Dolore alla schiena in relazione alle diverse regioni della colonna vertebrale

6

Molte persone cercano spesso un medico per curare i sintomi del dolore alla schiena. Circa tre in quattro adulti sperimentano una sorta di dolore alla schiena per tutta la vita. Il dolore alla schiena è identificato come un sintomo doloroso che origina lungo la colonna vertebrale.

Dal dolore alla schiena acuto al dolore cronico, i sintomi possono spesso variare. Il dolore alla schiena acuta è caratterizzato da dolore grave ma temporaneo. Il dolore cronico cronico si verifica generalmente su base giornaliera e può andare avanti per un lungo periodo di tempo. Alcuni individui possono presentare sintomi gravi, mentre altri possono avere sintomi lievi, profondi, achy, brucianti o elettrici. Questi sintomi si manifestano tipicamente in condizioni come la radiculopatia lombare.

Dolore alla schiena e altri sintomi

Il dolore alla schiena può anche essere accompagnato da una serie di altri sintomi, tra cui sensazioni di formicolio, intorpidimento, rigidità, acuta e debolezza. Alcune attività fisiche possono anche aggravare il dolore alla schiena. Sedersi, camminare, stare in piedi, piegarsi e girare in vita sono diversi tipi di movimenti che possono peggiorare i sintomi del dolore alla schiena. A seconda della regione della colonna vertebrale interessata e della diagnosi o causa, i sintomi possono variare.

Molti professionisti sanitari specializzati nel dolore alla schiena che possono aiutare a diagnosticare la fonte dei sintomi dell'individuo. La colonna vertebrale è divisa in diverse regioni, il toracico, lombare, lombosacrale o sacro. I sintomi del dolore alla schiena possono variare a seconda della zona della colonna vertebrale.

  • La colonna vertebrale toracica è la zona superiore e mediana della schiena, dove le costole si attaccano alla colonna vertebrale.
  • La spina lombare si riferisce alla schiena bassa.
  • Il lombosacrale è il basso schienale, il sacro, e il tailbone, noto anche come il coccige.
  • Il sacro si riferisce alla parte della colonna vertebrale che si trova nella parte posteriore del bacino.

La colonna vertebrale è una struttura complessa composta da ossa vertebrali approssimativamente 17, che si estendono tra la schiena superiore e la coda, le articolazioni, il sacro e la coda. La colonna vertebrale è anche circondata da strutture di supporto fibroso e muscolose, dischi intervertebrali, il midollo spinale e le radici nervose e vasi sanguigni. Un infortunio come un distorsione posteriore o un tampone causato da sollecitazioni e torsioni impropriamente contemporaneamente può spesso essere causa di dolore alla schiena.

Tuttavia, non tutte le forme di dolore alla schiena sono causate da traumi o lesioni. Molti problemi indietro sono congeniti, il che significa che si verificano alla nascita, degenerativi, legati all'età, malattie legate alla malattia e possono anche essere associati a posture improprie, obesità o abitudini di vita non salutari, come il fumo. In alcuni casi, i sintomi del dolore alla schiena possono essere peggiori rispetto alla lesione o alla condizione effettiva. Più avanti, quando dovresti richiedere l'assistenza medica per il dolore alla schiena?

  • Se non riesci a stare in piedi.
  • La febbre accompagna dolore.
  • C'è la perdita di funzione o controllo della vescica o dell'intestino
  • Il dolore e / o la debolezza del piede progressivamente peggiorano.
  • E il dolore è implacabile o peggiora.

Molti pazienti con mal di schiena hanno descritto la sensazione di paura e ansiosi, che è spesso anche un sintomo normale che può generalmente manifestarsi con complicazioni. La maggior parte delle persone che sperimentano dolore alla schiena superiore, bassa o bassa, anche in una o entrambe le gambe, saprà quando è il momento di chiedere assistenza medica.

Cosa aspettarsi da uno specialista sanitario

Se il dolore alla schiena sia lieve o grave, temporaneo o cronico e se i sintomi richiedono un medico urgente o meno, assicurarsi di richiedere assistenza medica per ricevere una corretta diagnosi per il dolore alla schiena. Una volta che hai visitato il tuo fornitore di assistenza sanitaria, sotto è quello che ti aspetti da loro.

  • Una revisione della tua storia medica, inclusa la storia medica dei membri della famiglia immediata per determinare se hanno avuto anche problemi di ritorno. Alcuni problemi posteriori, come la scoliosi e l'osteoporosi, possono svilupparsi geneticamente.
  • Discussione completa su quando il dolore alla schiena iniziò, quello che stavi facendo quando il dolore cominciò, la gravità del dolore attuale e le caratteristiche, come il dolore potrebbe essere cambiato fin dall'inizio e altre domande simili. Il medico vuole imparare tanto sul dolore e sui sintomi prima di esaminarti.
  • L'esame fisico valuta i segni vitali, come la frequenza cardiaca. Non è insolito che la pressione sanguigna sia elevata a causa del dolore. Il medico esamina la colonna vertebrale, sentendosi per anomalie e aree di tenerezza.
  • L'esame neurologico comporterà la valutazione della sensazione e della funzione. Il medico può utilizzare il test del piedino per determinare se la sensazione è la stessa su entrambi i lati del corpo. La funzione, la flessibilità e l'intervallo di movimento vengono valutati anche mentre si cammina, si piega avanti e indietro e durante altri movimenti. Il medico può anche provare i tuoi riflessi.

Dopo un esame approfondito, il professionista sanitario può essere in grado di determinare l'origine del dolore alla schiena e di altri sintomi. Per ottenere ulteriori informazioni sul problema specifico e per aiutare a confermare la diagnosi, il medico può ordinare un raggi x, una scansione CT o una MRI. A volte anche i test di laboratorio sono ordinati. Tieni presente che una diagnosi accurata è essenziale per un piano di trattamento ben sviluppato.immagine del blog di un pulsante verde con un'icona del ricevitore del telefono e 24h sotto

Per ulteriori informazioni, non esitate a contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900 .

Argomenti supplementari: Che cosa è Chiropratica?

La cura chiropratica è una ben nota opzione di trattamento alternativa utilizzata per prevenire, diagnosticare e trattare una serie di lesioni e condizioni associate alla colonna vertebrale, principalmente subluxazioni o disallineamenti spinali. Chiropratica si concentra sul ripristino e mantenimento della salute e del benessere complessivo dei sistemi muscolo-scheletrici e nervosi. Attraverso l'uso di regolazioni spinali e manipolazioni manuali, un chiropratico o un medico di chiropratica può re-allineare con cura la colonna vertebrale, migliorando la resistenza, la mobilità e la flessibilità del paziente.

PUSH 24 / 7®️ Centro fitness

https://youtu.be/2H1nahnr-Rg

I commenti sono chiusi.