Categorie: Benessere

Ashwagandha: L'erba indiana antica tratta le malattie moderne

Condividi

L'erba ashwagandha è una delle erbe più importanti in Ayurveda, una forma di medicina popolare indiana naturale. È stato utilizzato per più di 3,000 anni per aumentare l'energia e facilitare lo stress. E la ricerca moderna sta scoprendo che questa antica erba può trattare una serie di malattie moderne.

Il nome latino di Ashwagandha, somnifera, significa induzione del sonno, e un nuovo studio giapponese ha scoperto che l'erba migliora davvero il sonno.

I ricercatori dell'Università di Tsukumba hanno utilizzato un test neurologico (EEG) per registrare l'attività nei cervelli dei topi che sono stati dati ashwagandha. Hanno trovato che un estratto di foglia ashwagandha, ricca di componente trietilenglicole (TEG), ha significativamente aumentato il sonno non rapido (NREM).

Il sonno indotto da TEG era simile al sonno normale e i ricercatori ritengono che ashwagandha potrebbe rivoluzionare le terapie naturali basate sulle piante per l'insonnia e per i disturbi legati al sonno, producendo sonno naturale senza effetti collaterali.

Uno studio precedente pubblicato in Medicina alternativa di revisione ha rilevato che i volontari hanno riportato un miglioramento del 66.9 per cento nella qualità del sonno. I partecipanti hanno inoltre riportato un miglioramento percentuale di 42 nella salute emotiva e un miglioramento percentuale di 45.8 nella loro vita sociale e attività.

Oltre a indurre il sonno, ashwagandha fornisce anche i seguenti benefici per la salute:

Inibisce l'Alzheimer. I dottori di erbe hanno usato l'ashwagandha per secoli come rimedio per la perdita di memoria, e gli scienziati dell'Università di Newcastle del Regno Unito potrebbero aver scoperto perché è efficace. Hanno scoperto che l'ashwagandha inibisce la formazione delle placche di beta-amiloide che si accumulano nel cervello delle vittime dell'Alzheimer.

Lo studio, che è stato pubblicato nel Ricerca della fitoterapia ha esaminato gli effetti degli estratti di ashwagandha a base acquosa su peptidi beta-amiloidi in provette, e ha scoperto che l'erba impediva loro di formare grumi, una delle principali caratteristiche dell'Alzheimer.

In uno studio condotto presso l'India's National Brain Research Center su topi con Alzheimer, la loro funzione cerebrale è tornata alla normalità dopo 30 giorni di trattamento e le placche di amiloide nel cervello sono diminuite.

Un altro studio pubblicato nella Bollettino chimico della farmacia ha scoperto che ashwagandha inibisce l'acetilcolinesterasi, l'enzima che scompone il neurotrasmettitore acetilcolina. (I neurotrasmettitori sono sostanze chimiche prodotte da cellule nervose che inviano segnali ad altre cellule). Gli attuali farmaci prescritti per trattare la malattia di Alzheimer prendono di mira questo meccanismo.

Riduce lo stress. Uno studio indiano 2012 su persone con stress cronico ha scoperto che l'assunzione di supplementi di ashwagandha per due mesi ha ridotto lo stress del 44 per cento e allevia la depressione e l'ansia del 72 per cento. I test hanno dimostrato che i livelli ematici di cortisolo - l'ormone dello stress - sono stati ridotti in modo sostanziale.

Lo studio, che è stato pubblicato nella Giornale indiano della medicina psicologica ha concluso che l'erba era sicura e "migliora efficacemente la resistenza dell'individuo verso lo stress e migliora così la qualità della vita auto-valutata".

Aids perdita di peso. Uno studio 2016 a doppio cieco, randomizzato e controllato con placebo dei volontari stressati ha rilevato che ashwagandha ha ridotto lo stress e la voglia di cibo e ha anche aiutato i soggetti a perdere peso. Lo studio di otto settimane è stato pubblicato nella Giornale della medicina complementare e alternativa basata sull'evidenza.

Combatte il cancro. Gli studi dimostrano che ashwagandha rallenta la crescita di molti tipi di cellule tumorali. Funziona in diversi modi per prevenire o rallentare il cancro. In uno studio pubblicato in PLoS One, topi con cancro ovarico che sono stati trattati con ashwagandha da soli o con una crescita tumorale a livello farmaceutico ridotto da 70 a 80 per cento e hanno impedito al cancro di diffondersi in altre parti del corpo.

Uno studio 2011 pubblicato in Farmacologia biochimica ha scoperto che l'ashwagandha era efficace contro quattro tipi di linfoma del cancro - polmone, colon, seno e sistema nervoso centrale (SNC) - e un componente steroidale dell'erba chiamato withaferin A ha mostrato un effetto più forte sulle linee cellulari di cancro della mammella e del colon rispetto alla chemioterapia droga Adriamicina.

Altri studi hanno scoperto che ashwagandha protegge anche le cellule normali contro il cancro, protegge le cellule normali da essere danneggiati dalla chemioterapia, e arresta la crescita di nuovi vasi sanguigni che aiutano a crescere e diffondere il cancro.

Post Recenti

Alcuni modi per gestire il mal di schiena cronico durante l'estate

Il mal di schiena cronico non deve rovinare la stagione estiva. L'approccio migliore è ... Leggi di più

Giugno 26, 2020

Bretelle al collo, collari cervicali: tipi di rinforzi spinali

Un individuo potrebbe aver bisogno di indossare un tutore per il collo o un collo cervicale dopo la colonna cervicale ... Leggi di più

Giugno 25, 2020

Salute e benessere: stress ossidativo

Lo stress ossidativo rappresenta uno squilibrio nel corpo. Questo squilibrio è tra le specie reattive dell'ossigeno ... Leggi di più

Giugno 24, 2020

La meningite spinale può colpire la colonna vertebrale: cosa sapere

La meningite spinale non colpisce solo il cervello. La maggior parte pensa alla meningite come a un cervello ... Leggi di più

Giugno 24, 2020