Valutazione e trattamento dell'infaspinato

Condividi

Queste raccomandazioni di valutazione e trattamento rappresentano una sintesi di informazioni derivate dall'esperienza clinica personale e dalle numerose fonti citate, o si basano sul lavoro di ricercatori, clinici e terapisti che prendono il nome (Basmajian 1974, Cailliet 1962, Dvorak e Dvorak 1984 , Fryette 1954, Greenman 1989, 1996, Janda 1983, Lewit 1992, 1999, Mennell 1964, Rolf 1977, Williams 1965).

Applicazione clinica delle tecniche neuromuscolari: Infraspinato

Valutazione della brevità nell'infraspinato

Test di corta infrazione infraspinato (a) Al paziente viene chiesto di raggiungere l'alto, all'indietro e attraverso di toccare il bordo superiore della scapola opposta, producendo così una rotazione esterna della testa omerale. Se questo sforzo è doloroso, si dovrebbe sospettare la mancanza di infraspinato.

Test di corta infraspinato (b) (vedi Fig. 4.37 sotto) L'evidenza visiva della brevità si ottiene mettendo il paziente in posizione supina, il braccio superiore ad angolo retto rispetto al tronco, il gomito flesso in modo che il braccio inferiore sia parallelo al tronco, indicando caudale con il palmo rivolto verso il basso. Questo porta il braccio nella rotazione interna e posiziona l'infraspinato allo stesso tempo. Il professionista assicura che la spalla rimanga in contatto con il tavolo durante questa valutazione per mezzo di una leggera compressione.

Figura 4.37 Valutazione e posizione di autotrattamento per infraspinato. Se la parte superiore del braccio non può appoggiarsi parallelamente al pavimento, è indicata la possibile mancanza di infraspinato. Se l'infraspinato è corto, il braccio inferiore non sarà in grado di appoggiarsi parallelamente al pavimento, obbligandolo a puntare leggermente verso il soffitto.

Valutazione per la debolezza di Infraspinato

Il paziente è seduto. Il praticante sta dietro. Le braccia del paziente sono flesse ai gomiti e tenute di lato, e il professionista fornisce resistenza isometrica alla rotazione esterna delle braccia inferiori (ruotandole esternamente e anche l'omero alla spalla). Se questo sforzo è doloroso, esiste un'indicazione di probabile accorciamento di infraspinato.

Anche la forza relativa viene giudicata. Se debole, il metodo discusso da Norris (1999) dovrebbe essere usato per aumentare la forza (contrazione eccentrica isotonica eseguita lentamente).

NOTA: In questo come in altri test di debolezza, ci può essere un migliore grado di cooperazione se il professionista applica la forza e al paziente viene chiesto di resistere il più possibile. La forza dovrebbe sempre essere costruita lentamente e non all'improvviso.

MET Trattamento di Infraspinato

Figura 4.38 MET trattamento di infraspinato. Si noti che la mano sinistra del professionista mantiene una pressione verso il basso per stabilizzare la spalla al tavolo durante questa procedura.

Il paziente è supino, braccio superiore ad angolo retto rispetto al tronco, gomito flesso in modo che il braccio inferiore sia parallelo al tronco, che punta caudale con il palmo rivolto verso il basso. Questo porta il braccio nella rotazione interna e posiziona l'infraspinato allo stesso tempo.

Il professionista assicura che la spalla posteriore rimanga in contatto con il tavolo mediante una leggera compressione. Il paziente solleva lentamente e delicatamente il dorso del polso verso il soffitto, contro la resistenza del professionista, per i secondi 7-10.

Dopo questa contrazione isometrica, in fase di rilassamento, l'avambraccio viene portato verso il pavimento (azione combinata del paziente e dell'operatore), aumentando così la rotazione interna alla spalla e l'allungamento dell'infraspinato (principalmente al suo attaccamento alla spalla).

Bisogna fare attenzione per evitare che la spalla si sollevi dal tavolo quando viene introdotta la rotazione, dando così una falsa apparenza di stiramento nel muscolo. Per iniziare l'allungamento dell'infaspinato all'attaccatura scapolare, il paziente è seduto con il braccio (flesso al gomito) completamente ruotato internamente e portato in piena adduzione attraverso il torace. Il terapeuta tiene la parte superiore del braccio e applica una trazione sostenuta dalla spalla per prevenire il conflitto subacromiale.

Al paziente viene chiesto di usare uno sforzo leggero (20% di forza) per provare a ruotare esternamente e ad abdurre il braccio, contro la resistenza offerta dal professionista, per 7-10 secondi.

Dopo questa contrazione isometrica e mantenendo la trazione dalla spalla, il braccio viene portato ad una maggiore rotazione interna e adduzione (paziente e operatore che agiscono insieme) dove lo stiramento viene mantenuto per almeno 20 secondi.

Il Dott. Alex Jimenez offre una valutazione aggiuntiva e un trattamento dei flessori dell'anca come parte di un'applicazione clinica referenziata di tecniche neuromuscolari di Leon Chaitow e Judith Walker DeLany. Lo scopo delle nostre informazioni è limitato alle lesioni e alle condizioni chiropratiche e spinali. Per discutere l'argomento, non esitate a chiedere al Dr. Jimenez o contattaci a 915-850-0900 .

Dott. Alex Jimenez

Ulteriori argomenti: Benessere

La salute generale e il benessere sono essenziali per mantenere il giusto equilibrio mentale e fisico nel corpo. Dando una nutrizione equilibrata, esercitando e partecipando alle attività fisiche, a dormire regolarmente una sana quantità di tempo, seguendo i migliori suggerimenti per la salute e il benessere può in ultima analisi contribuire a mantenere il benessere complessivo. Mangiare un sacco di frutta e verdura può andare un lungo cammino per aiutare le persone a diventare sane.

ARGOMENTO IMPORTANTE: EXTRA EXTRA: A Healt You!

ALTRI IMPORTANTI ARGOMENTI: EXTRA: infortuni sportivi? | Vincent Garcia | Paziente | Chiropratico di El Paso, TX

Post Recenti

Non tutti gli alimenti sono utili per la salute delle ossa e la prevenzione dell'osteoporosi

Ci sono alcuni alimenti che, sebbene sani, per le persone che cercano di prevenire l'osteoporosi, potrebbero ... Leggi di più

7 Agosto 2020

Esercizio di nuoto senza impatto per mal di schiena, lesioni e riabilitazione

Gli studi rivelano che il nuoto e gli esercizi acquatici possono aiutare ad alleviare il mal di schiena. Fatto correttamente ... Leggi di più

6 Agosto 2020

Opzioni di trattamento per fratture da compressione spinale

Le procedure chirurgiche mininvasive possono essere utilizzate per trattare le fratture da compressione spinale. Queste procedure sono ... Leggi di più

5 Agosto 2020

Qual è il ruolo del glutatione nella disintossicazione?

Antiossidanti come resveratrolo, licopene, vitamina C e vitamina E possono essere trovati in molti alimenti ... Leggi di più

4 Agosto 2020

Piano di prevenzione dell'osteoporosi

La prevenzione dell'osteoporosi può essere realizzata anche con una diagnosi di osteoporosi. Ci sono passaggi insieme a ... Leggi di più

4 Agosto 2020
Nuova registrazione paziente
Chiamaci oggi 🔘