Un approccio terapeutico alle distorsioni della caviglia | El Paso, TX Doctor Of Chiropractic
Il dottor Alex Jimenez, il chiropratico di El Paso
Spero che tu abbia apprezzato i nostri post sui blog su vari argomenti relativi alla salute, al nutrizione e alla lesione. Non esitate a chiamarci oa noi se avete domande quando nasce la necessità di cercare assistenza. Chiamami l'ufficio o me stesso. Office 915-850-0900 - Cella 915-540-8444 Cordiali saluti. Dr. J

Un approccio alla terapia alle distorsioni della caviglia

Tra la grande varietà di atleti, un distorsione alla caviglia è una delle lesioni muscoloscheletriche più comuni. Secondo la ricerca, a causa dell'instabilità della caviglia, nota anche come lassità del legamento della caviglia, può essere causata una quantità considerevole di lesioni legate allo sport.

Fattori per distorsioni della caviglia

Il fattore più frequente dietro una maggioranza delle distorsioni della caviglia è quando una singola estremità cade su una superficie irregolare. Durante questo caso, un movimento flessionale e di inversione plantare alla caviglia rapida ed unita può spesso portare ad un movimento laterale estremo che può portare a distorsioni della caviglia. Un altro fattore che può influenzare la possibilità di distorsioni laterali della caviglia è propriocezione o il controllo neuromuscolare di un individuo. Con la propriocepione necessaria, un atleta può essere in grado di determinare con precisione la velocità e la forza di un disturbo di movimento in modo da poter reagire successivamente con un giusto movimento articolare e muscolare per evitare lesioni. Tuttavia, poiché c'è sempre la possibilità che l'atleta possa essere circondata da un terreno irregolare, anche un individuo con eccellenti capacità propriocettivi può subire danni. Inoltre, l'evidenza del ruolo dei fattori propriocettivi nel prevenire distorsioni della caviglia non è ancora chiara. Altri fattori che potrebbero portare alla distorsione della caviglia tra gli atleti includevano fattori di rischio non modificabili quali: sesso, età, altezza, razza, anatomia del piede / ancia, allineamento delle estremità, distorsione della caviglia precedente e lassità articolare generalizzata. I fattori di rischio modificabili che possono causare una distorsione della caviglia includono: peso, indice di massa corporea, rinforzo / calzatura, controllo neuromuscolare, stabilità posturale, resistenza muscolare, esposizione allo sport, posizione del giocatore, superficie di gioco e livello di abilità.

A causa della natura delle distorsioni laterali della caviglia, una volta che un individuo ha subito un infortunio, c'è un'alta probabilità che possa verificarsi un altro infortunio. Questo perché i danni o le lesioni ai legamenti e alle capsule articolari all'interno della caviglia possono compromettere la capacità delle strutture di funzionare in modo appropriato. Insieme a tutti i deficit di propriocezione, ciò può spesso portare ad un alto tasso di re-lesioni. Infatti, la ricerca ha dimostrato che 73 per cento di individui che frenano le loro caviglie sono più probabilità di sperimentare lesioni alla caviglia ricorrenti in futuro.

Diagramma della distorsione della caviglia

L'importanza del bilancio

Come accennato in precedenza, numerosi ricercatori hanno proposto che sia il controllo neuromuscolare che la propriocezione dell'articolazione della caviglia rappresentano un fattore considerevole nella causa iniziale e ricorrente delle distorsioni della caviglia. Inoltre, nonostante le decadi di studi sulle distorsioni della caviglia, le prove rimangono inconcludenti. Più in particolare, la ricerca non è riuscita a trovare prove reali che suggeriscono che gli individui con instabilità della caviglia possono verificare deficit di propriocezione rispetto a quelli senza storia di instabilità della caviglia perché non esiste un protocollo di collaudo e di formazione standard per determinare la propriocezione della caviglia.

Molti professionisti sanitari ritengono che i problemi di equilibrio e una propriocezione compromessa possano svolgere un ruolo significativo quando si tratta di distorsioni della caviglia. Questi sono componenti comuni di molti programmi di intervento per la prevenzione e il trattamento delle distorsioni laterali della caviglia acuta e dell'instabilità cranica della caviglia. Inoltre, una considerevole quantità di teoria contemporanea su questo argomento suggerisce che la formazione di equilibrio e coordinamento può avere sia effetti locali e centrali sul sistema sensomotore o un sottocomponente del sistema di controllo motore completo del corpo.

In uno studio di revisione 2008 eseguito per fornire una migliore comprensione dietro propriocezione, equilibrio e distorsione della caviglia, sono state emesse le seguenti domande per rispondere a vari dubbi riguardanti la questione:

  1. L'equilibrio profilattico e la formazione di coordinamento riducono la possibilità di sperimentare una distorsione laterale della caviglia?
  2. Può la formazione di equilibrio e di coordinamento migliorare il risultato dei trattamenti associati alle distorsioni della caviglia acuta?
  3. Può la formazione di equilibrio e coordinamento migliorare il risultato dei trattamenti nei pazienti con instabilità cronica della caviglia?

In totale, i risultati di undici studi sono stati combinati; tre dei quali sono stati usati per rispondere alla domanda 1, tre per rispondere alla domanda 2 e cinque per rispondere alla domanda 3. I ricercatori hanno infine determinato che l'equilibrio profilidico e la formazione di coordinamento riducono essenzialmente la possibilità di atleti che soffrono di distorsioni della caviglia, più osservate tra coloro che hanno precedenti disturbi. C'erano anche ulteriori prove che il completamento di almeno 6 settimane di equilibrio e formazione di coordinamento durante il recupero da una distorsione della caviglia acuta potrebbe potenzialmente ridurre il rischio di frequenti spazie della caviglia per un anno.

Anche se diversi studi hanno determinato i fatti sopra riportati, i ricercatori hanno anche notato che i miglioramenti delle misure strumentali di controllo posturale associati alla formazione non sono stati regolarmente calcolati da studio a studio, che in ultima analisi riduce la qualità delle prove. Inoltre, hanno menzionato che non vi erano sufficienti prove per valutare con precisione la riduzione della possibilità di sperimentare ripetuti sprains, inconcludenti a dimostrare misure migliorate di controllo posturale strumentale e limitate allo sviluppo di funzioni di atleta con instabilità cranica della caviglia o la lassità del legamento del cavigliere che completano anche equilibrio e coordinamento.

I risultati dello studio di cui sopra sono stati anche rilevanti con uno studio molto recente per quanto riguarda le distorsioni della caviglia tra la popolazione atletica. Questo studio ha riconosciuto che una modifica del controllo neuromuscolare come conseguenza di alterazioni per il propriocepimento periferico del giunto della caviglia può infatti contribuire all'elevata frequenza delle distorsioni laterali della caviglia e che dopo il danno iniziale, i legamenti overstretti e / o allentati e le capsule articolari possono limitare la funzione dei meccanoreceptori in queste strutture. Esso dimostra anche che alcuni ricercatori hanno riportato la prolungata latenza reflex muscolare peroneale in caviglie ferite e deficit di senso della caviglia in vari protocolli di test.

Tuttavia, i ricercatori dallo studio hanno anche mostrato che, indipendentemente dalle prove fornite, ci sono anche molti studi condotti che contraddicono questi risultati. Per esempio, in diversi studi che confrontano le caviglie sane e instabili, non esistono differenze di latenza del riflesso peroneale, nessuna differenza di senso di posizione e nessuna differenza di senso di movimento sono stati trovati tra i due diversi studi di caviglie. Inoltre, alcuni studi indicano che la capacità di individuare la posizione della caviglia non è raccomandata per essere utilizzata per prevedere le distorsioni della caviglia in futuro.

Forza e equilibrio

Con ciò menzionato, la maggior parte delle prove fornite sembra essere contraddittoria, almeno nel senso che non si ritiene che la formazione della bilancia migliora la previsione delle distorsioni della caviglia e riduce il rischio di ripetuti infortuni, indipendentemente dal fatto che vi sia una piccola quantità di prove che mostra come migliorare il controllo neuromuscolare di un individuo può produrre risultati positivi. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che anche con la propriocezione migliore e quasi integra all'articolazione della caviglia, generando abbastanza forza muscolare abbastanza veloce da contrastare con l'ampia varietà di rapidi disturbi del moto, come l'atterraggio su una superficie irregolare, rimane ancora un problema.

Una considerazione probabile per l'esame è il ruolo della forza. Uno studio recente ha indicato che lo sviluppo di una sufficiente forza muscolare potrebbe effettivamente svolgere un ruolo molto più importante nella prevenzione e nella riabilitazione delle distorsioni della caviglia piuttosto che migliorare il propriocepimento. Anche se gli effetti della forza muscolare sulla stabilità della caviglia non sono ancora chiari, la debolezza muscolare è stata segnalata nei muscoli peroneali, dorsiflexes della caviglia e abduttori d'anca tra molti individui con instabilità della caviglia.

Sebbene stimolando grandi muscoli può aumentare la sensibilità dei mandrini muscolari, la formazione di forza non è dimostrata per ridurre la possibilità di insorgenze iniziali e ricorrenti della caviglia attraverso il rafforzamento del controllo neuromuscolare dell'articolazione della caviglia. Può aiutare a ripristinare l'equilibrio muscolare della caviglia, comunque, oltre a migliorare la posizione della caviglia e aumentare la forza dei legamenti. Inoltre, un muscolo più grande e più forte può anche fornire restrizioni passive aggiuntive al giunto della caviglia.

Pertanto, se la formazione del bilanciamento è vantaggiosa nella riduzione delle distorsioni della caviglia, è probabilmente a causa della maggiore forza e rigidità nei muscoli e nei legamenti della caviglia, piuttosto che nel controllo neuromuscolare. In altre parole, pur migliorando il controllo neuromuscolare e la propriocezione all'articolazione della caviglia non può essere efficace per proteggere la caviglia da un incidente, la formazione di equilibrio può aumentare la forza dei muscoli e dei legamenti intorno alla articolazione della caviglia. Poiché i legamenti sono lo stabilizzatore primario dell'articolazione della caviglia, i protocolli di trattamento con una routine di allenamento equilibrio possono giovare agli atleti con le caviglie instabili.Fornitore superiore

In conclusione, sembra che i programmi di prevenzione e riabilitazione delle lesioni alla caviglia che si concentrano principalmente sul miglioramento della propriocezione non possono essere efficaci dopo. L'evidenza che la formazione proprioocettiva può trarre vantaggio dalla prevenzione di un infortunio o di una recidiva non è considerata abbastanza forte. Tuttavia, le prove per la formazione di equilibrio sono molto più forti, anche se i vantaggi sono più probabili che si verificano come conseguenza di miglioramenti della forza muscolare e del legamento.

Per ulteriori informazioni, non esitate a contattare il dottor Jimenez o contattarci 915-850-0900 .

Prevenire lesioni sportive

Sourced tramite Scoop.it da: www.elpasochiropractorblog.com

Dott. Alex Jimenez