo. Voglio dire, da un parco giochi a una porta a un'ancora stabile in casa o fuori. Potresti implementarli, ed è da lì che ha preso vita.

 

[00:37:47] Dott. Alex Jimenez DC*: Il tipo di esercizi che hai inventato sono unici e ho avuto modo di vedere cosa stavate facendo tu e Ryan. Raccontami un po' prima di entrare nel merito, Ryan; qual è il vostro background e raccontateci un po' perché vi ho presentato all'inizio, ma non ho detto loro il vostro background. E so che Alex e Ryan hanno un passato nella NCAA in cui sono i loro campioni a pieno titolo. Ryan, hai fatto molti campionati nazionali di basket. Raccontaci un po' cosa hai fatto in termini di forma fisica e negli sport in cui sei stato coinvolto?

 

Ryan Welage

 

[00:38:24] Ryan Welage: Sì. Così sono cresciuto anche atleta fin da piccolissimo. Sono stato un giocatore di basket per tutta la vita e, al liceo, immagino che le persone siano eccellenti squadre del liceo. Ho vinto due campionati statali consecutivi. Ho dovuto finire la mia carriera al liceo con un record. Sono circa centosette. Penso di essere il secondo di tutti i tempi nella storia dello stato e nella percentuale scolastica. Posseggo il record per il maggior numero di punti della nostra scuola in una stagione nella storia della nostra scuola. E poi ho avuto l'opportunità di giocare a basket di Division One. E così ho trascorso tre anni alla San Jose State University, che è in una conferenza eccezionale nel Mountain West, e ho avuto una carriera promettente lì durante il mio ultimo anno. Ho iniziato tutti e tre gli anni. Nel mio anno da junior, avevo una media di oltre 18 punti a partita tirata bene dal campo. Ero un giocatore molto efficiente. E così in realtà, mi sono laureato in tre anni con una laurea in kinesiologia, che penso mi sia servita bene con quello che io e Alex stiamo facendo. E con la chiropratica, ho preso molta biomeccanica, lezioni, molte anatomie e così via. Ma dal punto di vista sportivo, mi sono laureato in tre anni con quello, e poi ho avuto una specie di trasferimento e ho fatto il mio ultimo anno. Xavier, che è una scuola di basket di fama nazionale, è una scuola eccezionale. E così, ho avuto modo di giocare lì il mio ultimo anno e seguire il mio master. E così, dopo il mio ultimo anno, ho avuto alcune opzioni per giocare professionalmente. Ma ho finito per rifiutarlo solo perché amavo il baseball e l'atletica è sempre stata una parte importante della mia vita. Ho finito per rivolgere un paio di offerte all'estero e un paio di offerte di sviluppo NBA fino ad andare alla National University of Health Sciences e perseguire il mio doppio dottorato in chiropratica come quello di Alex.

 

[00:40:18] Dott. Alex Jimenez DC*: Sai, con quel tipo di background, probabilmente hai sperimentato molti protocolli di esercizi che impari in kinesiologia e che probabilmente sono entrati in vigore mentre stavi facendo questo particolare protocollo con Alex. Alex, raccontaci un po' di te e di cosa hai fatto in passato in termini di esperienze di fitness e di sport dinamici.

 

[00:40:41] Alessandro Isaia: Quando ero più giovane, era principalmente un calcio, che ci ha introdotto nel wrestling, e ho lottato nel corso degli anni; siamo andati a un sacco di tornei nazionali che ha vinto abbastanza decentemente un torneo statale al liceo, si è offerto e ha lottato per un po' alla St. Cloud State University. E, voglio dire, siamo stati esposti a molto. Ho avuto modo di lavorare con Danny, che ha praticamente inventato le idee di CrossFit prima che CrossFit diventasse CrossFit. E molto era un sacco di allenamento di resistenza e movimenti strani e dinamici a cui mi stava preparando, che si trattasse di coordinazione occhio-mano, coordinazione, stimolazione neurologica o un altro tipo di metodi lungimiranti che ha applicato nel nostro allenamento metodi. E così ho avuto il background CrossFit e molte arti marziali crescendo e lottando. Quindi, tra la flessibilità e l'agilità e l'allenamento della forza con il bodybuilding e ottenere l'intero movimento dinamico attraverso il tessuto connettivo e lo sviluppo con CrossFit, ho avuto la possibilità di colpire tutti questi angoli da diversi punti di allenamento e comprendere gli effetti fisiologici del corpo con metodi diversi di formazione. Quindi con il wrestling e cose del genere, siamo stati esposti non solo a me ma anche a Ryan a un sacco di altri metodi di allenamento che non molte persone hanno visto o hanno fatto solo un tipo di quei metodi.

 

[00:42:06] Dott. Alex Jimenez DC*: Sapete, quando guardate entrambi voi ragazzi, potete vedere che c'è un'enorme quantità di esperienza e molte esperienze di vita che hanno fatto una grande differenza in termini di consapevolezza e dinamica del vostro fitness. Come vi siete conosciuti e cosa avete fatto per stringere questa nuova relazione con i Functional Fitness Fellas? Come è iniziata la genesi di tutto ciò?

 

Come sono iniziati i ragazzi del fitness funzionale?

 

[00:42:28] Alessandro Isaia: Be', immagino che nel nostro incontro fosse il nostro amico, Pete. Ci siamo semplicemente seduti davanti, e avevamo questa persona loquace che non stava zitta il primo giorno di lezione, e avremmo iniziato ad amarla. Ma è stato divertente perché Pete ci ha riuniti e abbiamo finito per studiare e ci siamo sempre seduti in prima fila. E Ryan è sempre stato molto bravo con i muscoli e l'anatomia, e io sono sempre stato bravo con la biochimica, quindi sono sempre smanettone in prima fila, e Ryan sa che amo la biochimica.

 

[00:42:58] Ryan Welage: Sì.

 

[00:42:59] Dott. Alex Jimenez DC*: Allora ragazzi avete una certa esperienza di biochimica, giusto?

 

[00:43:02] Alessandro Isaia: O si. 

 

[00:43:05] Ryan Welage: Alex è stato di grande aiuto nelle lezioni di biochimica e mi ha aiutato a imparare così tanto.

 

[00:43:11] Dott. Alex Jimenez DC*: Devo dirvi che una delle cose che voi mettete insieme, riunite un nuovo mondo di consapevolezza in termini di biochimica, biomeccanica e mettendo tutto insieme. Voi ragazzi siete la nuova ondata di comprensione e vorrei che me ne parlaste un po'. E voi ragazzi perché sto imparando cosa state facendo voi ragazzi? Raccontatemi un po' cosa fate nel fitness funzionale. Che cosa fate voi ragazzi? E com'è che voi ragazzi fate progredire il processo e seguite i protocolli? Perché so che hai dei video perché le persone vogliono sapere di cosa si tratta e capire cosa possono fare in questo nuovo ordine mondiale di clausura. E vogliono avere idee su cosa possono fare per ottenere una grande forma fisica. Allora perché non andate avanti e riprendete da lì, ragazzi?

 

[00:43:55] Alessandro Isaia: Prendilo, Ryan, so che ti piace parlarne.

 

[00:43:57] Dott. Alex Jimenez DC*: Qual è lo scopo del fitness funzionale e dei ragazzi?

 

Qual era lo scopo del fitness funzionale?

 

[00:44:02] Ryan Welage: Bene, quindi lo sappiamo

 

[00:44:04] Ryan Welage: Che ci sono molti influencer del fitness ben intenzionati là fuori, ma volevamo portare un approccio più scientifico, una pratica più basata sull'evidenza perché sentivamo che c'era una mancanza di movimento solido, un esercizio solido là fuori, soprattutto nella sfera dei social media. So che molte delle cose che sai che potremmo anche dare per scontate sarebbero rivoluzionarie su questo. Sai, la persona media sui social media doveva ascoltarlo. Quindi volevamo solo portare le nostre conoscenze, ed entrambi abbiamo un background unico che ha visto molto. Siamo ben istruiti nelle scienze e nella biomeccanica dell'anatomia, così come entrambi abbiamo avuto modo di lavorare con molti allenatori di forza e condizionamento davvero d'élite. Quindi volevamo solo portare quella conoscenza e il nostro tocco unico e condividerla con le persone perché pensiamo di avere molto da offrire.

 

[00:44:57] Dott. Alex Jimenez DC*: Questo è impressionante. Lascia che ti chieda questo. L'idea dell'elastico. Come è successo? Come avete iniziato con l'uso di elastici e sondaggi dinamici sui movimenti? Questo nuovo apparecchio non costa molto, e da quello che vedo qui e da quello che ho potuto capire, puoi trasformare tutta la tua casa in un centro fitness con una spesa minima. È corretto?

 

[00:45:19] Alessandro Isaia: O si. Il modo in cui sono sbocciati è stato davvero; Ho appena passato forse otto o nove ore a setacciare i video di YouTube. E mi sono reso conto di cosa io e Ryan potevamo fornire al pubblico quando gli ho inviato un video di questo ragazzo che ha 10 milioni di abbonati. Guarda la telecamera e dice che i muscoli posteriori della coscia hanno origine dalla cresta iliaca e poi torna a spiegare perché dovremmo fare stacchi da terra perché ha origine dalla cresta iliaca. Nasce dalla tuberosità ischiatica per quelli di voi che non lo sanno, ed è come un diverso gioco della palla di meccanica e movimento. Per quelli di voi che capiscono l'anatomia, per quelli che non lo sanno, è a circa 10 15 pollici di distanza dal punto giusto. Così l'ho guardato; Dicevo, amico, potremmo onestamente portarlo in una partita completamente diversa. Voglio dire, questo ragazzo non è nemmeno un terapeuta autorizzato, e sta fornendo a milioni e milioni di persone le informazioni sbagliate, non solo su dove le cose si attaccano e funzionano, ma anche il movimento di certe cose. Voglio dire, ho avuto la fortuna di avere un padre che aveva 40 anni strani di esperienza nel bodybuilding. Ho avuto modo di lavorare con allenatori che avevano 30 40 anni, anche di più, se si aggiungessero le loro conoscenze per il wrestling. Ho avuto modo di lavorare con istruttori che hanno lavorato nel movimento funzionale dagli anni '70 e '80, quando questa fascia di resistenza era una cosa. E io ero tipo, sai una cosa? Proviamolo. Sai cosa? Sono il tipo di persona che proverò tutto almeno una volta. Vedi, se non ho un'esperienza ci provo. E quando ho avuto queste band, io e Ryan abbiamo iniziato ad allenarci; abbiamo avuto un periodo di due settimane in cui era tipo, OK, funziona, questo non funziona. Questo è completo BS questo è legittimo. E poi, all'improvviso, abbiamo iniziato a creare i nostri movimenti che erano molto simili a quelli in palestra, e nessuno si era inventato quel tipo di movimenti. Erano solo diversi angoli di applicazione e all'improvviso abbiamo iniziato a migliorare sempre di più. Ho sempre la mia regola delle 48 ore con cui inizi a sentirti a tuo agio quando trascorri 48 ore in qualcosa. E penso che sia dopo circa 20 o 30 allenamenti. Ryan ed io eravamo soddisfatti di questi movimenti e abbiamo consolidato una serie di movimenti che ci piacevano. Voglio dire, Ryan sa che ogni giorno escogitiamo un nuovo movimento e diciamo, OK, questo è quello che dovremmo fare. OK, funziona perfettamente. Questo non funziona affatto. Saltiamolo.

 

[00:47:52] Dott. Alex Jimenez DC*: Quando guardiamo a questo, questo è molto rivoluzionario e le sue dinamiche provengono da persone che hanno svolto un allenamento ad alte prestazioni. Questo tipo di forma fisica ha tenuto il passo e ti ha reso intenso come l'allenamento, diciamo, il basket o persino il wrestling? Lo fa? Ti eccita e ti fa espandere l'energia come farebbero quegli altri esercizi?

 

[00:48:23] Ryan Welage: Stavo dicendo ad Alex, penso di essere davvero in forma migliore e sto diventando un po' più forte ora che siamo stati in quarantena. Ed è affascinante. Alex ha scoperto da alcuni studi fatti da alcuni fisioterapisti che l'allenamento di forza con le fasce recluta più fibre muscolari perché attiva gli stabilizzatori e così puoi sentirlo. Voglio dire, io e Alex abbiamo attraversato una sorta di curva di apprendimento, e penso che chiunque vada con band che si sono sollevate solo con manubri o bilancieri, in particolare, sentirà che funzionerà in modo leggermente diverso. Ti sentirai un po' diverso e dovrai stabilizzarti attivamente. E quindi penso, e come stava dicendo Alex, puoi fare quasi tutto quello che faresti normalmente in sala pesi solo con le fasce in modo da poter aumentare e diminuire la tensione. Ma stai aggiungendo quell'effetto stabilizzatore. E so che la parola nucleo e l'attivazione del tuo nucleo sono solo girati molto intorno. Ma l'uso delle bande ti fa stabilizzare ancora di più il tuo core. E quindi so di essere altrettanto in forma, se non addirittura meglio. Mi sono pesato solo qualche giorno prima, e Alex aveva una bilancia a scuola che potevamo usare, e ho guadagnato un paio di chili dalla quarantena. Quindi penso che non sia solo qualcosa che puoi usare per mantenere, ma puoi migliorare e possiamo migliorare durante la quarantena per diventare più forti.

 

[00:49:58] Dott. Alex Jimenez DC*: Sai, una delle cose che ho notato quando ho iniziato a guardare questi esercizi è che voi due avete forme del corpo giustapposte. Sei un ectomorfo, più che altro è un individuo alto, alto anche per persone alte. Quanto sei alta? Sei nove OK. E Alex, di cosa parli? Quanto sei alta? 

 

[00:50:17] Alessandro Isaia:  Ho cinque e otto anni.

 

[00:50:18] Dott. Alex Jimenez DC*: Cinque otto. Quindi abbiamo circa un piede di differenza e guarderemo i video e vedremo come funzionano le dinamiche su questo. Non so chi di voi ragazzi ha i video in mente?

 

Gli esercizi che forniscono

 

[00:50:28] Alessandro Isaia: Li ho proprio qui.

 

[00:50:30] Dott. Alex Jimenez DC*: Fammi un favore, vai avanti e condividi alcuni sullo schermo così possiamo vederli e parlarmi mentre stai facendo queste cose perché voglio capire che tipo di procedure stai facendo come puoi vedere che hai Ryan lì . Vedo Ryan. Vedo Alex sullo sfondo. Raccontaci un po' cosa sta succedendo. Andare avanti. Lo prendi da lì.

 

[00:50:49] Alessandro Isaia: Quindi quello che sta succedendo qui è che stiamo facendo solo alcune righe regolari qui, e abbiamo Ryan che si sta allenando. E possiamo vedere che abbiamo una specie di ancora. Inizialmente doveva essere un'ancora per cani, ma qui utilizziamo il nostro piccolo metodo. Quindi, come puoi vedere, sta facendo i normali tipi di file che farebbe in palestra invece di un movimento lineare. Sta stabilizzando non solo il suo core sta usando i quadricipiti per stabilizzarsi, ma si sta anche assicurando che i suoi direttori lo tengano appoggiato e corretto in modo che possa lavorare quei romboidi nelle parti superiori della trappola e il posteriore affrontato correttamente. Ed è solo un intero meccanismo di stabilizzazione. Dicono sempre che il re del sollevamento è uno squat nello squat è il re del sollevamento perché ti costringe a stabilizzare la tua vita e il tuo core e la parte superiore del corpo. E con questi esercizi a fascia, ottieni lo stesso effetto e la stessa stabilizzazione in tutti i punti di movimento, non solo nei muscoli in lavorazione, ma anche nei muscoli accessori.

 

[00:51:56] Dott. Alex Jimenez DC*: Ryan, stavi facendo questo esercizio particolare e hai fatto, sai, le ultime file. In che modo è diverso in termini di ciò che stai facendo? Perché sembri bloccato sul posto, e stai tenendo un sacco di muscoli impegnati che in genere non penseresti nemmeno di usare quando faresti una normale, diciamo, una fila di pulegge? Cosa sta succedendo qui? Raccontami un po' cosa stavi provando.

 

[00:52:18] Ryan Welage: Assolutamente, questo esercizio è un esercizio per tutto il corpo. Voglio dire, come ha detto Alex, puoi vedere che le mie cosce e i muscoli posteriori della coscia sono impegnati e il tuo core deve essere coinvolto. Voglio dire, devi essere in grado di stabilizzarti e tenerti in posizione. Quindi, a parte questo, le fasce forniscono così tanta tensione durante la discesa che, di nuovo, ti costringe a reclutare tutti gli stabilizzatori e a reclutare le gambe, per supportarti, per impedirti di essere attirato di nuovo. Quindi quell'esercizio proprio lì , a parte ovviamente essere solo una voga regolare, sai, potresti salire su un vogatore, ma la differenza è che questo è davvero un esercizio per tutto il corpo. E quindi è più funzionale in quanto è un esercizio per tutto il corpo e una gamma naturale di movimenti. Quindi questo è uno dei miei esercizi preferiti che siamo riusciti a inventare.

 

[00:53:10] Dott. Alex Jimenez DC*: Due cose che ho notato qui. Quando lavori sul fitness e richiedi alle persone di fare esercizi specifici, sai, dici sempre loro che devi iniziare dal core. Sembra che tu abbia impegnato il tuo core in tutto questo movimento attraverso tutte le gamme di movimento. È quello che senti?

 

[00:53:25] Ryan Welage: Assolutamente. Se lasciassi andare per un secondo, voglio dire, cadrei in avanti. Devi essere completamente impegnato. E ancora, sì, è qualcosa che pensavo che probabilmente ci sarebbe stata una curva di apprendimento per le persone che si sono appena allenate con il bilanciere, e probabilmente non sono state abituate a dover mantenere il proprio core impegnato attraverso l'intera gamma di movimenti. Ma penso che in allenamento e anche questo particolare esercizio possano aiutarli in modo significativo.

 

[00:53:53] Dott. Alex Jimenez DC*: Sai, il livello di rieducazione neuromuscolare. Voglio dire, sta accadendo nel corpo. Si sta adattando a molti di noi. Quando abbiamo iniziato a sollevare pesi per la prima volta, ci siamo imbattuti nella prima rieducazione neuromuscolare sullo squat. Quando togli la barra per lo squat la prima volta, se le persone riescono a ricordare quando fanno gli squat, ce n'erano dappertutto. Ci sono voluti circa tre o quattro giorni per imparare ad afferrare un bilanciere e portare entrambe le gambe insieme. È la stessa cosa che sta succedendo qui perché stai allenando il cervello a coinvolgere l'intero corpo simultaneamente. Alex, cosa stai facendo qui su questo particolare?

 

[00:54:30] Alessandro Isaia: Quindi qui abbiamo solo una variante diversa della pressa per le spalle. La parte interessante che mi è piaciuta di questi è che non solo stai prevedendo la reazione concentrica, che sarebbe alta, ma l'E-centrico deve essere controllato, e non solo mi sono reso conto che i miei deltoidi stavano lavorando molto di più, ma è stato affascinante perché, sull'e-centric durante la discesa, i miei dorsali dovevano impegnarsi molto di più. Quindi non stavo solo lavorando quelli, ma ho anche dovuto lavorare la parte bassa della schiena per mantenermi in avanti per stabilizzare il mio core verso la parte anteriore. Lentamente, non cadevo e dovevo stabilizzarmi come quasi ogni parte del mio corpo quasi come una contrazione per poter fare l'esercizio lì.

 

[00:55:12] Dott. Alex Jimenez DC*: Sai cosa ho notato anch'io, mentre lo fai, sembra che gli elastici forniscano una gamma di movimento tollerante. In altre parole, consente al giunto di seguire la sua scorrevolezza standard. In altre parole, non ti costringerà in una posizione anormale per l'articolazione perché sembra che ceda. È quello che viene mostrato anche qui?

 

[00:55:33] Alessandro Isaia: O si. La parte interessante di questi è che, voglio dire, qui in basso, sembravano forse 100 libbre di pressa per le spalle, e verso l'alto, è tutto intorno a 185, quindi segue la curva di forza naturale non solo dell'articolazione ma così come il muscolo. Quindi, quando sali più in alto, diventa più pesante e mentre scendi più in basso, diventa più leggero. Quindi consente meno stress, meno stress sull'articolazione e maggiore concentrazione sul muscolo.

 

[00:56:00] Dott. Alex Jimenez DC*: Questa è assolutamente un'esperienza fantastica quando vedi questo. Questa non è una normale gamma di movimento e questa è una ripetizione regolare. È stupefacente. Sta progressivamente cambiando al variare della distanza, e sembra logico. Ma se noti che c'è solo un elastico qui, è corretto o due?

 

[00:56:18] Alessandro Isaia: Questo è ciò che la parte interessante di questo è che si tratta di un elastico da 40 libbre. 

 

[00:56:27] Alessandro Isaia: Quindi in un tiro lineare,

 

[00:56:28] Alessandro Isaia: L'elastico tira 40, ma se pieghi l'elastico a metà, ottieni 40 su ciascun lato. Quindi questo è un totale di 80 sterline qui.

 

[00:56:35] Dott. Alex Jimenez DC*: Oh. E quando era in cima, hai sentito il carico?

 

[00:56:37] Alessandro Isaia: Sì, quindi da queste parti sono circa 80 libbre, diciamo che qui si sentono circa 100. Questo è solo un metodo di misurazione oscuro e dobbiamo consolidare questi numeri, ma si sentiva intorno a 185 verso l'alto. Ora diamo un'occhiata a qualcuno, diciamo, con diverse meccaniche del corpo. Fammi vedere. Eccoci qui. E possiamo scaricarlo qui.

 

[00:56:58] Dott. Alex Jimenez DC*: A proposito, solo per curiosità, quello era lo stesso cavo con lo stesso elastico? 

 

[00:57:02] Alessandro Isia: No, questo è un elastico da 30 libbre, quindi abbiamo potuto vedere che Ryan è molto più alto. Quindi più è lontano da quel punto di contatto, più causerà un carico maggiore lì.

 

[00:57:14] Dott. Alex Jimenez DC*: Ryan, come ti sei sentito su questo? Raccontami un po' cosa stavi vivendo questo.

 

[00:57:18] Ryan Welage: Sì. Quindi, come sta dicendo Alex, qui si sente una forza naturale perché, nella parte superiore del movimento, che è il punto in cui sei più potente, è più pesante. Eppure, dove sei più debole, che è un sacco di gente, sai, in panchina, vengono catturati, sai, mentre scendono, non possono rialzarsi, ma cade la curva di forza naturale, e ti permette di fare più peso dove sei più sostanzioso, cosa che non puoi fare, ovviamente con un bilanciere. Quindi, per quanto riguarda questo movimento specifico, io e Alex stavamo lavorando sulla panca inclinata, a cui penso che molte persone penserebbero. Sai che la sala pesi si chiude come se fosse, non c'è modo che io possa fare una panca inclinata con questa, ma tutto ciò di cui hai bisogno è qualcosa che puoi mettere a terra e guardare. Alex ed io abbiamo avuto questa cosa a scuola qui. Ma intendiamo anche dire che Alex ha anche esaminato qualcosa che possiamo acquistare per aiutare a dire alle persone cosa mettere sotto terra. E così abbiamo trovato su un capannone uno strumento che possiamo fare. Ad un certo punto, possiamo parlare di come siamo stati in grado di collegarci al terreno con un gancio simile a quello in modo da poterlo agganciare nel terreno e quindi passare il cavo e fare questo esercizio.

 

[00:58:23] Dott. Alex Jimenez DC*: Ora noto che lo stai facendo all'esterno e mostri aree diverse. Ora lo vedo quando hai dei video qui di te che fai cose come mostrare in realtà la pioggia. Ho un video qui. Ho intenzione di andare avanti e mostrare il mio schermo, ed è solo un secondo qui. E quello che abbiamo è che Ryan sta facendo un tipo specifico di procedura, e lo mostrerò sul tuo schermo qui. Ora questo in particolare, puoi vedere che lo stai facendo in un'area che è solo un'ancora. È corretto?

 

[00:59:03] Ryan Welage: Sì, e la cosa bella di quella palestra nella giungla era che avevano molte ancore diverse, ma ancora una volta, abbiamo trovato un modo per farlo all'interno della tua casa se hai una porta attraverso la quale puoi infilare uno sgabello. Ha una pallina sull'altro lato per tenerlo in posizione in modo da poter agganciare le fasce a quello. Quindi qualsiasi porta su di te può farlo. Quindi abbiamo trovato un modo per farlo ovunque. Ma ovviamente, volevamo allenarci all'aperto quando potevamo.

 

Diversi allenamenti utilizzando bande di resistenza

 

[00:59:31] Dott. Alex Jimenez DC*: E in questo in particolare, proprio qui, ho Alex, e tu stai mostrando, e stai parlando dei portalampada intorno alla porta, corretto, Alex. Sì. Cosa c'è, cosa sta succedendo qui o cosa ci fai qui?

 

[00:59:42] Alessandro Isia: Quindi stiamo facendo pullover, la stessa cosa che faresti per averlo come interno dentato per prevenire qualsiasi protezione della scapola. Un sacco di problemi con questo è che alcune persone non lavorano su quell'interno. Quindi hanno problemi con quelle scapole che sporgono verso l'esterno. E fa sì che un piccolo effetto venga messo in una gamma di movimento che non è stabile e provoca lamento della scapola. Quindi rafforzandoli, puoi prevenirlo.

 

[01:00:10] Dott. Alex Jimenez DC*: Ryan, stavi facendo un altro esercizio e ti porterò a questo in particolare. Ho notato che quando ho sempre sollevato pesi, ho sempre saputo che c'è sempre il miglior esercizio per un movimento. E uno dei più comuni è il ricciolo bilaterale del bicipite inclinato quando ti appoggi all'indietro e fai i ricci. Questo sembra molto simile; anche se ti stai piegando in avanti, stai tirando bene il bicipite. Cosa stai facendo qui in termini di questo? Questo non è un esercizio per i bicipiti; cos'è questo?

 

Ricci bilaterali

 

[01:00:41] Ryan Welage: Quindi eravamo a pettorali più bassi con questo esercizio. Quindi tenevamo le braccia dritte. Capito, e ha senso. Quindi eravamo come se stessimo colpendo il bicipite e il pettorale inferiore.

 

[01:00:54] Dott. Alex Jimenez DC*: Quindi il pettorale inferiore di questo è quello che stai facendo non per i bicipiti, posso dirtelo, non hai piegato il braccio così tanto, quindi li hai dritti. Così. E come ti sei sentito?

 

[01:01:03] Ryan Welage: Voglio dire, è un ottimo colpo sul muscolo pettorale inferiore, e sì, quelli sono qualcosa che non ho mai sentito prima. Prima di colpire le fasce che isolano il muscolo pettorale inferiore. Quindi, sì, quello è stato un altro grande esercizio.

 

[01:01:20] Dott. Alex Jimenez DC*: Questo in particolare l'ho notato qui, Alex. Raccontami un po' cosa stavi facendo qui.

 

[01:01:23] Alessandro Isaia: Fammi, se vuoi, lasciami condividere il mio schermo. 

 

[01:01:26] Dott. Alex Jimenez DC*: Avete capito bene. Questi sono esercizi fantastici, ragazzi. Voi ragazzi state davvero combinando qualcosa di unico qui.

 

Stampa del petto

 

[01:01:37] Alessandro Isaia: Qui, abbiamo solo più di una normale pressa per il petto. Quindi la parte interessante di questo è che la mia parte superiore del busto probabilmente pesa principalmente circa 100 libbre all'incirca. E questa fascia qui è di centocinquanta libbre, fascia di resistenza. Quindi nella parte inferiore sono circa 100 libbre e verso l'alto è circa una pressa per il petto da 300 libbre. Quindi tipo di entrare attraverso il movimento. Sembra un push-up piuttosto pesante. E diciamo che sei più forte di così, giusto? Solo su un'altra fascia, e se sei ancora più forte, aggiungi un'altra fascia, e non credo che nessuno farà presto un push-up da 500 libbre. Quindi stai ottenendo una buona quantità di resistenza nella meccanica corretta di tutto verso l'alto. È più pesante e verso il basso. È più leggero, consentendo al tuo zaino di ottenere quella gamma completa di movimento prevenendo possibili aree di lesione.

 

[01:02:33] Dott. Alex Jimenez DC*: Oh. Va bene, quindi che altra roba hai lì dentro che stavi guardando perché ho visto che avevi molte altre chicche.

 

[01:02:40] Alessandro Isaia: Abbiamo tonnellate di video qui. Fammi vedere.

 

[01:02:42] Dott. Alex Jimenez DC*: Condividi per favore perché penso che tutti vogliano vedere cosa sta succedendo qui. Sono interessato a questo. Quindi, se potessi dirmi un po' di quello che stai facendo ora in termini di quello, è fantastico dargli un'occhiata.

 

Squat e presse per le spalle

 

[01:02:57] Alessandro Isaia: Quindi qui stiamo facendo una specie di pressa quasi come uno squat, e stiamo solo giocando con le idee, ma si è rivelato un meccanismo eccellente. Voglio dire, prima che Ryan tornasse a casa, stavamo facendo le bande di resistenza con gli squat e stavamo facendo le stesse ripetizioni. Voglio dire, probabilmente avevamo circa 10 o 15 bande su questa cosa quando stavamo facendo squat, ma era ancora uno squat da tre a quattrocento libbre quando lo stavamo facendo.

 

[01:03:20] Dott. Alex Jimenez DC*: Ryan, cosa provi qui? Cosa ne pensi? Perché è semplicemente fantastico. Mi sono allenato per anni, e vengo dagli anni '80, e non ho mai fatto uno squat in cui stai facendo una pressa per le spalle. L'unica cosa che si avvicinerà ad esso è uno strappo o un clean and jerk, e questo genere di cose porterebbe questo. Questo è un ascensore olimpico.

 

[01:03:37] Ryan Welage: Sì, questo è un altro fantastico che abbiamo inventato. Quindi potevamo accovacciarci di più nelle sessioni successive, o era un po' leggero per questa. È un po' leggero nella parte tozza, ma carica pesantemente la stampa sulle spalle perché, ancora una volta, nella parte superiore è dove si ottiene più tensione. Quindi è un esercizio tremendo sopra la spalla. E ancora, proprio come si muove la band, è molto più sicuro per le spalle. Ho detto ad Alex che le mie articolazioni si sentivano meglio perché stavo usando principalmente manubri e alcuni bilancieri. E quindi le mie articolazioni, onestamente, si sentono meglio di quanto non si sentissero da molto tempo dall'uso di queste fasce solo perché consentono una gamma di movimento così naturale.

 

[01:04:23] Dott. Alex Jimenez DC*: Guardate quest'uomo, voi ragazzi siete andati là fuori; sembra che anche là fuori faccia un po' freddo, eh?

 

[01:04:29] Alessandro Isaia: Un po', sì. Ryan dice che è una bella giornata fuori se ci sono 30 gradi fuori.

 

[01:04:35] Ryan Welage: Mi piace allenarmi all'aperto.

 

[01:04:37] Dott. Alex Jimenez DC*: Sai cosa? Questa è la cosa bella. Hai questo, ed è fantastico. Andare avanti.

 

[01:04:42] Alessandro Isaia: Abbiamo una variante di curl per i polsi per rafforzare i flessori degli avambracci. E in realtà, è piuttosto pesante lì. Voglio dire, anche se è una fascia da 40 libbre, non solo abbiamo piegato la fascia a metà, ma l'abbiamo piegata quasi in tre quadranti diversi. Quindi, quando lo porti alla corretta stabilizzazione, sono circa 50 60 libbre di arricciatura del polso.

 

[01:05:03] Dott. Alex Jimenez DC*: È fantastico. E ancora, non c'è modo di farlo senza coinvolgere il nucleo, e non c'è modo. Cosa sta succedendo qui con queste spinte del tricipite, giusto?

 

Estensioni del tricipite

 

[01:05:17] Alessandro Isia: Sì, quindi estensioni del tricipite qui. Eccone un'altra variante.

 

[01:05:35] Dott. Alex Jimenez DC*: Ryan, avrai un'altra carriera nella fotografia. Io posso dire.

 

[01:05:40] Ryan Welage:  Alex mi ha insegnato parecchio sulla fotografia. Aveva una telecamera, ma stavo solo cercando di ottenere una buona angolazione, e abbiamo passato molto tempo a filmarci a vicenda, provando a realizzare questi video per le persone. Penso che siamo tutti migliorati. 

 

[01:05:59] Dott. Alex Jimenez DC*: Alex, cosa stai filmando qui riguardo al tricipite? Perché puoi vedere l'angolo di trazione cambia drasticamente mentre il tuo corpo lo sta mettendo?

 

[01:06:08] Alessandro Isia: Quindi lo mettiamo in pausa

 

[01:06:10] Alessandro Isaia: qui e porta fuori i tricipiti per il movimento. Parliamo di ciò che deve essere stabilizzato per poter anche fare il movimento. Quindi non solo abbiamo la stabilizzazione del core, il retto addominale che ti impedisce di essere tirato su, ma avrai anche i muscoli dentato anteriore e posteriore che ti impediscono di salire, oltre a prevenire qualsiasi movimento nella zona delle spalle. Quindi, agendo sulla spalla, stai costringendo tutti questi muscoli della parte superiore del corpo a stabilizzarsi, così come il lato laterale del pettorale, per essere in grado di eseguire un'estensione del tricipite. Quindi puoi vedere mentre mi sto stancando qui, puoi vedere che sto iniziando a salire un po' più di quanto non fossi inizialmente e mantenendo quella stabilizzazione da lì.

 

[01:07:01] Dott. Alex Jimenez DC*: Che tipo di pompe avete ragazzi? Sapete, voi ragazzi provate lo stesso swole, immagino che lo pensereste se state sollevando pesi o è un po' diverso? Come ti senti dopo aver menzionato Ryan che ti faceva male? Come ti sentivi quando facevi queste cose e in che cosa differisce il muscolo?

 

[01:07:20] Ryan Welage: Sì, voglio dire, di nuovo, mi sento bene come pompa dall'uso delle fasce come non mi fossi mai sentito dall'uso dei bilancieri. Voglio dire, penso che lo sia. Il modo in cui siamo stati in grado di valutare alcuni di questi esercizi più e più volte, stai parlando di reclutare gli stabilizzatori e stai reclutando più fibre muscolari che hanno bisogno di più flusso sanguigno. Quindi otterrai un'ottima pompa usando le bande. Non ci sono dubbi su questo.

 

[01:07:45] Dott. Alex Jimenez DC*: Alex, mi hai detto che hai notato che il tuo corpo è cambiato dopo aver iniziato a fare questo tipo di lavoro. Che cosa hai visto?

 

[01:07:52] Alessandro Isaia: Ho notato che avevo più stabilità. Inoltre, poiché avevo anche meno grasso corporeo accumulato su di me. Di solito miro a circa 15-20 ripetizioni su ogni esercizio che facciamo qui. La parte vitale di questi è esplodere durante la discesa, ma controllare e forzare quella stabilizzazione eccentrica è un fattore critico in molti di questi esercizi. Direi che non è nella maggior parte di questi esercizi, e anche con questo tipo di cose ti bruci di più. Il modo principale in cui l'ho notato è stato quello di farmi vedere se riuscivo a trovare il video qui.

 

[01:08:30] Dott. Alex Jimenez DC*: Ryan, stavi facendo con i tricipiti in questo particolare. Il blocco si verifica quando ti blocchi? C'è un blocco o è sotto un carico costante che impedisce il blocco? O il blocco è davvero difficile da raggiungere in termini di estensione del braccio?

 

[01:08:44] Ryan Welage: Sì, è complicato da ottenere perché, sì, come hai detto, con le fasce c'è una tensione costante, e c'è un bisogno continuo di stabilizzarsi. Ti costringe a stabilizzarti in ogni momento. Quindi eravamo un po' dappertutto quando abbiamo iniziato a usare le band. E penso che molte persone siano un po' dappertutto quando lo fanno per la prima volta, quasi tremando un po' più velocemente di quanto facciano alcuni di questi esercizi. Ma ancora una volta, è incredibile quanto velocemente tu possa adattarti. E ti insegna a contrarre in un modo nuovo.

 

[01:09:16] Dott. Alex Jimenez DC*: Alex, quando ho pensato che fosse Ryan li avrebbe fatti in quel momento. Come ti sei sentito questo nei tuoi bicipiti?

 

[01:09:22] Alessandro Isaia: Mi sono sentito bene. Onestamente, i bicipiti probabilmente hanno beneficiato maggiormente di questi tipi di allenamenti perché sono sottoposti a un carico costante e diventano più pesanti man mano che arrivano verso l'alto. Quando ci allenavamo, tu ed io imponevamo sempre un negativo su tutto. Questo è solo un aspetto negativo in sé con tutto ciò che stai facendo, sta diventando più pesante durante la salita e sta diventando più leggero durante la discesa per consentire a quel muscolo di lavorare in diversi meccanismi.

 

[01:09:47] Dott. Alex Jimenez DC*: C'è la capacità di entrare nel muscolo e beneficiare del concentrico e dell'eccentrico in un modo che non è mai stato fatto. Si è sempre saputo che quando sollevi pesi, sei concentrico era l'idea. Ma quando il fitness è diventato più scienza, hanno scoperto così tanto nel movimento eccentrico che faceva parte dell'allenamento che ha sviluppato il muscolo che questo sta tirando dentro. Questo è mantenere il carico sull'assolutamente centrato ed essere gentili con esso durante la discesa, che è in genere il punto in cui la maggior parte delle persone si fa male sull'eccentrico, non sul concentrico; si fanno male sull'eccentrico sull'estensione o sull'apertura del muscolo. Ciò impedisce un carico che raggiungerebbe il polo massimo e potrebbe effettivamente danneggiare il tessuto. Quindi questo è sorprendente in termini di struttura quando lo studi. Cosa stai facendo qui? Puoi farlo a concentrazioni o qualcosa del genere?

 

[01:10:43] Alessandro Isaia: Un po' di concentrazione si arriccia qui, e lì fa bene ai bicipiti. Come sai, mi sono strappato una parte del bicipite quando mi sono lussato il braccio destro. E lavorare in questo modo e rompere quel tessuto cicatriziale e lavorarci sopra è positivo.

 

[01:11:00] Dott. Alex Jimenez DC*: È ottimo. Ragazzi, state offrendo un'enorme quantità di diversità in questa presentazione solo perché avete a che fare con diversi tipi di corpo e state osservando il corpo adattarsi ad esso. Quali ci fai qui? Queste sono mosche?

 

[01:11:13] Alessandro Isaia: Sì, queste dovrebbero essere mosche qui.

 

[01:11:21] Dott. Alex Jimenez DC*: Bella stabilizzazione, sei costretto a stabilizzarti bene, giusto?

 

[01:11:25] Ryan Welage: Sì, e puoi quasi vedere che all'inizio ho oscillato un po' perché mi ha colto di nuovo alla sprovvista. Ci vuole un po' per abituarsi perché non sei mai stato costretto a stabilizzarti in quel modo. Voglio dire, se vai alla macchina del cavo nella tua palestra locale, non ti costringeranno a stabilizzarti nello stesso modo in cui queste bande andranno nel modo in cui lo stiamo facendo. Quindi è una sensazione completamente diversa. E quando le persone avranno la possibilità di farlo, saranno in grado di dire di cosa stiamo parlando.

 

[01:11:59] Dott. Alex Jimenez DC*: Cos'altro hai lì dentro, Alex? Delle cose interessanti lì dentro.

 

[01:12:04] Alessandro Isaia: O si.

 

Estensioni del polso

 

[01:12:15] Alessandro Isaia: Dico che questo è probabilmente buono qui. Ryan li odia, ma sono buoni.

 

[01:12:21] Ryan Welage: Estensioni del polso?

 

[01:12:24] Alessandro Isaia: Sì. Quindi ho iniziato a cercare il motivo per cui ho iniziato a fare molte ricerche perché avevo l'epicondilite laterale o il gomito del tennista. Ed è un punto debole nel breve radiale in carburo estensore. E potendo rafforzarli, consenti all'avambraccio di ottenere una pompa perfetta. Ma non solo, ma funziona praticamente bene sia sul più lungo del palazzo dei rapitori che sul brevis in una certa misura. Ma sì, questi sono ottimi per le estensioni del polso. Adoro questi si stanno innamorando di loro e probabilmente non passerò un giorno senza fare una sorta di esercizio per i polsi.

 

[01:13:01] Dott. Alex Jimenez DC*: OK, ragazzi, devo dirvi che questa è stata un'esperienza di apprendimento per me stesso, guardando quello che state facendo. Da uno stato fisiologico, proprio dal modo in cui trattiamo i pazienti qui nel nostro studio, abbiamo fatto molti esercizi e gli elastici sono una nuova aggiunta nell'ultimo, direi, nell'ultimo decennio o giù di lì. Ma è passato da un semplice livello di esercizio fisico a una scienza molto complessa. Penso che voi ragazzi stiate forgiando questo nuovo movimento fisiologico fondamentale o movimento kinesiologico. E stiamo imparando molto qui. Cosa state prendendo da questo? E mi piacerebbe sentire da entrambi voi ragazzi perché voglio capire cosa state facendo e cosa dobbiamo aspettarci con i ragazzi del fitness funzionale, e cosa farete con questo nuovo protocollo e programma nel futuro.

 

[01:13:56] Alessandro Isaia: Faremo molte cose diverse. Voglio dire, Ryan ha una vasta esperienza e come essere un atleta NCAA pur essendo vegano. Non mi trovo bene con i carboidrati, ed è solo il mio genotipo genetico. Ma che si tratti dalla dieta all'esercizio fisico fino a un libro della settimana per discutere di contenuti diversi, entreremo in altre cose. E una parte interessante di queste bande è che sono sicuro che conosci l'asse X e Y e l'asse z in termini di rotazione e anatomia. E la parte interessante di queste bande è che forza i muscoli su ogni piano a stabilizzare il movimento di quella contrazione isometrica di quel muscolo. Quindi stiamo ricevendo molti movimenti diversi, molte altre implementazioni e molte ideologie diverse su cui si sta lavorando. Una volta che la sala pesi si riaprirà, faremo video su come utilizzare le fasce in sala pesi e su come implementarle sui pesi liberi. Ci sono diversi meccanismi, diversi modi in cui potresti legare le fasce. E non solo da loro, ma i migliori powerlifter del mondo usano fasce di resistenza per ottenere quei pesi più pesanti. Se riesci a farlo, trecentocinquanta libbre di squat con due bande che equivalgono a 250 libbre in ciascuna di esse, sarai in grado di accovacciare in libbre come se non fosse quasi nulla.

 

Quali fasce di resistenza possono aiutare a migliorare il tuo allenamento?

 

[01:15:08] Dott. Alex Jimenez DC*: Ryan, ho visto dei video in cui stavi facendo un po', sai, era come un hack squat. Penso che fosse un hack squat o una sorta di leg press in cui gli elastici erano attaccati alla macchina. Quindi questo è come un processo di ibridazione in cui non solo stai usando macchinari standard, ma lo stai amplificando con elastici e ottenendo il doppio del vantaggio perché ora ottieni il carico centrico dell'elastico costantemente insieme allo scoppio concentrico di una macchina . Che cosa stavate facendo lì in palestra? Perché non ho quel video in particolare, ma ricordo che ho avuto quel video. 

 

[01:15:41] Alessandro Isaia: Lascia che lo condivida con te.

 

[01:15:43] Ryan Welage: Sì. Quindi avevamo agganciato una fascia su ciascun lato. E ancora, penso che parte di ciò che possiamo fare una volta tornati in palestra è integrare le bande con alcuni bilancieri, manubri, macchine e altre cose. Ma ancora, mi piace come ti mette alla prova dove sei più forte, ma ti permette di fare più ripetizioni perché con più peso, in base alla tua forza naturale, o perché è più pesante quando è in alto, ma è più leggero in basso , che è dove sei il più debole. Quindi questa è una delle cose che amo delle band che penso che molte persone possano trarre vantaggio.

 

[01:16:24] Dott. Alex Jimenez DC*: Non devi nemmeno cambiare i pesi di tanto in cui puoi mantenere lo stesso peso. Se vuoi ottenere di più, puoi fare di più. Ma questo è incredibile quanto quel carico aumenti durante quel periodo di tempo. Oh. Bene, ti dirò cosa; Non vedo l'ora di sentire da voi ragazzi e vedere cosa sta succedendo e imparare a conoscere i componenti nutrizionali e le cose che farete con le loro diverse presentazioni che avrete. Quindi lascia che ti chieda questo cosa non vediamo l'ora nel prossimo? Perché so che ne abbiamo uno in programma, credo entro una settimana. Non vedo l'ora e inizieremo a trasmetterlo. Ma voglio essere in grado di imparare concetti e idee diversi da questo. E posso vedere che le persone che guardano questo lo vedranno, sai, con la borsa con un mucchio di elastici dentro. È costoso entrare in questo?

 

[01:17:07] Alessandro Isaia: Abbiamo comprato tutto per cento dollari.

 

[01:17:07] Dott. Alex Jimenez DC*: In pratica hai solo potenziato la tua palestra, eh?

 

[01:17:11] Alessandro Isaia: Esattamente. Voglio dire, il problema in questo momento è che tutti hanno acquistato fasce di resistenza, quindi sono un po' esaurite per molte di queste e molte persone stanno facendo pagare prezzi ridicoli. Quindi quello che faremo è cercare di trovare per voi alcune fonti credibili per acquistare queste bande di resistenza che metteremo e lanceremo anche il nostro sito Web entro una o due settimane, mettendo tutti i video lassù descrizione in ognuno di questi video, un po' di noi, lo sfondo e tutto il resto. Ryan porterà l'integrazione vegana a un livello completamente nuovo. Ho imparato molte cose da lui in termini di tipi di alimenti che potrebbero favorire il tuo microbioma e aiutare il tuo intestino a funzionare meglio attraverso di lui. Faremo dei frullati; faremo libri per fare tutto. Quindi non c'è un unico argomento. Analizzeremo tutto da una prospettiva funzionale. Ecco perché siamo i Functional Fitness Fellas, e faremo il culo e prenderemo nomi e ti mostreremo cosa funziona e cosa no.

 

Come funzionano i meccanismi vegani con il fitness?

 

[01:18:03] Dott. Alex Jimenez DC*: La biochimica, perché voi ragazzi, voglio dire, ho visto il lavoro che avete fatto nella biochimica. Ryan, stavo guardando il tuo sito web e hai avuto delle eccellenti reazioni biochimiche e studi sul tuo sito web. Quindi non vedo l'ora di capire molto sui meccanismi vegani per affrontare la tua dieta e i tuoi allenamenti e una piccola sinossi di questo. Che tipo di cose fai, principalmente, la tua filosofia in termini di approcci vegani con quel livello di atletismo perché è raro avere questo livello di dieta. Non sono sicuro che tu abbia incontrato molte persone vegane nel tuo sport, ma parlami un po' della tua consapevolezza del vegano e di come è iniziata.

 

[01:18:49] Ryan Welage: Sì. Quindi hai ragione; non ci sono molti atleti di alto livello che sono vegani, anche se è un movimento in crescita. Ma così, posso raccontare rapidamente la storia di come ci sono entrato. Quindi il mio primo anno di college è stato al San Jose State, ho giocato quasi tutta la partita a ogni partita, quindi ho avuto un carico di lavoro elevato. Ma avevo terribili stecche agli stinchi ed ero ovviamente nel programma di kinesiologia. Stavo facendo ricerche sull'infiammazione e tutta questa roba, stavo esaminando la biomeccanica e ho pensato che la mia biomeccanica fosse piuttosto valida. Quindi sono tipo, OK, non è così, e sto cercando nella nutrizione. Stavo scoprendo che alcuni di questi prodotti animali, specialmente quelli che non sono nutriti con erba, hanno molti ormoni che tutte le cose e i latticini, in particolare hanno il potenziale per essere più infiammatori. E come ho detto sul mio sito web, parte del motivo è che hanno un rapporto omega-6/omega-tre più alto. E così, quegli omega 100 diventano acido arachidonico attraverso il percorso biochimico. E poi, diventano questa molecola chiamata PGE due, che è 3 volte più infiammatoria della PGE tre, che è il sottoprodotto degli omega 6. Quindi questo gli omega XNUMX stanno causando molte infiammazioni. E così, una volta che sono passato a una dieta interamente a base vegetale, ho scoperto di avere terribili stecche tibiali, e non ti prendo in giro sul fatto che le stecche tibiali sono scomparse completamente in circa tre o quattro giorni. Era una differenza profonda. E ho continuato imparando che non ero l'unico ad aver avuto questo tipo di esperienza di volume. Molte persone hanno beneficiato di una dieta a base vegetale. E mi interessava la nutrizione e continuavo a studiarla. Ma è stato così che ho iniziato così quando l'ho testato e ho avuto risultati eccellenti. E sai, ho scoperto che accelera il mio recupero, dove indosso uno trackable, ho scoperto che la mia frequenza cardiaca a riposo è diminuita di tre battiti al minuto quando ho effettuato il passaggio, cosa che ho pensato fosse piuttosto incredibile. La mia variabilità della frequenza cardiaca è aumentata. Quindi ho pensato di aver visto dei profondi cambiamenti fisiologici. E così non sono più tornato indietro.

 

Conclusione

 

[01:20:59] Dott. Alex Jimenez DC*: Devo dirtelo, questo è quello che voglio sentire a riguardo. Forse possiamo farlo sul prossimo di cui parleremo, proprio l'approccio vegano alla tua formazione. E questa è una cosa fantastica perché so, Alex, stavi facendo qualcosa che condividevi con me sui giorni in cui mangi le proteine ​​più alte ed elimini le proteine ​​o le carni alte o quei polli, o solo le proteine ​​di origine animale e via giorni in cui non ti alleni così duramente, hai cambiato il tuo programma di dieta. Quindi voglio imparare molto su questo perché è così importante che le persone capiscano cosa state facendo voi ragazzi che oggi siete in prima linea nell'apprendimento della medicina. Quindi non vedo l'ora di avervi ragazzi. Voglio ringraziarvi ragazzi oggi per aver dedicato questo tempo; è stato un po' intenso, ma ha dato alle persone un'idea di cosa sta succedendo. E spero che le persone che stanno guardando questo abbiano imparato qualcosa e possano portarlo a un altro livello. Questo è un momento fantastico. È un momento in cui siamo stati messi in quarantena e abbiamo escogitato alcune idee creative. Qualche parola o pensiero da voi ragazzi prima di partire?

 

[01:22:04] Alessandro Isaia: Preparati per le informazioni.

 

[01:22:06] Ryan Welage: Apprezzo che tu mi abbia addosso.

 

[01:22:08] Dott. Alex Jimenez DC*: Oh, no, lo faremo. Quindi voi ragazzi siete programmati per il prossimo spettacolo, ed è già in onda. Penso che sia la prossima settimana, e mi collegherò con voi ragazzi; è stata una benedizione. Vi comunicherò le registrazioni ragazzi. Ragazzi, buona serata e grazie per aver condiviso il vostro tempo. Apprezzo te, Ryan, Alex per aver dedicato del tempo ad insegnarci alcune di queste cose perché io voglio sapere, e so che tutti i miei pazienti vogliono sapere cosa sta succedendo qui. Quindi grazie per avercelo portato, ragazzi. Lo apprezzo. E hey, buon divertimento, ragazzi. Benedizioni.

 

Disclaimer

Disclaimer post

Ambito professionale *

Le informazioni qui riportate su "Chi sono i ragazzi del fitness funzionale? | El Paso, Texas (2021)" non intende sostituire un rapporto individuale con un operatore sanitario qualificato o un medico autorizzato e non è un consiglio medico. Ti incoraggiamo a prendere le tue decisioni sanitarie sulla base della tua ricerca e della collaborazione con un operatore sanitario qualificato .

Informazioni sul blog e discussioni sull'ambito

Il nostro ambito informativo è limitato a chiropratica, muscolo-scheletrico, medicine fisiche, benessere, contributo eziologico disturbi viscerosomatici all'interno di presentazioni cliniche, dinamiche cliniche associate ai riflessi somatoviscerali, complessi di sublussazione, problemi di salute sensibili e/o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale.

Forniamo e presentiamo collaborazione clinica con specialisti di una vasta gamma di discipline. Ogni specialista è regolato dal proprio ambito professionale di pratica e dalla propria giurisdizione di licenza. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura delle lesioni o dei disturbi del sistema muscolo-scheletrico.

I nostri video, post, argomenti, argomenti e approfondimenti coprono questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano, direttamente o indirettamente, il nostro ambito clinico di pratica.*

Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio o gli studi di ricerca pertinenti a sostegno dei nostri incarichi. Forniamo copie degli studi di ricerca di supporto a disposizione degli organi di regolamentazione e del pubblico su richiesta.

Comprendiamo che copriamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere Dott. Alex Jimenez DC o contattaci al 915-850-0900.

Siamo qui per aiutare te e la tua famiglia.

Blessings

Il dottor Alex Jimenez DC MSACP, CCST, IFMCP*, CIFM*, ATN*

e-mail: coach@elpasofunctionalmedicine.com

Licenza in: Texas & Nuovo Messico*

Dott. Alex Jimenez DC, MSACP, CIFM*, IFMCP*, ATN*, CCST
Il mio biglietto da visita digitale

Post Recenti

Allenamento sugli sci: Chiropractic Functional Wellness Team

Gli sport sciistici richiedono equilibrio, forza, resistenza e potenza muscolare. Si consiglia di iniziare l'allenamento... Continua a leggere...

Dicembre 6, 2022

Il dottor Alex Jimenez presenta: trattamenti per disfunzioni ormonali e disturbo da stress post-traumatico

https://youtu.be/RgVHIn-ks8I?t=3386 Introduction Dr. Alex Jimenez, D.C., presents an insightful overview of how hormonal dysfunction can… Continua a leggere...

Dicembre 6, 2022

Vitamine per la salute del sistema immunitario: clinica funzionale chiropratica

La salute del sistema immunitario e mantenere il sistema forte e sano possono essere raggiunti mantenendo... Continua a leggere...

Dicembre 5, 2022

Il dottor Alex Jimenez presenta: uno sguardo alla disfunzione ormonale

https://youtu.be/RgVHIn-ks8I?t=1853 Introduction Dr. Alex Jimenez, D.C., presents an overview of hormonal dysfunction can affect the… Continua a leggere...

Dicembre 5, 2022

Regali salutari: il team chiropratico di El Paso

Apportare e mantenere cambiamenti di stile di vita sani non deve essere così impegnativo quando si è circondati... Continua a leggere...

Dicembre 2, 2022

L'approccio clinico alla SBAR in una clinica chiropratica

https://youtu.be/ltloXhUvi1Y Introduction Dr. Alex Jimenez, D.C., presents how the SBAR method is used in a… Continua a leggere...

Dicembre 2, 2022