Categorie: SaluteBenessere

Resistenza agli antibiotici ai batteri

Condividi

Antibiotici sono stati a lungo usati per trattare l'infezione e la malattia. Mentre possono essere efficaci, c'è un lato negativo. Gli antibiotici possono avere alcuni spiacevoli effetti collaterali. Inoltre, i batteri possono diventare resistenti. Più prendi il meno efficace possibile, rendendo il processo di guarigione molto più difficile. Non è intelligente dipendere dagli antibiotici per la salute definitiva. Il percorso migliore è quello di adottare un approccio più olistico incorporando chiropratica, alimentazione, esercizio fisico e cambiamenti salutari nello stile di vita.

Quali sono gli antibiotici?

Poiché l' scoperta della penicillina negli 1920, gli antibiotici sono stati usati per curare malattie e infezioni. Sono diventati una componente importante nella medicina americana. Tuttavia, poche persone sanno esattamente cosa sono o come funzionano.

Sono farmaci che vengono utilizzati nella prevenzione e nel trattamento di infezioni come polmonite, infezione renale o un dente ascesso. Sono un tipo di farmaco antimicrobico e non sono efficaci contro virus come l'influenza o il raffreddore. Poiché la medicina ha compiuto progressi significativi nel trattamento di alcune delle malattie peggiori e persino mortali del mondo, ne vengono sviluppate altre per bersagliare meglio i batteri specifici.

Come funzionano gli antibiotici?

Diverso gli antibiotici funzionano in modi diversi sulle cellule che cercano. Le cellule del corpo umano hanno alcune somiglianze con i batteri. Gli antibiotici influenzano quelle proprietà in batteri che sono diversi dalle cellule umane.

Ad esempio, molti ceppi di batteri hanno pareti cellulari mentre le cellule umane no. La penicillina impedisce ai batteri che attacca di costruire quelle pareti cellulari. Altri antibiotici usano altre differenze come il modo in cui copiano il DNA o costruiscono proteine ​​o sciolgono le membrane cellulari dei batteri. Gli effetti che gli antibiotici hanno sui batteri hanno lo scopo di impedirgli di replicare e ucciderlo.

Gli antibiotici influenzano solo i batteri "cattivi"?

Sfortunatamente, gli antibiotici non possono sempre distinguere tra batteri "cattivi" e "buoni". Ciò significa che mentre attaccano i batteri nocivi che ti stanno facendo star male, attaccano anche i batteri utili e residenti.

I batteri "buoni", o batteri amici, ti mantengono sano in molti modi. Ti protegge da certe malattie e mantiene il tuo corpo funzionante a un livello ottimale. Quando non hai più batteri amichevoli nel tuo corpo, perdi i benefici che la salute offre. Inoltre, quando perdi i batteri amici lascia spazio a certi altri batteri dannosi che arrivano.

Come i batteri diventano resistenti agli antibiotici?

Quando questi farmaci vengono utilizzati in modo improprio, può provocare la comparsa di batteri resistenti agli antibiotici. Ci sono diversi modi in cui possono essere utilizzati in modo inappropriato. Sono solo destinati a essere presi per un tempo limitato, di solito cinque o dieci giorni. Quando vengono presi più a lungo o quando vengono effettuati diversi round, questo è considerato un abuso. Può anche verificarsi quando vengono presi antibiotici per virus o altri scopi per i quali non sono destinati.

Cosa succede quando i batteri diventano resistenti agli antibiotici?

I batteri hanno una capacità molto forte di adattarsi agli ambienti per sopravvivere. Può evolversi e cambiare quando il loro ambiente diventa inabitabile, ad esempio con dosi di antibiotici sempre più elevate. Come i batteri sono esposti agli antibiotici farà aggiustamenti, adattandosi a loro, anche prosperando.

Gli scienziati di Harvard Medical School e Technion-Israel Institute of Technology collaborato per creare un dispositivo che permetta loro di osservare come reagiscono i batteri mentre diventano immuni a questi farmaci. Hanno anche creato un video che spiega il display e come i batteri diventano resistenti agli antibiotici. È allarmantemente semplice e abbastanza veloce.

La linea di fondo qui è che mentre questi farmaci possono essere utili in determinate situazioni, dovrebbero essere usati il ​​più raramente possibile e di solito come ultima risorsa. Ci sono molti cambiamenti nello stile di vita che una persona può fare per aiutarli a stare in salute e prevenire le malattie in modo che non abbiano bisogno di questi farmaci.

A dieta sana, regolare esercizio fisico, una corretta manipolazione e preparazione degli alimenti, un sonno adeguato, trattamenti chiropratici regolari ed eliminazione di attività non salutari come il fumo e il consumo di alcol possono portare a una salute migliore ea un minor numero di malattie. È molto più facile e meno costoso prevenire le malattie che curarle.

Post Recenti

Alcuni modi per gestire il mal di schiena cronico durante l'estate

Il mal di schiena cronico non deve rovinare la stagione estiva. L'approccio migliore è ... Leggi di più

Giugno 26, 2020

Bretelle al collo, collari cervicali: tipi di rinforzi spinali

Un individuo potrebbe aver bisogno di indossare un tutore per il collo o un collo cervicale dopo la colonna cervicale ... Leggi di più

Giugno 25, 2020

La meningite spinale può colpire la colonna vertebrale: cosa sapere

La meningite spinale non colpisce solo il cervello. La maggior parte pensa alla meningite come a un cervello ... Leggi di più

Giugno 24, 2020