Prenotazione online 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX

Smettila di soffrire!

  • Quick n' Easy Appuntamento online
  • Prenota un appuntamento 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX
  • Chiamaci 915-850-0900.
Lunedi9: 00 AM - 7: 00 PM
Martedì9: 00 AM - 7: 00 PM
Mercoledì9: 00 AM - 7: 00 PM
Giovedi9: 00 AM - 7: 00 PM
Venerdì9: 00 AM - 5: 00 PM
SabatoChiuso
DomenicaChiuso

Doctor Cell (Emergenze) 915-540-8444

PRENOTA ONLINE 24/7

Valutazione Functional Medicine®

🔴 Avviso: Come parte del nostro Trattamento per lesioni acute pratica, ora offriamo Integratore di medicina funzionale Valutazioni e trattamenti dentro il nostro ambito clinico per i disturbi degenerativi cronici.  Per prima cosa valutare la storia personale, l'alimentazione corrente, i comportamenti di attività, le esposizioni tossiche, i fattori psicologici ed emotivi, in tandem genetica.  Poi può offrire Trattamenti di Medicina Funzionale insieme ai nostri protocolli moderni. Per saperne di più

Spiegazione della medicina funzionale

Radicolopatia cervicale / dolore radiante al collo El Paso, TX.

Share

La radicolopatia cervicale si verifica quando un nervo pizzicato nel collo (colonna cervicale) provoca dolore.

Il dolore radicolare può estendersi oltre il collo e irradiarsi:

  • Le spalle
  • Braccia
  • Dita

Questo tipo di compressione nervosa provoca anche:

  • Debolezza
  • Intorpidimento
  • Formicolio
  • Problemi di riflesso

Il collo è composto da 8 coppie di nervis che controllano diversi motore (forza) e sensoriale (sentire) funzioni.

Il Le radici del nervo cervicale nella parte superiore inviano segnali di movimento e sensazione alla testa e al colloe i nervi nella parte inferiore consentono la funzione motoria e sensoriale delle braccia e delle mani.

Se uno o più dei nervi spinali nel collo vengono pizzicati, può disturbare la sua capacità di funzionare correttamente.

Ciò si traduce in un dolore radiante nel collo e in altre aree del corpo.

Questa condizione può interessare chiunque ma di solito colpisce gli adulti di mezza età.

Gli uomini tendono anche a sviluppare la radicolopatia cervicale più delle donne.

Le nostre iniziative

Il processo naturale di invecchiamento sulla colonna vertebrale è ciò che di solito causa la radicolopatia cervicale.

La colonna vertebrale attraversa il processo di invecchiamento proprio come il resto del corpo e ancora di più in quanto è la base della nostra struttura.

Questo processo può portare a diversi disturbi degenerativi della colonna vertebrale, che includono:

  • Spondilosi cervicale (artrosi)
  • Stenosi spinale
  • Ernia discale

Quando i passaggi nervosi iniziano a restringersi, iniziano i dischi intervertebrali sporgeree gli speroni ossei, causati da questi disturbi, possono esercitare pressione sui nervi del collo.

La condizione può anche essere causata da una lesione traumatica al collo simile colpo di frusta o infortunio sportivo.

Raramente è causato da un infezione o tumore spinale.

Sintomi

Il sintomo principale è il dolore che si irradia dal collo fino a:

  • Spalle
  • Braccia
  • Mani
  • Dita

Quanto sopra è un esempio di funzione sensoriale, a cui è correlato sensazione.

Oltre ai sintomi sensoriali, può anche causare radicolopatia disfunzione motoria.

La disfunzione motoria si riferisce a muscoli e movimento.

Cambiamenti riflessi nel collo e nella parte superiore del corpo e debolezza sono esempi di disfunzione motoria.

Diagnosi

Uno specialista della colonna vertebrale / chiropratico ha diversi strumenti per diagnosticare la radicolopatia cervicale.

Innanzitutto la tua storia medica sarà rivista e quindi sarà:

  • Chiesto di descrivere i sintomi

Verrà condotto un esame fisico per ricreare il dolore in modo controllato nel:

  • Collo
  • Spalla
  • Braccia

Esempio: manovra di Spurling, che ruota delicatamente la testa, applicando una leggera pressione.

Una volta terminate le informazioni dalla storia medica e dall'esame fisico, test di imaging come una risonanza magnetica può essere ordinato così possono individuare la posizione della compressione del nervo.

Le scansioni MRI mostrano il tessuti molli nella colonna vertebrale, inclusi i nervi.

Il medico può richiedere un paio di test diagnostici chiamati elettromiogramma (EMG) ed esame di conduzione nervosa se ci sono significativo dolore al braccio e al collo del nervo superiore.

Questi test aiutano a capire se c'è danno ai nervi, la causa del danno e se i sintomi sono correlati al danno del nervo.

I test EMG e di conduzione nervosa vengono generalmente eseguiti insieme per aiutare nella diagnosi.

Sintomi di emergenza

Una volta che lo specialista della colonna vertebrale ha confermato la diagnosi, svilupperà un piano di trattamento per alleviare la compressione del nervo o impedire che peggiori.

La maggior parte dei casi viene curata con un trattamento non chirurgico, tuttavia, se si verifica quanto segue dovresti contattare il tuo medico:

  • Il dolore al collo non migliora con il trattamento nel tempo previsto dal medico.
  • Il dolore peggiora indipendentemente dal trattamento

O sviluppi nuovi:

  • Intorpidimento
  • Debolezza nel
  • Collo
  • Braccia
  • Torace
  • Sviluppa la febbre

Se si verificano sintomi nella parte inferiore del corpo come:

  • Debolezza nella gamba
  • Difficoltà a camminare
  • Mancanza della funzione intestinale / vescicale, quindi consultare immediatamente un medico.

Questi sintomi possono indicare mielopatia cervicale, una condizione più grave.

Cervicale la mielopatia è la compressione del midollo spinale.

Quando il midollo spinale viene compresso, può generare problemi di colonna vertebrale diffusi e di solito richiede un intervento chirurgico.

Trattamento Radicolopatia cervicale

Come la maggior parte dei tipi di dolore alla colonna vertebrale, un medico consiglierà prima di provare uno o più trattamenti conservativi.

I trattamenti conservativi sono mezzi non chirurgici.

È importante capire che solo perché un trattamento è considerato conservativo non significa che sia inefficace.

In effetti, è esattamente il contrario. La maggior parte delle persone con compressione nervosa nel collo risponde bene alle terapie conservative.

Sebbene la ricerca sull'efficacia dei trattamenti conservativi per la radicolopatia cervicale abbia prodotto risultati contrastanti, i risultati mostrano che queste terapie aiutano ad eliminare il dolore e altri sintomi relativi ai nervi (come intorpidimento e debolezza muscolare) nel 40-80% delle persone.

I seguenti sono i trattamenti conservativi più comuni:
  • Farmaci da banco, come paracetamolo (Tylenol) or farmaci antinfiammatori non steroidei (ibuprofene, Motrin)
  • Farmaci da prescrizione, come steroidi (prednisone), agenti neuropatici (gabapentin, pregabalin) e miorilassanti (baclofene, ciclobenzaprina)
  • Indossa un tutore per il collo
  • Fisioterapia ed esercizio fisico, per rafforzare i muscoli del collo e migliorare il movimento
  • Trazione spinale cervicale, che può essere eseguita durante la terapia fisica
  • Evitare attività faticose, ma non evitare tutte le attività, poiché troppo riposo può esacerbare la lesione e prolungare i tempi di recupero

Questi trattamenti conservativi possono andare avanti da 6 a 8 settimane. Se non vi è alcun miglioramento o peggiora, un medico potrebbe voler passare al livello successivo.

Ciò può includere iniezioni di steroidi.

Iniezioni spinali

Le iniezioni di steroidi epidurali cervicali sono considerate un trattamento di seconda linea per la radicolopatia che non risponde alla terapia conservativa. Queste iniezioni inviano una dose di medicinale antinfiammatorio in una specifica radice nervosa che può alleviare il dolore.

Il numero di iniezioni differisce da paziente a paziente. Un medico formulerà raccomandazioni in base alle condizioni e alla risposta alla prima iniezione.

Se la prima iniezione riduce dolore e sintomi, una seconda o terza iniezione potrebbe non essere necessaria a meno che i sintomi non si ripresentino.

Se è necessario più di uno, vengono somministrate 3 settimane tra ogni iniezione.

Le iniezioni possono aiutare a gestire il dolore e l'infiammazione, ma non possono rafforzare o migliorare la flessibilità dei muscoli cervicali.

Per questo motivo, un medico può prescrivere terapia fisica, chiropratica o un programma di esercizi per condizionare i muscoli del collo.

Chirurgia considerata

Quando è necessario un intervento chirurgico è considerata un'ultima risorsa. Questo non è una soluzione garantita e ci sono rischi e complicazioni.

Sono disponibili diversi tipi di approcci chirurgici. Queste procedure possono essere eseguite in modo minimamente invasivo in ambito ospedaliero o in un centro di chirurgia ambulatoriale.

Discutere le opzioni con un medico e se si è candidati per la chirurgia mini-invasiva o meno, insieme ad altri tipi di chirurgia ad es. disco artificiale, è una discussione che è diverso per tutti, poiché alcuni pazienti hanno condizioni mediche esistenti che possono aumentare i rischi e le complicanze.

Discectomia e fusione cervicale anteriore (ACDF)

Questo approccio è l'approccio chirurgico più utilizzato.

Il chirurgo esegue un'incisione attraverso la parte anteriore del collo e rimuove il disco intervertebrale danneggiato, riempie lo spazio vuoto con distanziatori per ripristinare l'altezza e collega la strumentazione spinale (piastra, viti) per stabilizzazione.

Un innesto osseo viene quindi impacchettato all'interno e attorno ai distanziatori del corpo per la crescita e la guarigione dell'osso.

Foraminotomia cervicale posteriore

Qui, il chirurgo accede a uno o più livelli della colonna cervicale con un'incisione nella parte posteriore del collo.

La foraminotomia decomprime la radice del nervo rimuovendo tutto ciò che comprime il nervo come a ossa o tessuti molli.

La procedura apre / si allarga il forame neurale o il passaggio nervoso in cui il nervo esce dal canale spinale.

Sostituzione del disco artificiale cervicale (C-ADR)

Qui un dispositivo a disco artificiale viene impiantato nello spazio vuoto del disco.

C-ADR è come un ammortizzatore e consente movimenti salutari come un disco reale.

Conclusione

Un nervo compresso nel collo può portare a dolore radiante. Questo dolore può rendere quasi insopportabile svolgere compiti semplici, anche spostando il collo da un lato all'altro o semplicemente aprendo un barattolo. Trattamento conservativo come chiropratica ed esercizio fisico può alleviare il dolore di questa condizione e ripristinare la funzione. Fortunatamente, la chirurgia è raramente necessaria.


El Paso, TX Trattamento chiropratico per il dolore al collo

Alfonso J. Ramirez ora è andato in pensione, ha trovato un trattamento di follow-up con il Dr. Alex Jimenez per il suo dolore al collo. Ramirez ha avuto dolori cronici e mal di testa, ma dopo aver ricevuto cure chiropratiche, ha trovato sollievo dai suoi sintomi. Da allora, il signor Ramirez ha continuato a mantenere l'allineamento della sua colonna vertebrale con il dott. Jimenez. Ramirez è grato per la cura chiropratica che ha ricevuto per il dolore al collo e per il dolore alla spalla e al ginocchio. Ramirez raccomanda il Dr. Jimenez come scelta non chirurgica per il dolore al collo.


Risorse NCBI

Circa i due terzi della popolazione sono affetti da dolore al collo in qualsiasi momento della loro vita. Il dolore che origina nella colonna cervicale o nella parte superiore della colonna vertebrale può essere causato da numerosi altri problemi di salute della colonna vertebrale. L'interruzione articolare del collo può generare una varietà di altri sintomi comuni, tra cui mal di testa, mal di testa ed emicrania. Il dolore al collo colpisce circa il 5 percento della popolazione globale, secondo le statistiche.

Post Recenti

L'articolazione lombosacrale e possibile causa del dolore al nervo sciatico

L'articolazione lombosacrale è il primo posto in cui i chiropratici iniziano la loro indagine con persone che si presentano con ... Leggi di più

6 Novembre 2020

I muscoli posteriori della coscia stretti / doloranti traggono vantaggio dalla manipolazione chiropratica

I muscoli posteriori della coscia tesi e doloranti si verificano comunemente durante l'allenamento e l'esercizio, ma possono altrettanto facilmente ... Leggi di più

5 Novembre 2020

Riabilitazione da traumi multipli e lesioni chiropratiche

Con intensi incidenti automobilistici, lavorativi, sportivi / di fitness e disastri naturali, le persone possono subire molteplici traumi ... Leggi di più

4 Novembre 2020

Incidenti e lesioni in caduta Modi per ridurre il rischio

Con l'avanzare dell'età, il rischio di cadere inizia a diventare una preoccupazione costante ... Leggi di più

3 Novembre 2020

Tecniche di mobilizzazione / manipolazione spinale chiropratica

Le tecniche di mobilizzazione spinale chiropratica coinvolgono i movimenti lenti e costanti delle articolazioni della colonna vertebrale che ristabiliscono ... Leggi di più

3 Novembre 2020

Infiammazione e disfunzione immunitaria Parte 2

L'infiammazione è la risposta naturale del corpo umano per proteggersi da lesioni, infezioni e malattie ... Leggi di più

3 Novembre 2020

Licenza: Texas e New Mexico

Registrazione paziente EZ 🔘
Chiamaci oggi 🔘