Chiropratica

Uno sguardo concentrato sull'asse intestino-cervello | Parte 1

Facebook

Introduzione

sistema intestinale fa in modo che i batteri buoni aiutino l'intestino digerendo il cibo consumato trasformandolo in nutrienti per il corpo e impedendo agli agenti patogeni indesiderati di causare infiammazione cronica alla barriera di permeabilità intestinale. L'intestino ha una connessione bidirezionale abbastanza buona con il cervello poiché si inviano segnali avanti e indietro l'un l'altro assicurandosi che il corpo sia funzionale e che tutto funzioni correttamente. In questa serie in 2 parti, esamineremo qual è l'asse intestino-cervello e come funziona nel corpo. Parte 2 prenderà in considerazione i diversi fattori che possono influenzare l'asse intestino-cervello. Inviando i pazienti a fornitori qualificati e qualificati specializzati in servizi di gastroenterologia. A tal fine, e quando appropriato, consigliamo ai nostri pazienti di rivolgersi ai nostri fornitori di servizi medici associati in base al loro esame. Riteniamo che l'istruzione sia la chiave per porre domande preziose ai nostri fornitori. Il Dr. Alex Jimenez DC fornisce queste informazioni solo come servizio educativo. Disclaimer

 

La mia assicurazione può coprirlo? sì, in caso di dubbi ecco il link a tutte le compagnie assicurative che copriamo. In caso di domande, chiamare il Dr. Jimenez al 915-850-0900.

Qual è l'asse intestino-cervello?

Conosciuto anche come "sensazione intestinale" nel corpo, l'asse intestino-cervello come la ricerca mostra che l'asse intestino-cervello è consistito nella comunicazione bidirezionale tra il sistema nervoso centrale ed enterico. Il cervello invia segnali all'intestino per assicurarsi che tutto funzioni correttamente e viceversa. Lo hanno dimostrato anche altri studi che i microbi intestinali comunicano effettivamente al sistema nervoso centrale attraverso almeno 3 canali interattivi paralleli che includono il sistema nervoso, endocrinoe immune meccanismi di segnalazione che rendono funzionale il corpo. Quando l'intestino o il cervello sono disfunzionali, possono causare molti problemi nel corpo e possono trasformarsi in problemi cronici che si verificheranno nel tempo.

 

L'"organo dimenticato"

 

Studi di ricerca hanno dimostrato che la microflora intestinale è un bene positivo per la salute in quanto è influenzata in modo determinante dal normale sviluppo strutturale e fondamentale del sistema immunitario della mucosa. Ciò significa che la densità dei batteri aumenta nel digiuno/ileo dallo stomaco e dal duodeno. Nell'intestino crasso ci sono batteri che risiedono nel colon che raggiungono la densità cellulare più alta registrata per qualsiasi ecosistema, che si tratti dell'intestino o del cervello. Altri studi hanno mostrato che i microrganismi residenti nel corpo stabiliscono nelle rispettive colonie mentre svolgono una varietà di funzioni vitali nel corpo esercitando una serie di effetti protettivi, strutturali e metabolici sulla mucosa intestinale.


Terapia HCTP

Cellule staminali* o HCTP (prodotti di tessuto cellulare umano) sono una forma di medicina rigenerativa che le cliniche e le organizzazioni di distribuzione affiliate a livello internazionale e nazionale utilizzano per aiutare a rafforzare il processo di guarigione naturale del corpo. HCTP ha proprietà benefiche riparando le cellule, gli organi malati e i tessuti al loro stato originale e alla loro funzione nel corpo. Insieme a più e prossima ricerca sulle proprietà benefiche dell'HCTP, molti individui ne sono affetti disordini neurologici o problemi intestinali possono essere forniti con sollievo.


La diversità è la chiave per la salute dell'intestino

Avere diversità nel corpo è importante per la salute dell'intestino in quanto aiuta a plasmare una persona nel mondo. La diversità alfa è una misura della complessità compositiva di una comunità all'interno di un sito poiché aumenta con il numero di specie presenti e con l'uniformità delle loro abbondanze relative nell'intestino. Mentre la diversità beta esamina le differenze nei profili di abbondanza tassonomica di diversi campioni, poiché i dati di presenza-assenza vengono spesso utilizzati per identificare quali specie sono condivise dai campioni e quali no. Studi di ricerca hanno dimostrato che l'abbondanza di generi batterici specifici può essere significativamente prevista dai tratti della personalità di una persona. L'intestino ha bisogno di batteri per prosperare all'interno in quanto aiuta a proteggere l'intestino dalle tossine e dagli agenti patogeni che stanno cercando di disturbare il microbiota. Altri studi hanno trovato che quando gli alimenti nutrizionali entrano nell'ecosistema microbico gastrointestinale, forniscono macro e micronutrienti al microbiota intestinale poiché aiuta l'intestino a essere diversificato, stabile e sano.

 

Neurosviluppo e l'intestino

Gli studi hanno trovato che la comunicazione bidirezionale tra intestino e cervello è stabilita a causa dei modelli di colonizzazione e della cognizione nelle prime fasi della vita di una persona. Il cervello fa parte del sistema nervoso centrale che si assicura che le informazioni dall'intestino vengano trasferite al cervello. Sono stati mostrati altri studi che la produzione di metaboliti può aiutare a influenzare il sistema nervoso centrale e migliorare l'integrità dello strato epiteliale intestinale attraverso SCFAs (acidi grassi a catena corta). Gli SCFA che viaggiano avanti e indietro attraverso l'intestino e il cervello consentono ai ceppi batterici di diminuire la permeabilità del barriera del sangue-cervello.

 

Il microbiota regola l'ansia

 

Il microbiota intestinale aiuta effettivamente a regolare le funzioni del corpo e del cervello nel corpo in quanto può aiutare a monitorare i segnali neuronali che forniscono le sensazioni e i segnali emotivi nel corpo. Gli studi hanno trovato che quando la flora intestinale modula la comunicazione dell'asse intestino-cervello, coinvolge il sistema nervoso, sistema immunitarioe sistema endocrino per renderlo funzionale. Tuttavia, quando la flora intestinale è influenzata da agenti patogeni, può causare una serie di cambiamenti nei sintomi fisici e mentali come l'ansia. Ciò è dovuto a qualsiasi infiammazione e disbiosi che ha colpito l'intestino, come mostrano studi di ricerca che qualsiasi infiammazione cronica è stata collegata a malattie mentali come ansia e Depressione. Quando una persona ha un'infiammazione nell'intestino, può causare dolore e sofferenza poiché non sanno davvero cosa sta succedendo. Stabilendo cibi ricchi di antiossidanti nel sistema intestinale, l'infiammazione può essere attenuata e persino migliorare la salute del cervello.

 

Conclusione

Tutto sommato, l'asse intestino-cervello ha una connessione bidirezionale che assicura che l'intestino e il cervello comunichino tra loro oltre a svolgere correttamente il proprio lavoro. Con questa comunicazione bidirezionale, l'intestino si assicura che i meccanismi di segnalazione funzionino correttamente e che agenti patogeni indesiderati non entrino in ciascuno dei sistemi. Quando ciò accade, sia l'intestino che il cervello inizieranno a essere disfunzionali e causeranno lo sviluppo di problemi cronici. L'utilizzo di cibi ed esercizi antinfiammatori può smorzare questi effetti e l'individuo può iniziare la propria vita senza dolore.

 

Referenze

Carabotti, Marilia, et al. "L'asse intestino-cervello: interazioni tra microbiota enterico, sistema nervoso centrale ed enterico." Annali di Gastroenterologia, Società ellenica di gastroenterologia, 2015, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4367209/.

Clapp, Megan, et al. "Effetto del microbiota intestinale sulla salute mentale: l'asse intestino-cervello". Cliniche e pratica, Pubblicazioni scientifiche PAGEPress, Pavia, Italia, 15 settembre 2017, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5641835/.

Heiman, Mark L e Frank L Greenway. "Un microbioma gastrointestinale sano dipende dalla diversità alimentare". Metabolismo molecolare, Elsevier, 5 marzo 2016, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4837298/.

Johnson, Katerina VA. "La composizione e la diversità del microbioma intestinale sono correlate ai tratti della personalità umana". Giornale del microbioma umano, Elsevier Ltd, marzo 2020, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC8336012/.

Martin, Clair R, et al. "L'asse cervello-intestino-microbioma". Gastroenterologia ed epatologia cellulare e molecolare, Elsevier, 12 aprile 2018, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6047317/.

O'Hara, Ann M e Fergus Shanahan. "La flora intestinale come organo dimenticato". Rapporti EMBO, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, luglio 2006, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1500832/.

Rothenberg, Sarah E, et al. "Il neurosviluppo correla con il microbiota intestinale in un'analisi trasversale dei bambini di 3 anni nella Cina rurale". Rapporti scientifici, Nature Publishing Group UK, 1 aprile 2021, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC8016964/.

Seo, Dong-Oh e David M Holtzman. "Microbiota intestinale: dall'organo dimenticato a un potenziale attore chiave nella patologia dell'Alzheimer". Le riviste di gerontologia. Serie A, Scienze Biologiche e Scienze Mediche, Oxford University Press, 18 giugno 2020, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7302187/.

Warner, Barbara B. "Il contributo del microbioma intestinale allo sviluppo neurologico e ai disturbi neuropsichiatrici". Ricerca pediatrica, US National Library of Medicine, 25 settembre 2018, pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/30283047/.

Yang, Beibei, et al. "Effetti della regolazione del microbiota intestinale sui sintomi d'ansia: una revisione sistematica". Psichiatria Generale, Gruppo editoriale BMJ, 17 maggio 2019, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6551444/.

Disclaimer

Disclaimer post

Ambito professionale *

Le informazioni qui riportate su "Uno sguardo concentrato sull'asse intestino-cervello | Parte 1" non intende sostituire un rapporto individuale con un operatore sanitario qualificato o un medico autorizzato e non è un consiglio medico. Ti incoraggiamo a prendere le tue decisioni sanitarie sulla base della tua ricerca e della collaborazione con un operatore sanitario qualificato .

Informazioni sul blog e discussioni sull'ambito

Il nostro ambito informativo è limitato a chiropratica, muscolo-scheletrico, medicine fisiche, benessere, contributo eziologico disturbi viscerosomatici all'interno di presentazioni cliniche, dinamiche cliniche associate ai riflessi somatoviscerali, complessi di sublussazione, problemi di salute sensibili e/o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale.

Forniamo e presentiamo collaborazione clinica con specialisti di una vasta gamma di discipline. Ogni specialista è regolato dal proprio ambito professionale di pratica e dalla propria giurisdizione di licenza. Utilizziamo protocolli funzionali di salute e benessere per trattare e supportare la cura delle lesioni o dei disturbi del sistema muscolo-scheletrico.

I nostri video, post, argomenti, argomenti e approfondimenti coprono questioni cliniche, problemi e argomenti che riguardano e supportano, direttamente o indirettamente, il nostro ambito clinico di pratica.*

Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato lo studio o gli studi di ricerca pertinenti a sostegno dei nostri incarichi. Forniamo copie degli studi di ricerca di supporto a disposizione degli organi di regolamentazione e del pubblico su richiesta.

Comprendiamo che copriamo questioni che richiedono una spiegazione aggiuntiva su come può essere d'aiuto in un particolare piano di assistenza o protocollo di trattamento; pertanto, per discutere ulteriormente l'argomento di cui sopra, non esitate a chiedere Dr. Alex Jimenez DC o contattaci al 915-850-0900.

Siamo qui per aiutare te e la tua famiglia.

Blessings

Il dottor Alex Jimenez DC MSACP, CCST, IFMCP*, CIFM*, ATN*

e-mail: coach@elpasofunctionalmedicine.com

Licenza in: Texas & Nuovo Messico*

Dr. Alex Jimenez DC, MSACP, CIFM*, IFMCP*, ATN*, CCST
Il mio biglietto da visita digitale

Post Recenti

Chiropratico di lesioni da skateboard

Lo skateboard è un'attività popolare tra bambini, adolescenti e giovani adulti. È ricreativo, competitivo,... Continua a leggere...

12 Agosto 2022

Una panoramica della polimialgia reumatica

Introduzione Il corpo è esposto quotidianamente a vari fattori ambientali. Che sia l'ambiente che un... Continua a leggere...

12 Agosto 2022

Quando vedi una squadra di chiropratica di alto livello

L'assistenza sanitaria non dovrebbe essere scadente; con così tante scelte, pubblicità, recensioni, passaparola,... Continua a leggere...

11 Agosto 2022

La meccanica dei metalli tossici nel sistema immunitario

Introduzione Il ruolo del sistema immunitario è quello di essere i "protettori" del corpo attaccando... Continua a leggere...

11 Agosto 2022

Poltrona da massaggio per sciatica e mal di schiena

Molte persone affrontano il disagio e il dolore del nervo sciatico che si irradia dalla parte bassa della schiena... Continua a leggere...

10 Agosto 2022

In che modo la resistenza all'insulina influisce sul corpo

Introduzione Il corpo ha bisogno di energia per affrontare l'intera giornata. L'energia può arrivare... Continua a leggere...

10 Agosto 2022