Categorie: Gut infiammabile

Una fonte nascosta di dolori articolari, squilibri intestinali e problemi alla tiroide

Condividi

A cura del Dr. Alexander Jimenez

Le lectine possono essere una fonte comune e nascosta di problemi di salute e aumento di peso, anche se si segue una dieta altrimenti sana. Le lectine sono state collegate a reazioni autoimmuni e infiammazioni e molte sono tossiche per le cellule e i nervi. Alcuni tipi di lectine possono aumentare la viscosità del sangue, interferire con l'espressione genica e interrompere la funzione endocrina.

Se hai a che fare con una malattia autoimmune, dovrai prestare particolare attenzione alle lectine e potresti trarre beneficio da una dieta a base di lectina. Detto questo, è quasi impossibile evitare le lectine il 100 percento delle volte. Non raccomando una dieta priva di lectina semplicemente perché ti perderei antiossidanti e altri nutrienti negli alimenti contenenti lectina, tra cui molte verdure altrimenti nutrienti. Un approccio migliore è consumare occasionalmente lectine e prestare attenzione a come ti influenzano.

Se si verificano costantemente gonfiore, gas e dolori articolari dopo aver mangiato fagioli, ad esempio, il corpo potrebbe reagire alle lectine. Il modo in cui prepari gli alimenti contenenti lectina fa una grande differenza nella capacità del tuo corpo di gestirli e l'utilizzo di una pentola a pressione è di gran lunga l'approccio migliore. Se hai seguito una dieta a base di cibi integrali ma ti ritrovi alle prese con un aumento di peso inspiegabile e / o problemi di salute testardi, potrebbe essere il momento di limitare le lectine.

Cosa sono le lectine?

Prima di continuare, è fondamentale capire cosa sono le lectine. Le lectine sono proteine ​​vegetali leganti lo zucchero che si attaccano alle membrane cellulari. Sono una forma di proteina presente in tutti i tipi di piante e alimenti animali, che alcuni considerano una tossina di basso livello. Le lectine forniscono un meccanismo di difesa incorporato che innesca una reazione negativa nei predatori, aiutando la loro sopravvivenza.

Precision Nutrition condivide alcune informazioni aggiuntive relative alle lectine:

“Le lectine sono abbondanti nei legumi e nei cereali grezzi e si trovano più comunemente nella parte del seme che diventa le foglie quando la pianta germoglia, noto anche come cotiledone, ma anche sul mantello del seme. Si trovano anche nei prodotti lattiero-caseari e in alcune verdure.

Le lectine nelle piante sono una difesa contro microrganismi, parassiti e insetti. Potrebbero anche essersi evoluti come un modo per i semi di rimanere intatti mentre attraversavano il sistema digestivo degli animali, per poi disperdersi. Le lectine sono resistenti alla digestione umana ed entrano invariati nel sangue. "

Secondo Healthline, "la" viscosità "delle lectine li rende inclini ad attaccarsi alla parete intestinale. Questo è il motivo principale per cui un'eccessiva assunzione di lectina provoca disagio digestivo. " Alti livelli di lectine si trovano in fagioli, cereali e legumi, nonché latticini e verdure all'interno della famiglia della belladonna. Molti altri alimenti contengono lectine, in quantità inferiori e meno potenzialmente tossiche.

Imparare come le lectine possono danneggiare la tua salute

Poiché resistono alla digestione, le lectine agiscono come "antinutrienti", il che significa che hanno un effetto dannoso sul microbioma intestinale spostando l'equilibrio della flora batterica. Uno dei peggiori colpevoli è l'agglutinina di germe di grano (WGA), che si trova nel grano e in altri semi della famiglia dell'erba. Considero il dottor Steven Gundry, autore del libro "The Plant Paradox: The Hidden Dangers in 'Healthy' Foods That Cause Disease and Weight Gain", essere una delle migliori fonti di informazioni su come le lectine possono danneggiare la salute.

Suggerisce che alcune lectine vegetali possono contribuire all'intestino che perde legandosi ai siti dei recettori sulle cellule della mucosa intestinale, interferendo così con l'assorbimento dei nutrienti attraverso la parete intestinale. A causa dei loro effetti autoimmuni e infiammatori negativi, le lectine sono particolarmente tossiche per chiunque abbia a che fare con un disturbo autoimmune.

Imitando le proteine ​​della tiroide o degli spazi articolari, le lectine possono indurre il corpo ad attaccare la ghiandola tiroidea e contribuire all'artrite reumatoide. Parte di questo processo patologico provoca lectine e lipopolisaccaridi (noti anche come endotossine) che penetrano nella parete intestinale, causando una forte risposta immunitaria.

Dovresti evitare fagioli e altri alimenti ricchi di lectina?

Se stai lottando con una condizione infiammatoria o autoimmune, potresti essere tra quelli che hanno bisogno di stare attenti rispetto agli alimenti contenenti lectina - in particolare fagioli e legumi, cereali e verdure di belladonna. Eseguo test di laboratorio su siero per determinare la sensibilità e l'infiammazione dei miei pazienti. In questo modo mi permette di capire le reazioni che il loro corpo ha nei confronti di alimenti specifici, come le ombre notturne, e di creare un protocollo personalizzato per eliminare l'infiammazione e il disagio.

Tutte le lectine fanno male?

Precision Nutrition afferma: "Si ritiene che le lectine abbiano un ruolo nella funzione immunitaria, nella crescita cellulare, nella morte cellulare e nella regolazione del grasso corporeo". Sembra che la maggior parte dei problemi derivi dal consumo eccessivo o dal consumo continuato, anche in piccole quantità, di alcune lectine che il tuo corpo semplicemente non può tollerare.

Dal mio punto di vista, sarebbe un errore presumere che tutte le lectine siano dannose per te. Uno dei miei cibi preferiti, gli avocado, contiene la lectina agglutinina (persea americana agglutinina), ma continuo a mangiarli regolarmente e non li considero un alimento da evitare. Gli avocado sono un alimento sano e la ricerca indica che l'agglutinina trovata in essi è priva di specificità per i carboidrati - interagisce invece con proteine ​​e poliamminoacidi.

Sebbene i pomodori, come parte della famiglia della belladonna, siano spesso elencati tra i cibi più problematici contenenti lectina, il calore della loro cottura porta alcuni benefici positivi. Il licopene antiossidante nei pomodori ha aumentato la biodisponibilità dal riscaldamento, rendendo i pomodori sani in altri modi. Le lectine di fagioli, tuttavia, sono accompagnate da effetti più potenzialmente tossici o allergenici. Oltre al loro contenuto di lectina, anche i fagioli sono ricchi di carboidrati netti.

Per questo motivo, è meglio evitarli nelle fasi transitorie iniziali di una dieta chetogenica. Come puoi vedere, la scelta a favore o contro le lectine dipende dal particolare cibo in questione e dagli effetti delle lectine sul mangiatore. Mentre sono state sollevate molte controversie, la presenza di lectine non è assolutamente una delle determinanti del valore complessivo di un determinato alimento per la vostra dieta.

Le lectine più dannose da evitare

Cereali e legumi come fagioli neri, fagioli, lenticchie, fagioli e semi di soia contengono le più alte quantità di lectine. Ulteriori alimenti potenzialmente dannosi contenenti lectina sono:

Latticini, in particolare quelli provenienti da animali nutriti con cereali

Legumi: tutti i fagioli, le arachidi e la soia

Verdure Nightshade, tra cui melanzane, patate e peperoni

Grano e altri semi della famiglia dell'erba, come orzo, grano saraceno, mais, miglio, avena e segale

La maggior parte delle lectine sono proinfiammatorie, il che significa che innescano l'infiammazione e creano prodotti finali avanzati di glicazione.

Modi per ridurre il contenuto di lectina negli alimenti ad alta lectina

Dopo aver eliminato dalla dieta i peggiori alimenti ad alto contenuto di lectina, puoi ridurre ulteriormente le lectine nella dieta con i seguenti suggerimenti:

Sbucciare e eliminare i frutti e le verdure. La pelle (o lo scafo) e i semi tendono a contenere la più alta quantità di lectine. Ad esempio, ti consigliamo di rimuovere i semi da peperoni e pomodori prima di mangiarli.

Scegli grani bianchi su marrone. Se vuoi evitare le lectine, il modo migliore per mangiare in sicurezza il pane è scegliere cereali biologici e quindi utilizzare lievito o lievito madre, che rompe efficacemente il glutine e altre lectine dannose.

Germogli di fagioli, cereali e semi. La germinazione disattiva le lectine, anche se ci sono eccezioni. Non germogliare legumi; ma il contenuto di lectina è effettivamente migliorato quando si germoglia l'erba medica.

Mangia cibi fermentati. La fermentazione riduce efficacemente le lectine dannose e tutti i tipi di verdure possono essere fermentati, aumentando così i loro benefici per la salute.

Perché dovresti limitare, non eliminare, le lectine

Alcuni ricercatori, come Anthony Samsel, ritengono che il danno alla lectina sia correlato alla loro contaminazione con glifosato. Gundry e altri sostengono con forza le lectine a causa del loro potenziale di devastare la tua salute. Dato il numero di alimenti contenenti lectina, tuttavia, sarebbe quasi impossibile eliminarli completamente dalla dieta. L'elenco delle lectine nel solo regno vegetale è lungo e alcune lectine hanno benefici per la salute.

Molte verdure contenenti lectina contengono anche polifenoli, che sono micronutrienti con attività antiossidante che svolgono un ruolo importante nella prevenzione e riduzione della progressione di cancro, diabete, malattie cardiache e condizioni neurodegenerative. I polifenoli sono anche considerati prebiotici, aumentando il rapporto di batteri benefici nell'intestino, che è importante per la prevenzione delle malattie e la gestione del peso.

Anche se non vuoi perdere i polifenoli, vale la pena dedicare del tempo a sperimentare e identificare le lectine che potrebbero essere problematiche per il tuo corpo o fare dei test diagnostici per determinare quali lectine stanno influenzando maggiormente il tuo sistema. Soprattutto se stai seguendo una dieta sana e a base di cibi integrali ma continui ad avere problemi di salute, potrebbe essere il momento di limitare le lectine. Un tale cambiamento potrebbe forse essere la chiave per migliorare la salute e la guarigione.

Le lectine si trovano in molti alimenti e non devono essere completamente evitate. Tuttavia, se stai lottando con una malattia autoimmune, consiglio vivamente di limitare il numero di lectine che ingerisci. Gli alimenti più problematici contenenti lectina sono fagioli, cereali e ombretti. Oltre a ciò, ci sono modi per rendere le lectine più sicure da mangiare immergendole e cucinandole correttamente per limitare l'infiammazione e il danno che causano al corpo. - Dr. Alexander Jimenez

Riferimenti:

1 Bulletproof.com, La vendetta dei fagioli

2, 9, 17, 18, 22 Nutrizione di precisione, informazioni sulle lectine: ecco cosa devi sapere

3 Healthline, 1 aprile 2015

4 Dieta autoritaria, Lectine dietetiche: cosa sono e dovresti preoccuparti?

5, 8 My Domaine, 25 giugno 2017

6 Krispin.com 18 ottobre 2017

7 Gundry MD, 23 maggio 2017

10 Ricerca sui carboidrati febbraio 1980; 78: 349-363

11 Recensioni critiche in Biotecnologia 2000; 20 (4): 293-334

12 Krispin.com 18 ottobre 2017

13 Superfoodly 8 ottobre 2017

14, 15, 16, 19 Gundry MD 23 maggio 2017

20, 21 US Food and Drug Administration 20 agosto 2015

23 Youngmeagher.com, Recensione InstaPot 2017

24 Today's Dietitian September 2012; 14 (9): 22

Visita www.FunctionalMedicineUniversity.com  

Post Recenti

Dolore alla schiena acuto e cronico e sollievo nutrizionale

Il sollievo nutrizionale per il mal di schiena acuto e cronico può essere ottenuto mangiando frutta specifica ... Leggi di più

17 settembre 2020

Farmaci per la sciatica e medicina chiropratica naturale

L'uso di farmaci da prescrizione per la sciatica viene scoraggiato mentre i trattamenti / terapie naturali stanno diventando ... Leggi di più

16 settembre 2020

Dolore alla schiena nei bambini

I bambini e gli adolescenti soffrono di mal di schiena. Perché succede e come i genitori possono aiutare ... Leggi di più

15 settembre 2020

Paracetamolo di solito la prima scelta quando colpisce il dolore alla schiena e al collo

L'acetaminofene, meglio conosciuto come Tylenol, è uno dei farmaci più comuni per il mal di testa e ... Leggi di più

14 settembre 2020

Respirazione e meditazione per il mal di schiena

Gli esercizi di respirazione insieme alla meditazione possono essere utili per le persone con mal di schiena. Controllo del respiro ... Leggi di più

11 settembre 2020

Prescrizioni: capire cosa dicono e cosa significano

I farmaci da prescrizione sono usati per trattare vari tipi di dolore e le loro cause come l'infiammazione ... Leggi di più

10 settembre 2020
Nuova registrazione paziente
Chiamaci oggi 🔘