Condividi

I biomarcatori sono uno dei modi essenziali in cui i professionisti sono in grado di valutare la flora residente nel tratto gastrointestinale. Sebbene diverse aziende di laboratorio forniscano le proprie ricerche e test per aiutare i professionisti a scoprire le diverse comunità microbiche dei loro pazienti, un test standard Genova Diagnostics è stato sviluppato.

Genova ha reso l'interpretazione dei risultati delle comunità batteriche uniche dei pazienti di facile comprensione, garantendo che il paziente sia in grado di seguire insieme ai propri risultati di laboratorio. Un intestino sano ospiterà un'abbondanza di diversi batteri anaerobici. Affinché i pazienti abbiano una salute ottimale, si raccomanda di visualizzare i risultati come un intero sistema di organismi piuttosto che ogni singola specie.

SCAVARE

Genova suddivide i risultati di laboratorio in un metodo DIG, che rappresenta digestione e assorbimento, infiammazione e immunologia e microbioma gastrointestinale. Questi sono tutti fattori chiave nel determinare, diagnosticare e trattare l'intestino che perde, la permeabilità intestinale e altre condizioni di salute.

D: I biomarcatori controllati in "D" sono secreti dal pancreas. Bassi livelli sono stati associati a pancreatite cronica, calcoli biliari, diabete, celiachia e malattia dell'intestino irritabile. Inoltre, qui vengono controllati anche gli acidi grassi a catena corta (SCFA). Livelli elevati di SCFA suggeriscono una proliferazione batterica.

I: L'infiammazione è molto comune ma dannosa quando si tratta del tratto gastrointestinale. L'infiammazione è stata collegata all'intestino che perde, all'insorgenza di condizioni di salute croniche e collegata a disturbi autoimmuni. L'identificazione dell'infiammazione e della fonte determina il corso dell'azione garantito dal medico. Un biomarcatore specificamente cercato è la IgA secretoria fecale. Questo biomarcatore viene prodotto attraverso la superficie della mucosa ed è la prima linea di difesa quando si tratta di immunità.

G: Spesso rispetto a un'impronta digitale, il microbioma gastrointestinale è unico per ogni individuo. Qui vengono presi in considerazione diversi biomarcatori, che generano un rapporto che mostra quali microrganismi specifici sono cresciuti o depressi. Considerando che i microbiomi sono diversi in tutto il mondo, non esiste un microbioma "ideale" messo in atto. Due marcatori specifici a cui prestare attenzione in questa sezione sono il lattobacillo e il bifidobatterio. Questi si trovano generalmente nei probiotici e se un paziente è particolarmente basso in questi due fattori, i probiotici possono essere usati come intervento diretto.

Sebbene questo test fornisca una quantità significativa di informazioni, si raccomanda ai pazienti di combinarsi altri test con questo per risultati e recupero ottimali. Altri test raccomandati includono marcatori SIBO, test di anticorpi alimentari IgG e IgE, intolleranza al celiaco e al glutine e un test generale dello stato nutrizionale per garantire che il cibo venga digerito e assorbito correttamente.

I test di laboratorio sono sempre raccomandati nel mio libro. Senza adeguati test di laboratorio, il trattamento dei pazienti non è completamente ottimizzato. Il lavoro di laboratorio fornisce dati clinici che portano a un piano di trattamento più istruito e più conciso. -Kenna Vaughn, Senior Health Coach

Riferimenti:

Stubbe, Christine. "Diagnostica avanzata delle feci: effetti gastrointestinali ed evoluzione della valutazione della salute dell'intestino." 7 maggio 2020, www.functionalmedicineuniversity.com/members/1054.cfm.

Lo scopo delle nostre informazioni è limitato a problemi di chiropratica, muscoloscheletrici e di salute nervosa o articoli, argomenti e discussioni di medicina funzionale. Utilizziamo protocolli sanitari funzionali per il trattamento di lesioni o disturbi dell'apparato muscolo-scheletrico. Il nostro ufficio ha fatto un ragionevole tentativo di fornire citazioni di supporto e ha identificato gli studi di ricerca pertinenti o studi a supporto dei nostri posti. Facciamo anche copie degli studi di ricerca di supporto disponibili al consiglio e / o al pubblico su richiesta. Per discutere ulteriormente l'argomento sopra, non esitate a chiedere Il dottor Alex Jimenez oppure contattaci su 915-850-0900.

Post Recenti

Non tutti gli alimenti sono utili per la salute delle ossa e la prevenzione dell'osteoporosi

Ci sono alcuni alimenti che, sebbene sani, per le persone che cercano di prevenire l'osteoporosi, potrebbero ... Leggi di più

7 Agosto 2020

Esercizio di nuoto senza impatto per mal di schiena, lesioni e riabilitazione

Gli studi rivelano che il nuoto e gli esercizi acquatici possono aiutare ad alleviare il mal di schiena. Fatto correttamente ... Leggi di più

6 Agosto 2020

Opzioni di trattamento per fratture da compressione spinale

Le procedure chirurgiche mininvasive possono essere utilizzate per trattare le fratture da compressione spinale. Queste procedure sono ... Leggi di più

5 Agosto 2020

Qual è il ruolo del glutatione nella disintossicazione?

Antiossidanti come resveratrolo, licopene, vitamina C e vitamina E possono essere trovati in molti alimenti ... Leggi di più

4 Agosto 2020

Piano di prevenzione dell'osteoporosi

La prevenzione dell'osteoporosi può essere realizzata anche con una diagnosi di osteoporosi. Ci sono passaggi insieme a ... Leggi di più

4 Agosto 2020
Nuova registrazione paziente
Chiamaci oggi 🔘