Atleti e allenatori: differenza tra buono dolore e dolore difettoso

Condividi

Domanda: Qual è la differenza tra buono dolore e dolore cattivo? Il mio allenatore mi ha avvertito che, se mi sento dolore, devo interrompere l'attività. Cosa significa?

Chiropratico di lesioni sportive Dr. Alexander Jimenez discute la differenza e il tipo di azione da intraprendere.

'Nessun dolore, nessun guadagno': quel famoso cliché legato allo sport e all'allenamento fisico, viene spesso scoperto ma non è necessariamente corretto. A volte, spingersi e generare dolore nei muscoli è vantaggioso e altre volte è dannoso. Fisioterapisti e medici sportivi possono avere familiarità con quali sono i livelli appropriati di dolore che portano benefici, e i livelli che sono troppo stressanti che porteranno a lesioni. Istruttori di fitness e allenatori sportivi potrebbero essere meno fiduciosi nel fare la distinzione. Questo articolo (basato su McFarland et al, 2003, Health e Fitness Journal 7 (4), p 11-16) è una guida per i formatori e gli allenatori per aiutarli a identificare un adeguato livello di allenamento e due se si sono verificati infortuni acuti o cronici gli infortuni stanno progredendo.

Che cosa è troppo?

Durante una dura sessione di allenamento un atleta inizierà a stancarsi. La fatica è un segno che il corpo è stressato. Perché si verifichi un effetto allenante, il corpo richiede lo stress per stimolare i muscoli per poter ricrescere più forte. Il corpo richiede solo la quantità perfetta di stress ad una frequenza adeguata per migliorare il beneficio dell'allenamento. Se l'atleta sta facendo una sessione di condizionamento (per la resistenza aerobica o anaerobica), allora una sensazione di euforia di fatica alla fine è il giusto grado di allenamento. Un atleta non sarebbe in grado di mantenere l'intensità del lavoro o dovrebbe radunare la forza mentale per mantenere l'intensità, entro la fine di una dura sessione. Dopo un esercizio di condizionamento, è essenziale che l'atleta si rifornisca e quindi reidrathi tutto il suo corpo, e riposa. Se le sessioni di condizionamento si verificano troppo spesso o con una nutrizione insufficiente, le prestazioni dell'atleta potrebbero diminuire. Questo è un segno di "sovrallenamento", cioè che il programma di allenamento o gli allenamenti superano la fisiologia attuale dell'atleta. Nel caso in cui l'atleta continui per un paio di giorni, assumendo un buon nutrimento, dovrebbe avere la capacità di lavorare di nuovo bene. Se le prestazioni dell'atleta rimangono depresse anche dopo due settimane di riposo, allora potrebbe esserci un motivo medico e anche un medico sportivo dovrebbe essere consultato

Dolore che persiste

Se un atleta esegue la formazione di forza (pesi di sollevamento), allora un livello specifico di bruciore muscolare attraverso un allenamento sarà una indicazione appropriata che l'atleta sta allenando al giusto livello. Questa brucia generalmente cessa nel momento in cui l'esercizio si ferma e riprende da un altro set di allenamento. Qualsiasi dolore o dolore ad un muscolo sentito durante la prestazione di un allenamento che persiste mentre l'atleta sta riposando tra set può essere un'indicazione che l'atleta ha sovrastato il muscolo o il tendine. Ad esempio, se il dente della spalla è affaticato durante il sollevamento di un manubrio pesante e la dolorità continua durante il periodo di riposo, mentre l'atleta alza il braccio su e giù, le probabilità sono che ci è un certo livello di lesioni.

In una sessione di forza l'atleta dovrebbe lavorare normalmente da due a cinque insiemi di un particolare esercizio con forme forse 12-25 contenenti un intero allenamento da quattro a otto esercizi. L'atleta avrà ridotto le prestazioni di forza dopo l'esercizio, forse per un paio di ore. Ad esempio, salire le scale può sentirsi un po 'più duro del solito.

Durante le ore 24-48 dopo un lavoro difficile, un atleta potrebbe sviluppare rigidità e dolore nei muscoli. Questo è noto come DOMS, o in ritardo di dolore muscolare. Questo è estremamente comune quando un atleta inizia un nuovo tipo di allenamento o il livello di allenamento aumenta rapidamente. È anche molto tipico negli adulti incondizionati dopo periodi di esercizio rari. L'esercizio eccentrico è anche associato a livelli elevati di DOMS.

Affrontare DOMS

Un po 'di DOMS va bene, alcuni atleti piace anche dopo una sessione di resistenza, poiché gli dice che hanno addestrato bene, e anche un piccolo grado di DOMS è bene per gli atleti di continuare il proprio programma di formazione. Quando un atleta è abituato all'esercizio o all'allenamento, la gravità del DOMS è generalmente ridotta o scompare completamente. DOMS che provoca gravi rigidità, tenerezza muscolare o gonfiore al tocco è un'indicazione che la formazione è stata troppo stressante. Si consiglia di riposare completamente prima di continuare con la formazione in questa situazione, altrimenti i tessuti muscolari potrebbero essere danneggiati.

I tendini si adattano allo stress, nello stesso modo in cui i muscoli fanno, meglio capaci di far fronte a forze elevate o ripetitive. Troppo troppo presto, può portare alla tendinite, che è associata a dolore, rigidità e gonfiore. Un indicatore fantastico che la formazione ha causato danni è quando la tendinite causa dolore durante le normali attività quotidiane, oltre a quelle legate allo sport. Ad esempio, un ginocchio può sentirsi un po 'doloroso alla fine di una corsa di quattro miglia, suggerendo la patella tendinite, tuttavia se questo sentimento si arresta una volta che la corsa finisce allora l'atleta ha probabilmente fatto pochi danni. Se però l'atleta si sveglia la mattina successiva e il ginocchio si sente dolorante passeggiando su e giù per le scale, la lesione deve essere presa più seriamente.

Lo stress alle ossa potrebbe essere rilevato dalla sensazione di dolore lungo la lunghezza dell'osso. Qualsiasi sensazione di questo tipo dovrebbe avvertire l'atleta per una frattura potenziale di stress e incoraggiarlo a vedere un medico sportivo.

Azione da prendere

Qualsiasi dolore critico ai muscoli, alle ossa o ai tendini descritto sopra deve essere trattato. Ci sono quattro tecniche di base di trattamento che aiuteranno la maggior parte degli atleti e dovrebbero essere eseguite immediatamente:

Riposo. Ciò significa evitare qualsiasi attività che sottolinea l'area dolorosa. Gli atleti possono ancora fare i pesi della parte superiore del corpo e nuotare quando, hanno una ferita alla gamba. Cerca di riposare finché i sintomi del dolore non sono scomparsi. Se il dolore si verifica dopo il riposo, è un sicuro segno di infortunio.

Ghiaccio. Utile in qualsiasi momento per controllare l'infiammazione. Tuttavia, se un muscolo o un'articolazione devono essere costantemente ghiacciati dopo ogni sessione di allenamento, è necessario prestare maggiore attenzione alla terapia e al riposo. Il ghiaccio funziona, ma quando è sempre necessario ridurre il dolore, è molto probabile che l'atleta spinga troppo forte.

Vari esercizi di movimento. La rigidità è spesso correlata al dolore e l'aumento della resistenza al movimento impedisce una lesione da completa guarigione. Movimenti non stressanti che incoraggiano l'intera gamma di movimento sono utili per quasi tutti i muscoli o articolazioni danneggiate. Esercizi dinamici di stretching senza pesi funzionano bene.

Medicinali antinfiammatori. Il farmaco contro il contatore è anche utile per ridurre l'affaticamento.

Rimanere senza infortuni può essere più di una sfida di formazione duro e stare in forma. Comprendere la dolorosa muscolatura insieme ai livelli e ai tempi appropriati di questo dolore permetterà agli atleti e agli allenatori di allenarsi ai livelli giusti e riposare per il tempo giusto per evitare lesioni e ottimizzare la forma fisica.

Post Recenti

Non tutti gli alimenti sono utili per la salute delle ossa e la prevenzione dell'osteoporosi

Ci sono alcuni alimenti che, sebbene sani, per le persone che cercano di prevenire l'osteoporosi, potrebbero ... Leggi di più

7 Agosto 2020

Esercizio di nuoto senza impatto per mal di schiena, lesioni e riabilitazione

Gli studi rivelano che il nuoto e gli esercizi acquatici possono aiutare ad alleviare il mal di schiena. Fatto correttamente ... Leggi di più

6 Agosto 2020

Opzioni di trattamento per fratture da compressione spinale

Le procedure chirurgiche mininvasive possono essere utilizzate per trattare le fratture da compressione spinale. Queste procedure sono ... Leggi di più

5 Agosto 2020

Qual è il ruolo del glutatione nella disintossicazione?

Antiossidanti come resveratrolo, licopene, vitamina C e vitamina E possono essere trovati in molti alimenti ... Leggi di più

4 Agosto 2020

Piano di prevenzione dell'osteoporosi

La prevenzione dell'osteoporosi può essere realizzata anche con una diagnosi di osteoporosi. Ci sono passaggi insieme a ... Leggi di più

4 Agosto 2020
Nuova registrazione paziente
Chiamaci oggi 🔘