Categorie: Infortuni sportivi

Terapia di restrizione del flusso di sangue per lesioni agli incrostazioni Specialista BFR

Condividi

La formazione di restrizione del flusso sanguigno (BFR) è una strategia di formazione che prevede l'uso di polsini o pinze disposte prossimamente intorno ad un arto, con l'intento di mantenere l'afflusso arterioso mentre occludono il flusso linfatico attraverso l'esercizio fisico (secondo Scott e altri 2015).

BFR, o la formazione di restrizione del flusso sanguigno, è stata utilizzata in diversi modi di esercizio. Questi includono la formazione ciclistica, camminare e la forza. Quando si esegue la formazione di resistenza con la terapia di restrizione del flusso sanguigno, vengono normalmente utilizzati polsi o pinze stretti. Praticamente, la formazione di restrizione del flusso sanguigno viene più spesso utilizzata quando si utilizza la formazione di resistenza con carichi bassi di circa 20 a 30 per cento di 1RM e con avvolgi che sono avvolti ad una tenuta percepita di 7 su 10.

Quando la compressione della vascolarizzazione prossimale ai muscoli viene ottenuta con altri mezzi, l'espressione è più comunemente utilizzata per la limitazione del flusso sanguigno. Un modo alternativo di impiegare questa pressione è l'utilizzo di curve a ginocchio. Questa specie di terapia di restrizione del flusso sanguigno può essere definita come una formazione di restrizione del flusso sanguigno che era ragionevole distinguerla dal metodo in cui i polsini gonfiati vengono utilizzati per produrre un ceppo.

Risultati della terapia di restrizione del flusso sanguigno

La formazione a limitazione del flusso di sangue (BFR) è un metodo sicuro e efficace per migliorare la potenza e la forza in persone sane e attive. Una possibilità relativamente inesplorata di questa modalità è quella di trattare i pazienti con lesioni muscoloscheletriche e la debolezza del contraccolpo nonostante il miglioramento durante il rafforzamento postoperatorio e la terapia convenzionale.

Questa serie di casi descrive i pazienti con il quadricipite cronico e la debolezza del contraccolpo che hanno ricevuto un intervento di BFR a bassi carichi, 20 per cento di 1 repetition max (1RM), per ripristinare la resistenza. C'era una serie di casi condotta da sette pazienti, tutti situati con lesioni traumatiche. I sette pazienti sono stati trattati nello stesso centro e utilizzando il protocollo BFR. Tutti i sette pazienti avevano prove di dinamometro che hanno dimostrato la debolezza muscolare della coscia, nonostante il deficit di coppia di 35 a 75 per cento in flessione o estensione del ginocchio e riabilitazione con terapia rispetto all'estremità inferiore. I pazienti sono stati sottoposti a due settimane di terapia di allenamento BFR usando un setto pneumatico impostato a 110 mm Hg durante l'esecuzione di estensioni gambe, pressioni gambe e presse gambe.

Tutte le estremità interessate sono state riesaminate dopo due settimane (sei sessioni di terapia). Le misurazioni della dinamica sono state effettuate con flessione e estensione. I dati registrati comprendevano la coppia di picco normalizzata per potenza moderata, peso corporeo e lavoro.

Tutti e sette pazienti hanno mostrato miglioramenti nella coppia di picco, potenza moderata e lavoro complessivo per la flessione e l'estensione del ginocchio, con il potere essendo il miglioramento complessivo. La coppia di picco ha migliorato una media di 13 a 37 per cento, in base alla velocità e alla direzione della contrazione. L'elettricità media ha migliorato una media di 42 a 81 per cento e la forza lavoro ha migliorato una media di 35 a 55 per cento.

Conclusione

Il trattamento con restrizioni di flusso sanguigno (BFR) a bassi carichi può influenzare lo sviluppo della forza muscolare nei pazienti che non sono in grado di eseguire esercizi ad alta resistenza o di individui che hanno una debolezza persistente dell'estremità nonostante il trattamento convenzionale. La formazione sulla limitazione della circolazione sanguigna sembra essere efficace e sicura. Ma, specifiche cautele dovrebbero essere espresse per quanto riguarda il suo utilizzo in condizioni particolari e per lunghi periodi di tempo.

La portata delle nostre informazioni è limitata a lesioni e condizioni di chiropratica e spinale. Per discutere di opzioni sul tema, si prega di contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900 .

Dott. Alex Jimenez

Argomenti aggiuntivi: Sport Care

Gli atleti impegnano una serie di tratti e esercizi quotidianamente per prevenire danni o lesioni causate dalle loro specifiche attività sportive o fisiche, nonché per promuovere e mantenere la forza, la mobilità e la flessibilità. Tuttavia, quando lesioni o condizioni si verificano a seguito di un incidente o dovuto a degenerazione ripetitiva, ottenere la cura e il trattamento adeguati possono modificare una capacità dell'atleta di tornare a giocare il più presto possibile e ripristinare la propria salute originale.

.video-container {position: relative; imbottitura inferiore: 63%; imbottitura: 35px; altezza: 0; overflow: nascosto;}. video-container iframe {posizione: assoluto; top: 0; sinistra: 0; larghezza: 100%; altezza: 90%; border = none; max-width: 100%;}

TEMPO DI TRENDING: EXTRA EXTRA: Nuovo centro fitness PUSH 24 / 7®</s>

Post Recenti

Non tutti gli alimenti sono utili per la salute delle ossa e la prevenzione dell'osteoporosi

Ci sono alcuni alimenti che, sebbene sani, per le persone che cercano di prevenire l'osteoporosi, potrebbero ... Leggi di più

7 Agosto 2020

Esercizio di nuoto senza impatto per mal di schiena, lesioni e riabilitazione

Gli studi rivelano che il nuoto e gli esercizi acquatici possono aiutare ad alleviare il mal di schiena. Fatto correttamente ... Leggi di più

6 Agosto 2020

Opzioni di trattamento per fratture da compressione spinale

Le procedure chirurgiche mininvasive possono essere utilizzate per trattare le fratture da compressione spinale. Queste procedure sono ... Leggi di più

5 Agosto 2020

Qual è il ruolo del glutatione nella disintossicazione?

Antiossidanti come resveratrolo, licopene, vitamina C e vitamina E possono essere trovati in molti alimenti ... Leggi di più

4 Agosto 2020

Piano di prevenzione dell'osteoporosi

La prevenzione dell'osteoporosi può essere realizzata anche con una diagnosi di osteoporosi. Ci sono passaggi insieme a ... Leggi di più

4 Agosto 2020
Nuova registrazione paziente
Chiamaci oggi 🔘