Tecnica di rilascio attivo per Sciatica a El Paso, TX

Condividi

La terapia con rilascio attivo, più specificamente denominata tecnica di rilascio attivo, è un sistema brevettato progettato dal Dr. P. Michael Leahy che si concentra sul trattamento del tessuto cicatriziale sviluppato in muscoli danneggiati in tutto il corpo umano. Quando il Dr. Leahy sviluppò la tecnica per la prima volta circa due decenni fa, si rese conto che il danno nei complessi tessuti molli dei muscoli poteva forse essere percepito e indirizzato direttamente attraverso il movimento sotto forma di tecniche specializzate. Con la sua comprovata capacità di curare il dolore, il suo acronimo, ART, fornisce la terapia con rilascio attivo con qualche legame ironico con l'essere una vera forma d'arte nella cura chiropratica.

Quando gli atleti superano i loro muscoli dal praticare sport o anche solo attraverso le attività quotidiane, molte persone non capiscono come si possa sviluppare il tessuto cicatriziale sui nostri muscoli. La cicatrice si forma per aiutare a guarire i muscoli danneggiati, tuttavia, alla fine può creare sintomi dolorosi che possono durare a lungo dopo che questi sono guariti. Il tessuto cicatriziale si sviluppa più comunemente a causa di strappi muscolari o di strappi muscolari o anche di mancanza di ossigeno, chiamata ipossia.

Quando il tessuto cicatriziale si accumula nei muscoli danneggiati o feriti, se l'individuo non mantiene un adeguato livello di mobilità nell'area interessata, può progressivamente far diventare i muscoli rigidi o tesi e deboli, portando infine a problemi di salute come tendinite o problemi nervosi. Questo spiega perché alcune persone con dolore o gamma limitata di movimento, spesso avranno bisogno di visitare immediatamente un operatore sanitario. Fortunatamente, molti medici sono certificati per trattare questo tipo di problemi usando la terapia a rilascio attivo.

Utilizzando la tecnica di rilascio attivo per alleviare il dolore

Insieme a fornire tensione al muscolo dolente mirato e utilizzando specifici movimenti del corpo, i sintomi dolorosi associati al tessuto cicatriziale migliorano attraverso la terapia a rilascio attivo. A partire da ora, ci sono circa 500 diverse tecniche di rilascio attivo progettate per alleviare la tenuta o rigidità e debolezza in tutti i tessuti molli del corpo, dai muscoli ai nervi. Molti di questi movimenti sono scelti in particolare per ogni individuo in base al problema e alla posizione muscolare specifici.

Le tecniche di rilascio attivo possono anche essere utili per piccole lesioni traumatiche causate da trauma cumulativo o sforzo ripetitivo. Più specificamente, l'ART funziona per rompere tessuti fibrosi chiamati aderenze. Queste aderenze derivano da uno strappo su un tendine, un legamento o un muscolo. Le adesioni si sviluppano comunemente in diversi modi, tra cui il trauma a seguito di una lesione acuta o da lesioni motorie ripetitive causate da un uso eccessivo, più comunemente da lesioni sportive. Può anche essere il risultato di una cattiva postura che è stata aggravata dalla pressione continua oltre alla tensione prodotta nei tessuti molli per lunghi periodi di tempo.

Tali aderenze, se non trattate, possono anche limitare il flusso sanguigno e accorciare i muscoli, causando i noti sintomi. I sintomi peggiorati possono anche causare dolore, disagio o debolezza e talvolta intorpidimento, in particolare quando il tessuto cicatriziale applica pressione sui nervi. Quando avvengono le adesioni, il paziente sicuramente si lamenterà di angoscia molto di più a causa del semplice fatto che non saranno in grado di impegnarsi nelle attività fisiche a cui erano abituati prima.

Che cos'è Active Release Techniques (ART)?

Come funziona ART?

La tecnica di rilascio attivo, o ART, funziona implementando un paio di movimenti e movimenti sul muscolo interessato, tendine o fascia. In confronto ad altre terapie dei tessuti molli, si dice che ottenga migliori risultati finali. In primo luogo, ART mira a migliorare i sintomi dell'area danneggiata o lesionata applicando pressione e forza su di essa. Da lì, l'individuo sarà incaricato di eseguire una tecnica che aiuterà a liberare la tensione dal trattamento. Ciò può essenzialmente migliorare il movimento per la regione trattata.

La combinazione di questa tensione con la tecnica del rilascio attivo e quella del movimento dei muscoli e dei suoi tessuti molli scioglierà e spezzerà le aderenze. Per questo motivo, ci sarà meno dolore nella regione ferita. Questa tecnica funziona bene con il rinforzo attivo oltre alla formazione di biomeccanica. La combinazione di queste terapie farà sentire meglio i pazienti consapevolezza del corpo, forza, flessibilità e mobilità anche dopo alcune sessioni di ART.

Quanto è diversa l'AR dai trattamenti tradizionali per tessuti molli?

Rispetto ai modi tradizionali di terapia dei tessuti molli, ART vanta una strategia molto completa. La tecnica di rilascio attivo viene eseguita da operatori sanitari certificati che hanno subito una procedura di allenamento molto rigorosa. Gli operatori sanitari devono partecipare a lezioni sit-in e devono anche sottoporsi a test pratici. Il loro certificato non si ferma dopo aver superato il segno percentuale 90 sul test manuale. Dovranno inoltre mantenere la certificazione ART ottenendo la ricertificazione annuale. Ciò può funzionare perfezionando le capacità del professionista sanitario e al momento esatto, ciò si ridurrà a beneficio dei pazienti sottoposti alla terapia.

Quanto è riuscito l'ART come trattamento?

La ricerca attuale ha dimostrato quanto sia efficace la procedura quando si tratta di trattare il dolore e la disfunzione dei muscoli posteriori della coscia oltre al dolore all'anca, alla zona del torace e ai linfonodi. Mentre l'efficacia della ART è stata dimostrata lungo queste aree, sono ancora in corso diversi studi per verificare il suo potenziale nel trattamento dei disturbi per altri componenti del corpo.

Utilizzando la tecnica di rilascio attivo per Sciatica

La sciatica è un problema che colpisce un gran numero di persone. È essenzialmente una sindrome del dolore, caratterizzata da una serie di sintomi comuni che si verificano quando il nervo sciatico, il più grande e importante nervo che alimenta la colonna vertebrale inferiore e gli arti inferiori, viene compresso dai piccoli muscoli della pelvi. Il muscolo piriforme è quello più implicato nella compressione del nervo sciatico, in particolare perché si muove attraverso questo muscolo quando emerge dal bacino e entra negli arti inferiori. La tecnica di rilascio attivo, o ART, può essere utilizzata nel trattamento della sciatica causata dalla sindrome piriforme.

Fisiopatologia della Sciatica

quando sciatica è causato dalla compressione del nervo sciatico da parte del muscolo piriforme, quest'ultimo generalmente entra in uno spasmo per un lungo periodo di tempo, portando alla compressione di questo nervo fondamentale. Lo spasmo può comportare un compromesso nell'afflusso di sangue al muscolo stesso e al nervo, che complicherà ulteriormente il problema. Le comunicazioni nervose sono importanti affinché il corpo umano mantenga la sua massima efficienza. La sciatica spesso può anche essere causata da lesioni e ernie del disco, poiché generalmente si tratta di una diagnosi differenziale della sindrome piriforme. Test ortopedici specifici possono aiutare, dottori in chiropratica, o chiropratici, valutare la fonte della sciatica del paziente prima di iniziare qualsiasi trattamento di tipo.

Conseguenze del dolore al nervo sciatico

Ci sono una serie di effetti che potrebbero insorgere a causa della sciatica. È possibile prevedere una riduzione dell'intera gamma di movimenti del corpo, accompagnata da un dolore acuto o acuto che può essere atroce. Questo può rendere molto difficile per la qualità della vita di un individuo, soprattutto quando si svolgono compiti quotidiani come andare a scuola e al lavoro, potrebbe diventare impossibile a causa della gravità del problema di salute. Quando il problema non viene trattato in tempo, potrebbe causare danni permanenti al nervo sciatico.

Trattamenti convenzionali per il dolore del nervo sciatico

Ci sono una gamma di trattamenti convenzionali che possono essere utilizzati in base all'intensità del dolore del nervo sciatico o della sciatica. Uno di questi è un'iniezione di un farmaco / farmaco che può rilassare il muscolo in modo che smetta di comprimere il nervo. Inoltre, è stato dimostrato che farmaci e / o farmaci, come gli steroidi, possono anche avere un impatto sulla riduzione del dolore e della compromissione dei sintomi. Quando i metodi farmacologici non portano a nessun progresso, si possono tentare quelli chirurgici. Il più comune di questi è un intervento chirurgico per liberare il nervo dal muscolo tagliandone una parte. Sebbene questi siano stati elencati come trattamenti convenzionali che possono essere usati per trattare la sciatica, devono essere prese in considerazione opzioni di trattamento alternative e opinioni secondarie prima di considerare gli interventi chirurgici. Solo quando nessun altro trattamento ha dimostrato alcun miglioramento, la chirurgia dovrebbe essere considerata da un paziente.

Il ruolo delle tecniche di rilascio attivo per Sciatica

La tecnica di rilascio attivo, o ART, è una forma di terapia che si concentra sulla manipolazione dei tessuti molli, compresi i nervi, la fascia e i muscoli, in modo da ottenere sollievo dai sintomi dolorosi, in questo caso per la sciatica. Per il dolore del nervo sciatico, l'ART viene utilizzata per ridurre lo spasmo e rimuovere le aderenze del muscolo che potrebbe intrappolare il nervo sciatico. Poiché le aderenze vengono rimosse attraverso specifici metodi manuali, il nervo può scorrere sotto i tessuti molli e i sintomi della sciatica possono risolversi in tempi relativamente brevi. Ci sono una serie di cose che un paziente può fare per aumentare l'efficacia della tecnica di rilascio attivo. L'inizio precoce del trattamento aiuta nella risoluzione a lungo termine dei sintomi della sciatica.

Insight di Dr. Alex Jimenez

La tecnica di rilascio attivo, nota anche come terapia con rilascio attivo o ART, è un trattamento dei tessuti molli basato su una serie di tecniche di movimento e movimento utilizzate per alleviare il dolore e il disagio e per promuovere la guarigione di muscoli, articolazioni e nervi, tra cui tessuti. Quando eseguito da un professionista sanitario certificato, incluso un chiropratico, l'ART può aiutare ad abbattere le aderenze che potrebbero essersi sviluppate in seguito alla formazione di tessuto cicatriziale dopo che un muscolo danneggiato o danneggiato è guarito. La tecnica di rilascio attivo è diventata una delle terapie più comuni per il trattamento dei tessuti molli.

La terapia ART viene solitamente fornita da terapisti esperti come i chiropratici, che devono mantenere il loro accreditamento attraverso la formazione continua su una superficie annuale. Questo trattamento è una procedura specializzata che richiede un po 'di esperienza e abilità per lavorare e fornire risultati rapidi. Lo scopo delle nostre informazioni è limitato alla chiropratica e alle lesioni e condizioni spinali. Per discutere l'argomento, non esitate a chiedere al Dr. Jimenez o contattaci a 915-850-0900 .

A cura di Dr. Alex Jimenez

Argomenti aggiuntivi: Sciatica

Sciatica viene indicato come una raccolta di sintomi, piuttosto che una singola lesione e / o condizione. I sintomi del dolore del nervo sciatico, o della sciatica, possono variare in frequenza e intensità, tuttavia, è più comunemente descritto come un dolore improvviso, affilato (simile a coltello) o elettrico che si irradia dalla bassa schiena ai glutei, fianchi, cosce e gambe nel piede. Altri sintomi di sciatica possono includere, formicolio o bruciore sensazioni, intorpidimento e debolezza lungo la lunghezza del nervo sciatico. La sciatica colpisce più frequentemente individui di età compresa tra 30 e 50. Può spesso svilupparsi a causa della degenerazione della colonna vertebrale a causa dell'età, tuttavia, la compressione e l'irritazione del nervo sciatico causate da un rigonfiamento o Disco erniato, tra gli altri problemi di salute spinale, può anche causare dolore al nervo sciatico.

Post Recenti

Alcuni modi per gestire il mal di schiena cronico durante l'estate

Il mal di schiena cronico non deve rovinare la stagione estiva. L'approccio migliore è ... Leggi di più

Giugno 26, 2020

Bretelle al collo, collari cervicali: tipi di rinforzi spinali

Un individuo potrebbe aver bisogno di indossare un tutore per il collo o un collo cervicale dopo la colonna cervicale ... Leggi di più

Giugno 25, 2020

La meningite spinale può colpire la colonna vertebrale: cosa sapere

La meningite spinale non colpisce solo il cervello. La maggior parte pensa alla meningite come a un cervello ... Leggi di più

Giugno 24, 2020